[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

L'ECONOMIA - IL FULCRO PENOSO DELL'EGOISMO.



L’ECONOMIA - IL FULCRO PENOSO DELL’EGOISMO.

L’Economia nel nostro paese è divenuta una materia di approssimazioni, dove la logica 
matematica non trova il buon senso fra i nostri grandi economisti supportati a ruota dai 
super media mercenari della penna.

Leggendo i Quotidiani del 18 Maggio 09, si denota un tentativo fra i tanti, di offuscare 
la realtà, dove appare che i nostri stipendi sono al 23 esimo posto fra i 30 paesi 
dell’OCSE con un meno 17% e al meno 19% rispetto alla media Europea.

Ciò dimostra che nonostante l’assurdo positivismo politico/economico del nostro paese, i 
prati dei nostri vicini sono molto più verdi.

Se dovessimo completare le informazioni in modo reale, considerando il costo della vita 
nel nostro Paese, con alcuni prodotti essenziali di largo consumo non inseriti o inseriti 
parzialmente nel paniere di riferimento, dove in alcuni casi costano esattamente il 
doppio della media europea, ed il triplo della media Globale.

A questo punto sta di fatto che quel meno 17% della media OCSE, o il meno 19% della media 
Europea, nella realtà si tradurrebbero in un meno 36% e meno 40,2% della paga media di un 
lavoratore Europeo.

Questa è la situazione reale non considerata nella busta paga mensile di tutti gli 
Italiani lavoratori e pensionati, che tradotta in cifre rispetto ai costi della vita 
attuale, significa ricevere una busta paga ed una pensione mancante di 470 o 520 Euro 
mensili per raggiungere la media degli altri paesi di riferimento.

Se invece in assurdo considerassimo di passare sotto l’amministrazione Inglese anziché 
farsi sfruttare da quella del Bellissimo Paese, le nostre buste paga si gonfierebbero di 
colpo di un bel 44% che in cifre reali ed in considerazione del costo della vita 
equivalgono a 800 Euro in più anche per i pensionati, mentre le madri di famiglia 
godrebbero anch’esse di una pensione per le fatiche non considerate al servizio della 
famiglia e della Società. 

A questo punto si impone una domanda: in quali tasche finiscono questa montagna di soldi, 
considerando che in Italia abbiamo 28 milioni di lavoratori sotto pagati che sostengono 
il paese e 12 milioni di poltrone occupate da personale super pagato?

La crisi attuale che nella realtà si dovrebbe chiamare la crisi dei lavoratori, delle 
famiglie, dei pensionati, ai quali cercano di togliere anche il respiro in favore di una 
classe politica di egoisti ingordi senza il buon senso verso l’economia reale.

Dove erano i Politici, i Sindacati, gli Economisti, le Organizzazioni in difesa dei 
diritti dell’uomo, i grandi parlatori delle Sinistre, del Centro e delle Destre, quando 
anno dopo anno i lavoratori perdevano gradualmente le braghe in favore di una classe 
Politica coadiuvata da tanti tira piedi che si appropriavano del sudore della Comunità ed 
accrescere il debito pubblico?

Maurice che è un Francese puro sangue, sostiene che l’Italia è indietro di 220 anni da 
quel di che la Francia per dieci anni consecutivi fece tremare le Monarchie e i Potenti 
del mondo Politico e Capitalistico, dopodiche raggiunsero livelli di rispetto sociale e 
umanitario precedentemente soffocato dal potere assoluto.

Spesso mi domando: perché il Presidente Berlusconi anziche estendere il nostro malessere 
all’Europa, non Istituisce un Ente o Ministero che si occupa dei Diritti Umani soffocati 
da Istituzioni Governate da Orchi, che indubbiamente porteranno il paese alla rovina?

Anthony Ceresa.