[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

LA FINE....THE END.....



LA FINE……THE END….

La fine di un Partito dalle filosofie Politiche che avrebbero dovuto rappresentare le 
masse di lavoratori, le famiglie ed i pensionati, ed invece hanno provocato lo sconcerto.

Il colpo di grazia arriva dall’insisteza di un sistema che viaggia sulle orme di una 
politica di denigrazione senza senso, praticata per tanti anni con graduale perdita di 
consensi, rivolta esclusivamente verso un uomo dalle capacità indiscusse che siamo lieti 
di avere come Presidente.

Con i tantissimi problemi ai quali è esposto il nostro paese giornalmente, che semina 
tante sofferenze su vittime indifese, il sommo rappresentante dell’opposizione va a 
soffermarsi su fatti irrilevanti che riguardano faccende private di famiglia, senza 
alcuna influenza sulla Comunità.

Nella peggiore delle ipotesi, chi non ha un figlio o figlia da un amore di gioventù?  
oppure un amante? o semplicemente una adozione per generosità, capacità o simpatie 
professionali?  Totò avrebbe detto < e mi faccia il piacere>.

Purtroppo, possiamo constatare che la Società contemporanea è composta da furbi e meno 
furbi che a forza di gomitate cercano di raggiungere vette impensabili, trascinandosi 
dietro Sindacati e masse di creduloni, vittime di un gioco pericoloso che coinvolge tutta 
la Nazione, per arrivare ad occupare poltrone delle quali non sono all’altezza.

Sé il PD avesse avuto un po’ di riguardo per la Comunità e meno interessi personali nel 
gestire le masse di seguaci accecati dalle lusinghe già collaudate nei precedenti anni di 
Governo del Paese, avrebbero potuto organizzare un concorso, una graduatoria per tentare 
di risolvere i mali più importanti, e vi assicuro che ve ne sono tanti che meritano 
urgente attenzione per fermare al più presto, situazioni speculative soprattutto da parte 
delle Istituzioni dello Stato.

1)      Ridurre i costi e le spese dello Stato.

2)      Di conseguenza ridurre le tasse.

3)      Agevolare i Capitali per un adeguato sviluppo.

4)      Dare respiro alla produttività per essere più concorrenziali.

5)      Ridurre le ecessive rimunerazioni ed agevolazioni immeritate agli Onorevoli, 
livellandole con l’UE e.con i risparmi aiutare i disoccupati.

6)      Eliminare i doppi incarichi.

7)      Migliorare le condizioni dei lavoratori, dei pensionati.

8)      Riconoscere la pensione alle madri di famiglia, per il duro lavoro nel gestire la 
casa e la prole, invece di sprecare i soldi in baby sitters, asili e materne a pagamento, 
obbligandole a lavorare per soddisfare i costi speculativi della vita, abbandonando i 
figli alla mercè dei tanti vizi della società moderna.

9)      Ridurre i costi speculativi degli affitti.

10)     Ridurre i costi della vita, in special modo le bollette dei servizi essenziali 
alle famiglie.

11)     Stroncare i trucchi adottati da molte Aziende (Gas, Luce, Telefono) nell’inviare 
le bollette già gonfiate, con 10-12 giorni di tempo e con scadenze di pagamento al 15 o 
20 del mese, per addebitare gli interessi e la mora sino a fine mese, ed il Garante della 
Sinistra cosa fa?

12)     Investire i soldi destinati ai Partiti, ai Sindacati, ai Media, nell’innovazione 
e nel lavoro, invece di arricchire le Banche e le Finanziarie.

13)     Importare i Medicinali da Paesi dove i costi sono più convenienti di quelli 
attuali.

14)     Fare una lista degli Ospedali e Medici da evitare.

15)     Eliminare le Province.

16)     E’ sufficiente un solo rappresentante del Popolo per Regione per ciascuna 
filosofia di Partito Politico, purchè sia disponibile quando serve. Non soltanto fare 
presenza con pubblicità e manifesti costosi prima e durantele le Elezioni e poi sparire.

17)     Creare un Ente in difesa degli abusi perpetrati dalle Istituzioni dello Stato.

18)     Quante cose da fare invece di mettere il naso in quetioni di famiglia che non 
riguardano la morale o l’illlegalità.

19)     Nel paese abbiamo un capitale umano di persone preperate e di esperienza, le 
quali sono capaci di fare le zampe alle mosche, ed invece devono sottostare e dipendere 
da altre persone meno capaci che occupano posizioni chiave soggette a cattiverie, gelosie 
ed egoismi a danno della Società.

Penso che un giorno gli Italiani si sveglieranno e tutti in coro potranno finalmente 
cantare all’unità d’Italia senza maldicence provocate da interessi Politici contrastanti 
che certamente non aiutano il Paese.

Anthony Ceresa.