[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Re: economia ecologica contro la crisi







>Economia ecologica vs crisi: cominciamo a sentirci meno soli





A questo proposito
ed in occasione dell'ennesima
Giornata della Cecità Cognitiva:


-------------------------------------------
Light up your brain! Illumina la tua mente!
-------------------------------------------



Nel mercato delle auto, se è diminuita la vendita di quelle di minor prezzo, è 
addirittura cresciuta la vendita di quelle di maggior costo.

D'altra parte, con tutte le difficoltà che il mondo ha ad avanzare, la popolazione 
interna ed estera continua a crescere come nulla fosse.


Detto semplice semplice, in modo che anche chi non è abituato a riflettere possa capire: 
in mancanza di patti sociali di autocontenimento demografico ed economico, quello che i 
credenti (della necessità di risparmiare) risparmiano se lo sfrusciano i non credenti, 
sia sperperando che figliando.

Il meccanismo dell'insieme è molto complesso, e sarebbe degno di attenzione approfondita, 
ma qui possiamo limitarci a riportare la conclusione: ECOSCIOPERO!

Essere parchi, sobri è sempre stata una gran qualità. E tra i motti da preferire fino a 
qualche tempo fa c'erano di sicuro: "piccolo è bello" ed "aggiungi un posto a tavola". 
Oggi è però arrivato il tempo per ognuno di CRESCERE e SFRUSCIARE. Fintantoché non 
saranno esposte chiare le cose come realmente stanno, e si provvederà a pensare ed 
intervenire in modo corretto, i nuovi imperativi sono: CRESCERE e SFRUSCIARE.


In un mondo in cui i meno sensibili e rispettosi degli altri crescono e sfrusciano, 
sfrusciano e crescono, rintuzzarsi piccini in un angoletto a risparmiare equivale ad un 
suicidio: ogni angolo del mondo è infatti pesantemente attaccato da masse di insensibili 
ed irrispettosi, che crescono e sfrusciano, sfrusciano e crescono. L'unica possibilità, 
per sperare di uscirne integri, è quella di adeguarsi, facendo esattamente come gli 
altri, ma con una eccezione: niente figli, per non creare altra sofferenza!

Per il resto ECOSCIOPERO: CRESCERE e SFRUSCIARE, SFRUSCIARE e CRESCERE!


Chi riesce a riflettere almeno un momento, senza farsi venire un gran mal di testa, 
consideri che il sistema abbisogna di continua e crescente energia per crescere e 
sfrusciare. E proprio per questo oggi è disposto a servirsi perfino dei difensori 
dell'ambiente, dei parchi e dei sobri!

Chi difende l'ambiente, chi è parco e sobrio, altro non fa che rastrellare energia e 
risorse per regalarle al sistema, il quale può così continuare a crescere e sfrusciare. 
Il parco, il sobrio, il riciclatore è un fedele raccoglitore di briciole per conto del 
sistema. Il sistema stesso si sta velocemente convertendo all'ideale sobrio e verde. Ci 
dice: "Risparmiate, salvate l'ambiente!" e così può continuare a crescere e sfrusciare.


Ed allora: PATTI DI AUTOCONTENIMENTO DEMOGRAFICO ED ECONOMICO.

O si fanno 'sti patti, altrimenti sacrificarsi, togliersi il pane di bocca per regalarlo 
a chi cresce e sfruscia come niente fosse, è puro suicidio.

Crescendo, rigogliosi come un albero a primavera, e sfrusciando, liberi come una sorgente 
d'acqua che scorre via, partecipando tutti al momento parossistico scoppiato sulla Terra, 
arriveremo prima al suo clou, al momento in cui tutto questo si fermerà.


Allora la vita potrà riprendere secondo regole solite. Oggi no.

Oggi ECOSCIOPERO: SI CRESCE e SI SFRUSCIA, SI SFRUSCIA e SI CRESCE!



Danilo D'Antonio

http://ecosciopero.hyperlinker.org