[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Re: tutti i costi record del supertreno



Buon articolo quello postato. grazie per il vostro utilissimo lavoro.
Mi preme però farvi notare che il tema dei costi esorbitanti del progetto TAV non è secondario per nulla. Primo perché sono risorse ingentissime tolte a cose molto più utili. In secondo luogo l'inutilità dell'opera è connessa al suo costo: tutte le grandi opere (TAV, ponte di Messina, Mose...) devono essere strutturalmente inutili e non devono risolvere i problemi che dicono di voler risolvere; ciò garantisce ai costruttori la necessità di nuove inutili e costosissime opere. Se poi ci sono danni ambientali come in Mugello tanto meglio: le stesse ditte che hanno provocato i danni saranno chiamate a ripararli a costi fuori di ogni controllo.
L'unico vero motivo per cui si fanno queste grandi opere è per permettere ai maggiori gruppi finanziari italiani di accedere a ingentissime risorse economiche senza alcun rischio di impresa. I costi non sono un fatto secondario, sono l'unica ragione che spiega tante opere folli.
Un saluto
Tiziano Cardosi, comitato contro il sottoattraveramento AV di Firenze
http://notavfirenze.blogspot.com/

ANDREA AGOSTINI ha scritto:
Dal “Secolo XIX”
di sabato13 dicembre 2008

Tutti i costi record del treno più veloce

 

È imminente l’inaugurazione della Milano-Bologna, pagata sei volte di più del TGV francese. Prepariamoci ad articoli di esaltazione pagati o di gratuito servilismo inneggianti al progresso, alle grandi opere, ecc. ecc.