[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Pro exstinctio tyrannosaurus statalis







------------------------
 Proposta di Referendum
per la democratizzazione
  del Pubblico Impiego
------------------------



Presa coscienza che

- i ruoli pubblici sono un bene comune, letteralmente una comproprietà appartenente 
all'intero popolo italiano e che questo loro status giuridico richiede vadano condivisi, 
non potendo essere assegnati a vita ad una minoranza che in tal modo acquisisce un 
indebito privilegio,

compreso che

- venendo tali ruoli concessi a vita decade il carattere stesso della Democrazia ed il 
nostro Paese perde la sovranità popolare, entrambi i concetti richiedendo una periodica 
restituzione al popolo di quanto è di sua pertinenza e proprietà,

- l'appropriazione di un ruolo pubblico configura invece proprio quel carattere 
dispotico, tirannico e crea quello Stato/Padrone dei quali nessuno va certo ormai più 
fiero e ad ognuno sono invece fortemente invisi,

ricordando che

- l'impostazione della nostra Funzione Pubblica risale non a caso ai tempi della 
dittatura antecedente la fine della seconda guerra mondiale e proprio seguendo quella 
politica retrograda genera ancora oggi una casta che non è affatto degna di esistere in 
una Democrazia e Repubblica,

- l'autoritaria, tetra figura dello statale è sopravvissuta fino ai nostri giorni solo 
per via di una politica marcia dal primo all'ultimo gene del suo DNA, che da decenni 
baratta impieghi pubblici con preferenze elettorali, lo statale trovandosi oggi ad essere 
un vero e proprio tirannosauro fuor della sua era,

si invoca la promozione di un Referendum che ponga i cittadini davanti alla necessità di 
interrompere l'antidemocratico uso di assegnare a vita l'impiego pubblico:

i ruoli pubblici
vanno ancora assegnati a vita
o non piuttosto condivisi a rotazione
tra cittadini preparati e desiderosi
di prestare servizio?


Inneggiando alla Libertà, saluto con viva cordialità.


Sant'Innovazio da Internet

http://www.hyperlinker.com/ars/sant_innovazio.htm





p.s.:

chi la trova d'interesse, segnali questa proposta
alle redazioni dei media cui è affezionato
al fine che i loro lettori possano
esprimersi al riguardo