[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

LA BRUTALITA' DEL POTERE.



LA VENDETTA DI OSAMA BIN LADEN COLPISCE ANCHE DA MORTO.

L’Occidente non stava più nella pelle, dovevano ucciderlo per cancellare ogni traccia della verità.

Un uomo solo contro il mondo intero che gli dava la caccia per non far perdere al Potere il diritto di operare il male senza render conto a nessuno. Per convincere gli stolti,  gli hanno attribuito delle colpe non commesse.

In America, l’avevano spogliato di tutti i suoi beni e sembra inverosimile che le due torri demolite fossero di sua proprietà.

Tutto programmato perfettamente, in modo da trovarsi sul posto con le telecamere per registrare l’evento del secolo, in attesa che arrivassero gli aerei a colpire le torri. Chi è stato il genio che ha ordinato l’operazione? In verità non lo sapremo mai o forse abbiamo qualche indizio.

Entrare in aeroporto, impossessarsi di quattro ho cinque aerei di linea fra i più grandi pronti all’uso e sparire, deviando i ferrei controlli Americani.

Lui lo sapeva, prima o poi l’avrebbero ucciso, tradito dai suoi propri fratelli, quelli che avevano beneficiato dei suoi favori.

Ripeteva sempre che dopo la sua morte il mondo sarebbe cambiato. E’ stato il profeta vivente dei nostri tempi, circondato da una moltitudine di seguaci, fra i quali molti nemici. Non digeriva la tradizionale cattiveria imposta dall’Occidente contro il mondo intero, speculare, colonizzare, imporre, sottomettere, derubare, dove il principale attributo del Potere è il Dio soldo.

Osama per chi non l’ha conosciuto, era una specie di San Francesco con un cuore molto più grande, da diventare uno dei più amati santi viventi dell’umanità. Parlava diverse lingue ed era amante della buona musica, amava anche la cultura ed era informato sulle più recenti tecnologie.

L’avevano trovato vivo, disarmato, potevano arrestarlo e processarlo, ma il timore della verità era più compromettente, le teste di legno hanno eseguito l’ordine di ucciderlo all’istante e farlo sparire come un sacco di spazzatura.

 

Esattamente come i sessanta milioni di Sacchi di spazzatura che vivono sullo stivale, non ve l’hanno ancora detto? Potete suicidarvi tutti, alla Politica del Paese non commuove nessuno.

Non c’è da meravigliarsi, la storia di Gesù che si ripete all’infinito ed in modo più incisivo, chi fa il bene viene condannato dalla Società composta da orchi potentati, dove il male non ha tempo ne pietà, ricorrendo alla collaborazione esterna dei mercenari, i famosi ciarlatani della parola e della penna. Quanti soldi ha intascato il Giuda che ha indicato agli Americani il suo nascondiglio? Chissà se ha provveduto al rituale bacio prima di ucciderlo?

Quanti soldi incassano i vari Giuda Politici sulla pelle dei più deboli?

Quanti e quali favori ha ottenuto il precedente Governo Italiano per cedere la poltrona al nuovo tiranno responsabile di tanta sofferenza e suicidi?

Intanto, una verità è venuta alla luce, dopo la morte di Osama, l’Europa è cascata in disgrazia, quanta sofferenza e quante guerre, quanti morti dimenticati e quanti suicidi per salvaguardare le menti bacate che Governano e sviluppano il male e la cattiveria nel mondo?

Nel programma di Bin Laden per riordinare l’ordine mondiale, era convinto della necessità di eliminare Roma, che secondo lui era il covo dal quale partono tutte le malefatte del Pianeta terra.

Nei miei viaggi intorno al mondo ho sentito che Osama era riuscito a fare entrare in Italia due ordigni nucleari, i quali sarebbero serviti per un evento straordinario e dirigere il mondo verso realtà più umane. Se fosse vero. Dove sono stati nascosti? Chi ha in mano il pulsante dei detonatori? Un uomo soggetto ad essere venduto o un essere robotizzato programmato al cambiamento?

Osama non c’è più, ma apparentemente l’organizzazione segreta da lui fondata dal nome “la Volontà di Dio”  per migliorare l’umanità, è attiva in diversi campi e colpiscono ad intermittenza nelle varie direzioni, soprattutto nel soffocare l’economia che si è rivelata molto più efficace dei bombardamenti aerei con effetti stravolgenti sulle masse per indurle al cambiamento.

Una dimostrazione ci è ben chiara sulla fine ingloriosa di alcune Nazioni Europee, prossime al totale fallimento, nonostante le voci di speranza che circolano dai demoni per prolungare la sofferenza dei cittadini.

Sono convinto che un giorno bisognerà riscrivere la Bibbia, impostandola sul diritto alla vita con uguale dignità di ogni essere vivente, Bianco, Nero o Giallo.

Uno dei più grandi errori dell’umanità fu quella di porre sul piedistallo del mondo come simbolo  dell’essere vivente, l’uomo bianco, mentre fra gli esseri terreni quest’ultimo è niente altro che la contro figura del peggiore degli animali feroci. Un cannibale non del tutto evoluto, di cui la maggiore attrazione consiste nell’arrampicarsi sulle poltrone di comando per arraffare liberamente nel piatto dei propri fratelli.

Non servono esempi scientifici, i risultati gli abbiamo dinnanzi agli occhi: il Potere, le Gerarchie, i Politici, i Lecchini, la Mafia Istituzionalizzata che Governa le Nazioni e le Regioni, con la libertà di sopprimere, imporre il proprio pensiero per rivalersi sul suo simile, sul più debole,  per ingrassare i Potentati con il sudore degli altri.

Osama, rivolgendosi agli infedeli diceva: Morirete tutti non di morte naturale, ma di sofferenza acuta da trascinarvi nel profondo mare infernale. Dalle evidenze possiamo confermare che aveva il dono di vedere lontano. La nostra civiltà è degenerata con gli insegnamenti spirituali impostati su filosofie astratte che soffocano il Diritto alla vita.

Il Mario Monti appoggiato anche dalla Chiesa si lava le mani esattamente come Ponzio Pilato e sostiene che la sofferenza degli Italiani non è opera del suo sacco, ma dei Governi precedenti, intanto Lui, Egli, il Professore, senza principi di giustizia sociale e senza Fede, anziché  rimediare agli errori passati colpendo il marcio del Paese, ha rincarato la dose, proteggendo la sua stirpe malefica dalla quale provengono tutte le malefatte verso il Paese.

Per salvare l’Italia ci vuole molto meno di poco, la volontà di riconoscere gli errori del passato, colpire gli sciacalli e impostare un nuovo pensiero politico fondato sull’onestà, l’Etica politica per legge.

Creare un Ente Nazionale dove i Cittadini possono riportare tutte le malefatte delle Istituzioni, partecipare direttamente alle politiche del Paese  e risolvere in tempo reale tutte le mascalzonate Politiche, prima di indurre la cittadinanza a rivendicazioni e all’odio verso le Istituzioni che hanno affondato il Paese senza colpevoli e senza punizioni.

Anthony Ceresa.