[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

CStampa:India, migliaia di contadini non sopravvivono ai brevetti



India, migliaia di contadini non sopravvivono ai brevetti

Vandana Shiva mette sotto accusa le multinazionali dell’agro-chimica.



“Ad oggi sono almeno 250 mila i contadini che in India sono morti suicidi a
causa del cambiamento dei sistemi agro-alimentari imposti dalle
multinazionali dell’agro-chimica attraverso i brevetti sul materiale
vivente ed in particolar modo sulle sementi”.
È quanto ha affermato, a Roma, Vandana Shiva, nel corso dell’evento
internazionale organizzato dal COCIS, federazione di 25 Organizzazioni non
governative italiane.

L’iniziativa, dal titolo Knowledge, Health and Food for All – Sviluppo
senza brevetti, si è tenuta all’Auditorium del Comitato Italiano Unicef ed
ha chiuso una campagna triennale che ha indagato le relazioni esistenti tra
diritti di proprietà intellettuale e processi di sviluppo nei paesi del Sud
del mondo in tre ambiti:  saperi tradizionali,  salute e agricoltura.

Durante la giornata è stato presentato il documento politico elaborato dal
Comitato Scientifico e dai tre gruppi di lavoro: si tratta di proposte
concrete rivolte al governo italiano e alla comunità internazionale per una
revisione della normativa sulla proprietà intellettuale ed il commercio.

“Non credo che campagne come quella realizzata dal COCIS possano mai
concludersi – aggiunge  Vandana Shiva. La strada per l’affermazione dei
diritti del Sud del mondo contro le attuali legislazioni internazionali, in
materia di brevetti, è ancora lunga e la società civile può promuovere il
cambiamento”.

“Questa campagna è solo la prima di altre iniziative che il consorzio COCIS
intende sviluppare. Stiamo già lavorando su un nuovo progetto per
proseguire il nostro impegno su una tematica così grave e poco conosciuta
come quella dei brevetti sul vivente”, conclude Arturo Parolini,
vicepresidente dell’Associazione ONG Italiane, Presidente di Ricerca e
Cooperazione, ONG coordinatrice della Campagna.



Il documento politico della campagna e tutti i materiali prodotti sono
disponibili sul sito ufficiale:

<http://www.cocis.it/senzapatente>www.cocis.it/senzapatente





Alessandra Sgrò
Ufficio Stampa Campagna Senza Patente. Per la libera circolazione dei diritti.
<http://www.cocis.it/senzapatente>www.cocis.it/senzapatente

COCIS - Coordinamento Ong per la Cooperazione Internazionale allo Sviluppo
Via Tacito, 10 - 00193 Roma (Italia)
Tel. +39 06 32 111 501 - Fax +39 06 32 012 74
<>alessandra.sgro at cocis.it
.................................................................
Sviluppo. Pace. Diritti. Per Tutti. <>www.cocis.it