[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

MF Dow Jones - News Italia - Borsa Italiana



Le infrastrutture, o meglio, il giro di affari che ruota attorno alle infrastrutture è boccone molto ambito dal salotto buono italiano (ma anche da oscuri investitori); un argomento che dovrebbe diventare di dibattito pubblico, anche nei bar o dal parrucchiere.
E' con questo spirito che stiamo cercando di organizzare il "Meeting sulle Grandi Opere Inutili" a Firenze il 3 e 4 marzo.
Pare si prepari un ulteriore assalto ai servizi anche degli enti locali; per chi ha seguito un po' la vicenda di Milano capirà subito che si sta continuando a svendere il patrimonio pubblico per ripianare debiti la cui natura ha aspetti molto sospetti. Ci pare un puro furto di risorse collettive a favore dei soliti pochi.
Un saluto da Firenze
TC

http://www.borsaitaliana.it/borsa/notizie/mf-dow-jones/italia-dettaglio.html?newsId=946660&lang=it

F2i: Gamberale, compreremo infrastrutture da Regioni (Rep)


 

ROMA (MF-DJ)--"Stimiamo che ci siano investimenti potenziali per almeno 7 miliardi, soprattuto nelle infrastrutture di Comuni, Regioni e Province, molti dei quali ci hanno ga' contattato e vorrebbero seguire la strada del Comune di Milano, dal quale abbiamo acquisito il 30% della societa' aeroportuale Sea".

Lo afferma ad Affari & Finanza di Repubblica, Vito Gamberale, che guida il primo fondo infrastrutturale italiano, F2i, aggiungendo che "di questi 7 miliardi potenziali potremmo essere interessati a circa il 50-60%, a cui potrenmmo arrivare utilizzando anche la leva finanziaria".

F2i, partecipata da Cdp, Fondazione Cariplo e Intesa Sanpaolo, ha quasi esaurito la dotazione di 1,8 miliardi ma sono in corso contatti per un nuovo strumento da 1-1,2 miliardi di euro, con gli stessi obiettivi del primo, ovvero l'investimento in infrastrutture. "In teoria sarebbe possibile anche attivare investimenti in greenfiel. Certo ci vorrebbe un orizzonte temporale di almeno 20-30 anni. Ma soprattutto si dovrebbero superare le lungaggini dei processi autorizzativi che oggi bloccano la realizzazione di queste infrastrutture". Per quanto riguarda i settori, aggiunge infine Gamberale, "io privilegerei le autostrade (Pedemontana Lombarda e la Tirrenica in primo luogo), piu' alcuni sviluppi del gas e delle fibre ottiche". pev