[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Re: la ballata dei diritti edificatori - 2






ANDREA AGOSTINI wrote:

* La balla dei “diritti edificatori”
*Data di pubblicazione: 01.11.2009




Andrea: la verità è cosa in generale estremamente difficile da appurare. La realtà è così 
complessa, con tante e tali sfaccettature, che spesso, pur con tutta la buona volontà, si incontrano difficoltà ad 
interpretarla per bene e soprattutto in modo completo.

Se poi alle difficoltà intrinseche alla ricerca della verità si aggiunge il fatto che alcuni 
ricercatori si ritrovano ad avere gente che gli tira il carretto senza minimamente ragionare sulla bontà 
di quello che raccontano, allora è finita.

Non conta più l'esposizione delicata, fedele e raffinata della realtà. Diviene invece verità 
ciò che viene ripetuto da più bocche.


A questo scopo allora ti dico: smettila di tirare il carretto agli altri.

Comincia a ragionare con la tua testa e scrivere cose tue.

Facci sapere cosa tu hai da dire. Quello che conta è ciò che tu hai da dire, non ciò che 
ripeti per conto di altri.


Se qualcuno, se qualche docente universitario o professionista od altro, ha qualcosa da 
dire venga QUI a dirla lui stesso in modo che ci si possa tutti confrontare 
democraticamente.

La smettessero di fare convegni nei quali non si può mai approfondire le questioni ma sempre subire 
quello per loro è la verità.


Andrea: smettila di tirare il carretto agli altri.

Venissero QUI od altrove purché di persona a raccontare la loro versione.

Internet ha offerto a tutti la possibilità di esprimerci in prima persona.

Chi ha da dire qualcosa venga qui e la dica. Altrimenti lo si lasci perdere.

Perché evidentemente non glie ne frega niente nè della democrazia nè della verità!


Basta tirare il carretto agli altri e basta dare ascolto a coloro che si servono di altri 
per parlare.

Pesiamo le idee in base al loro valore. Non in base alla massa di coloro che le ripetono.


Danilo D'Antonio