[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

TUMORE E ECONOMIA.



 TUMORE E ECONOMIA.

Quale futuro per il mondo dove il male viene valutato sotto profilo dell’interesse Economico?

Il Tumore, sicuramente il male di tutti i tempi, nel gergo volgare detto anche Cancro, ci si accorge di essere affetti quando è già sviluppato senza sapere come, quando e perché è entrato a far parte della nostra vita.

La scienza in via generale conferma che è una cellula che impazzisce nell’organismo e incomincia a moltiplicarsi. Sarà vero? Per quale ragione impazzisce? Perché non viene fermata ed eliminata dal sistema immunitario?

Il mondo è bersagliato da una infinità di informazioni che spesso non corrispondono alla realtà, cambiano frequentemente di parere per ritornare alle origini del pensiero.

Gli esperti sostengono che vi sono due tipi distinti di tumore generati per cause diverse, che generalmente si sviluppano negli organi vitali: polmoni, fegato, cervello in forma benigna, ossia confinati a svilupparsi in un solo organo, oppure il Tumore più aggressivo o maligno che ramifica e si estende ad altri organi, costituendo la causa più numerosa dei decessi di Cancro.

Sembrerebbe che la scienza non ha ben chiaro del come e perché si contrae il Tumore e pensa che nella maggioranza dei casi i geni i quali sono i veri responsabili delle alterazioni provocate per cause ambientali, inadeguata dieta o per esposizione prolungata ad agenti cancerogeni chimici, fisici o virali sono le cause principali dei decessi.

Tra questi gli ambienti malsani o abitudini di vita errate:  il fumo, l’amianto, la polvere, sostanze combustibili, l’alcol, le diete squilibrate, lunghe esposizioni ai raggi solari, ai raggi magnetici, sostanze chimiche, o per trasmissione genetica famigliare.

Ho conosciuto persone fisicamente sanissime le quali sono morte di cancro, eppure non bevevano, non fumavano, conducevano vita sana e provenivano da genitori sani.

Quando una persona è realista, rischia di essere tacciata per pessimista, ossia colui che vede tutto in modo negativo. Vi confesso che non sono per nulla negativo, ma semplicemente uno studioso che non si accontenta delle informazioni di routine riportate nei libri, tanto meno dai Giornali e tenta di andare a fondo dei problemi.

Quando Colombo scoprì l’America nel 1492, aveva trovato altra gente che millenni prima, avevano scoperto il continente e si erano insediati pacificamente senza Bandiera e senza gloria. La presenza degli Europei, causò la morte dei nativi per trasmissione di batteri da portatori sani dall’Europa.

Quando Cook scoprì l’Australia nel 1768, aveva trovato nativi che millenni prima avevano scoperto il nuovissimo Continente ed erano  proliferati in pace. Anche li, i nativi furono contaminati sino alla morte di portatori sani di batteri dall’Europa.

Un altro esempio sconvolgente fa riferimento alla Palestina. Soltanto in quel posto si possono uccidere donne e bambini a volontà, mentre i due bambini Ebrei uccisi a Tolosa hanno attirato le attenzioni del mondo e non sono mancate accuse inverosimili a tutto il  mondo Musulmano.

I Marò che hanno ucciso i due pescatori Indiani, non sono punibili perché Italiani e dimostra il pensiero corrotto fondato sul razzismo e sul Potere.

Possiamo liberamente sostenere che l’Occidente si è piazzato sul piedistallo del mondo facendo credere di essere il popolo eletto a dirigere le sorti del Creato. Ordire liberamente la morte con l’uso delle armi, per trasmissioni Batteriche, sostanze Nucleari, o sistemi anti sociali che seminano decessi equivalenti al cancro.

Seguendo la storia del mondo ci rendiamo conto che non vi è un popolo superiore, ma un continuo avvicendamento temporaneo di Popoli e Nazioni, dovuto maggiormente per strumentalizzazioni Militari di interessi Economici o programmi di strozzinaggio Politico Economico e razziale per sottomettere altri popoli e Nazioni.

Tutte le Nazioni del Pianeta hanno avuto momenti di gloria più o meno prolungati nel tempo, ed hanno ceduto il passo o la Corona ad altre Nazioni che si sono sviluppate in periodi successivi.

Si stenta a credere che oltre tre mila anni fa, gli antichi egizi operavano i Tumori al cervello, con competenza e senza le attrezzature mediche disponibili nei tempi attuali. Da allora, quali progressi sono stati compiuti dalla scienza per combattere il male?

