[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Re[2]: Il Comunismo ha un futuro






On 05/25/2008 at 21:10 Hari Seldon wrote:

>Detto questo... la tua utopia mi sembra molto bella, ma la domanda è: come
>ci arriviamo?
>Esiste un concreto programma economico, politico e sociale, per arrivare a
>concretizzare le tue idee?
>Qual è il "processo rivoluzionario" (o dovrei dire "metamorfico") che può
>condurci verso la tua visione del mondo e della società *a partire dalla
>situazione attuale*, passo dopo passo?




torno brevemente per anticipare alcune idee


a mio avviso, il pubblico impiego a vita sta per cadere da solo

con la crisi economica in cui stiamo entrando, eccone una diapositiva:

http://www.ilmanifesto.it/argomenti-settimana/articolo_1c0f0c90028dc2cee3ba9caa6d612092.html

alle caterve di disoccupati apparirà chiara l'assurdità della disparità di trattamento 
all'interno di uno stesso Paese tra Casta Statale e persone comuni


senza contare che apparirà egualmente chiaro che i pubblici dipendenti a vita hanno 
truffato la società in mille e mille modi diversi

perché non siamo stati avvertiti della sovrappopolazione? del picco del petrolio? dei 
limiti alla crescita?

perché non sono state prese prima misure delicate con largo anticipo mentre ora ci 
attendono misure drastiche?

perché ci avete fatto fare figli che non possiamo mantenere ed a cui non si riesce di 
trovare lavoro?

cos'é? vi servono proprio così tanto dei disperati costretti alla delinquenza?


ecco in verità una delle ragioni alla base di tutti questi perché: 
http://di-chi-siam-figli.hyperlinker.org


badiamo ad un fatto importante: i membri dei vari governi provengono principalmente dal 
pubblico impiego a vita

pubblico impiego a vita e governi sono strettamente interrelati

i gonzi se la prendono coi governi perché sono lo stesso pubblico impiego a vita ed i 
governi a lasciar credere che tutto il male sociale dipenda dai governi

in realtà il vero nemico, finora abilmente nascostosi ma tra breve inequivocabilmente 
palese per tutta una serie di fattori, è il pubblico impiego a vita

e contro di esso si scateneranno di fatto tutti gli insoddisfatti


a questo punto il nostro compito, il compito delle persone per bene e mature, è quello di 
far procedere le cose nel modo migliore che sia possibile, nel modo più indolore ed 
invece più proficuo per tutti che sia possibile

andando quindi nel giusto, pacifico, corretto, legale modo:

http://Alla-riconquista-della-Res-Publica-perduta.hyperlinker.org


ecco perché è opportuno che con anticipo si riesca ad impostare la cosa nel modo migliore

in questo il vostro apporto, l'apporto di ognuno in grado di aggiungere un suo 
contributo, sarebbe importantissimo


senza contare che rimuovendo l'immobilismo dal pubblico impiego avremo pure nuovi governi 
freschi composti da volti nuovi poiché ripeto: i governi sono composti in gran parte da 
pubblici dipendenti

non potendo noi intervenire direttamente sui governi perché le elezioni li legittimano, 
possiamo invece intervenire indirettamente sul pubblico impiego introducendo la rotazione 
e quindi l'estinzione della Casta statale e della Mafia di Stato

possiamo far questo perché è palese che ora la Res NON è Publica, bensì è Cosa Loro

trattasi di organizzazione che cozza contro ogni più elementare principio su cui è basata 
la Repubblica

se finora la gente comune non se ne è voluta accorgere, tra breve sottoposta come sarà al 
forte stress della crisi economica avrà ampio modo di rimediare


del resto questo è il modo di lavorare del Laboratorio Eudemonia

il sottoscritto non fa politica, non mente od omette cercando consensi

cerco invece di determinare quali sono i punti importanti del cambiamento

cerco di individuare i forti squilibri presenti

avendo trovato questi son sicuro che il sistema stesso agirà con forza proprio lì per 
ribaltarli

ed io non faccio che cercare di trovare la strada migliore, indolore e proficua, da 
presentare a queste forze


grazie per l'attenzione, se puoi contribuisci anche tu, ciao, danilo





http://equo-impiego-pubblico-a-rotazione.hyperlinker.org/