Quindi, ben vengano i libri scientifici e le informazioni storiche prese con le pinze, poiché umanamente siamo tutti uguali, ma fisicamente molto diversi l’uno dall’altro, specie nel contenuto della scatola cranica con formazioni contrapposte con i segni di terra, d’acqua, d’aria e di fuoco.

Il Tumore o Cancro certamente non è nato oggi e sono millenni che la scienza mondiale se ne occupa per arrivare ad una conclusione positiva del male, cercando di fornire mezze informazioni per non stravolgere il sistema di cui l’uomo è profondamente dipendente per tradizione.

Per entrare nel vivo dell’argomento sono costretto di allargarmi con il pensiero per una maggiore comprensione.

Se andiamo indietro nel tempo, riscontriamo che i primi alimenti di sussistenza dell’uomo furono la caccia, ossia alimentarsi prevalentemente di carne umana e più tardi di quella animale.

Gli animali di allora vivevano allo stato brado, gli erbivori si cibavano con i frutti diretti della natura ed erano i più sani, altri invece più feroci, si alimentavano esattamente come gli umani di allora, prevalentemente di carne, selvaggina e prodotti della pesca.

Immaginate per un istante la paura e la rabbia di chi viene inseguito dalla morte, creando uno stato interno di avvelenamento e di irrigidimento che si diffonde su tutto l’organismo.

Molti sostengono che soltanto l’uomo é dotato di sentimenti e di intelligenza, nulla di più errato. Tutti gli esseri viventi si equivalgono, anzi alcuni animali, volatili, insetti e batteri compresi, sono dotati di capacità intuitive superiori all’uomo.

Per avere una idea più precisa di come vengono uccisi e macellati gli animali, vi invito a visitare un macello pubblico, dove le povere bestie già in prossimità del macello hanno sentore di morte e si agitano dimostrando sofferenza.

Questi poveri animali che appartengono ad un regno diverso dal nostro,  a noi del tutto sconosciuto per incomprensioni di linguaggio, allietano le nostre tavole da pranzo, passando  dalle stalle di prigionia dove vengono impinzate di medicinali per aumentare volume, peso e sopperire alle infezioni con antibiotici, sedate e caricate sui camion in direzione dei campi di sterminio denominati “Macelli Pubblici”.

A mio avviso, il punto focale nella ricerca di soluzioni concrete sul  Tumore, non è materia che allo stato attuale possa essere individuata e risolta dalla scienza, anche se qualche fortunato ammalato di Tumore è riuscito inspiegabilmente a guarire per grazia ricevuta dal cielo, perché la medicina non è ancora in grado di assicurare la guarigione.

Il punto che definirei tragico per il fatto che la scienza non ha ancora la certezza alle tante incognite che non guidano alla soluzione del problema, barcollando nel buio assoluto, mentre richiedono risposte certe:

(A)      Il tumore è forse provocato dall’assunzione per via alimentare o respiratoria di una cellula diversa che sposa o aggredisce una cellula comune la quale attraversando  il fegato o i polmoni, si innesca nel circuito sanguigno alla ricerca della posizione a lei più ottimale per nidificare e moltiplicarsi?

(B)       Oppure una cellula impazzita che si sviluppa in un determinato organo a lei più conveniente per ragioni ancora da scoprire?

(C)       Oppure una cellula riproduttiva che cambia sesso, alimentata dalle altre cellule?

(D)      Oppure, un battere, la puntura o un pizzico di un insetto che colpisce una cellula provocando l’impazzimento, trasportata attraverso il sistema sino ad arrestarsi nell’organo prescelto?

(E)       Oppure una infezione genetica provocata dalla trasmissione per contatto da un portatore sano, anche per via respiratoria o salivare?

(F)        Oppure un indebolimento fisico momentaneo di vitamine o minerali necessari alle difese di alcuni organi vitali?

(G)      Oppure siamo tutti esposti al tumore per generazione, e protetti dalle nostre difese immunitarie che vengono a scarseggiare in determinati punti e condizioni per ragioni da scoprire?

(H)      Oppure l’esposizione ai raggi di qualsiasi natura che attraversano il corpo e colpiscono punti più deboli nell’organismo?

(I)         Sappiamo che il tumore è accentuato in alcune zone del mondo a causa delle varie esplosioni Atomiche (oltre 3000), infettando l’aria e l’ambiente, aggravate dall’uso continuo di esplosivi contenenti Uranio Impoverito, o le scorie provenienti dalle centrali Nucleari, debilitando il fisico, causando il moltiplicarsi di allergie e intolleranze alimentari?

(J)         Una concausa dell’incremento dei tumori è da riscontrare anche nel cambiamento dei stili di vita, alimenti contraffatti, alimenti conservati, alcolici, diete errate, l’inquinamento dell’aria che respiriamo, prodotti chimici a contatto con la pelle?

In alcune isole dell’Oceano Pacifico, dove le popolazioni hanno mantenuto lo spirito di saggezza nello sviluppo della vita, nutrendosi esclusivamente dei frutti della terra con vegetali e frutta, qualche pesce dai mari incontaminati, aria e ambiente sani, non conoscono nessuna forma patologica del tumore, tranne quella della povertà imposta dalla Società  Universale, fortemente malata di ideologie speculative che controllano l’informazione in difesa degli interessi di parte dei Potenti.

Probabilmente, Il punto focale nella soluzione dei Tumori, è da ricercare nelle statistiche mondiali che riportano l’incidenza del cancro sui vari sistemi di vita delle singole popolazioni suddivise per Nazioni e Isole.

L’Organizzazione Mondiale della Sanità, è sicuramente a conoscenza dei dati relativi all’incidenza dei tumori, suddivisi per Nazione, ma per ovvie ragioni di interessi stenta a renderli pubblici.

Una statistica parziale rilasciata dal Global Cancer Statistic, rileva per approssimazione che i casi di tumore a livello mondiale sono circa 13 milioni all’anno, con sostanziali e preoccupanti aumenti.

I Governi del mondo sono condizionati da tre importanti settori che dettano le leggi di comportamento dell’ordine mondiale: le Fabbriche di Armamenti, le fabbriche di Medicinali e Chimici in generale, e le Religioni che Governano il pensiero, accompagnandoci dalla nascita sino alla morte, guidandoci in una vita terrena di sopportazione ai voleri del Potere.

Risolvere i problemi e gli interessi economici generati dal Tumore, il quale frutta a livello mondiale un giro di parecchi miliardi di Euro, potrebbe essere  controproducente per le Fabbriche di Medicinali.

La bolla Mondiale che ha causato la crisi é generata proprio dalle guerre Economiche Euro/Dollaro, Oriente/Occidente, Musulmani/Cristiani, che richiedono acquisti abbondanti di armamenti, e cure, relative alle conseguenze delle guerre che speculano sulle vite dei cittadini.

Per ridurre il diffondersi incontrollato del cancro, bisognerebbe inscatolare tutti i Politici del mondo e sottoporre a seri esami del cervello tutti i concorrenti destinati a ricoprire funzioni Pubbliche.

Nel frattempo e nell’attesa di soluzioni certe per guidarci verso una qualità migliore della vita, bisognerebbe seguire le istruzioni dei Nutrizionisti, Dietisti, Biologi Alimentari, i quali ci consigliano diete a base di minerali, vitamine, ferro, magnesio, potassio, riscontrabili nei carboidrati, nei legumi, nei vegetali, nella frutta diversificata di stagione, dando onore alle stagioni che rinnovano i cicli naturali della vita.

Concludo con un bel piatto di pasta e fagioli, altamente nutrienti e completi, riso e yogurt, riso e lenticchie, ricchi di vitamina A e di ferro, la polenta con abbondante parmigiano, fave secche o fresche, non dimenticate Braccio di Ferro che è diventato forte con gli spinaci, il pane, il latte, i formaggi di cui l’Italia è produttrice di ottimi formaggi.

Cinquant’anni fa si moriva prevalentemente di infarto, perché la qualità dell’aria era migliore, il cibo era più genuino, e la gente godeva di miglior appetito, non c’erano le conoscenze informative di oggi e facevano uso abbondante di grassi animali,  accompagnati da fiaschi di vino e tante sigarette.

Oggi non mancano le informazioni di prevenzione e le malattie attuali sono provocate maggiormente dall’inquinamento dell’aria, dalle merendine, dalla carne, e dalle bevande alcoliche e gassate, le sigarette e i pranzi fuori casa e la conseguente trasmissione di malattie genetiche passate da genitori a figli, per errati comportamenti e stili di vita.

Anthony Ceresa