[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

altroconsumo 12 climatizzatori a confronto




 da ilsalvagente.it
 
Il test: 12 climatizzatori a confronto

L'anticipazione del Salvagente da oggi in edicola e in vendita nel nostro shop on line.
Lorenzo Misuraca
Dopo una primavera bizzarra, per molti versi una specie di autunno bis, sembra che il caldo in Italia sia finalmente arrivato. Soprattutto al Centro-Sud, la colonnina della temperatura ha già raggiunto livelli di calore estivi. Anche per questo è importante, per chi ha intenzionato di comprare un climatizzatore, muoversi in fretta per l'acquisto. Oltretutto, in molte catene di elettrodomestici, è possibile trovare modelli scontati o a basso prezzo, che fanno bene il loro lavoro.

12 apparecchi a confronto
Il Salvagente ha confrontato 12 apparecchi da parete di fascia economica medio-bassa. Il test è nel numero in edicola e in vendita anche nel nostro negozio on line (nella nuova versione sfogliabile).
I prezzi vanno dai 299 ai 599 euro. Diverse le caratteristiche confrontate, tra cui la più importante è l'indice di efficienza energetica (Eer), che stabilisce il grado di consumo energetico relativo al lavoro di raffreddamento operato. Tutti i modelli presentati infatti appartengono alla classe energetica migliore, la A. Ma tra uno e l'altro possono cambiare anche sensibilmente i consumi. Purtroppo abbiamo rilevato che molto spesso nell'etichetta energetica, che va esposta per legge accanto o sui prodotti in vendita nei negozi, l'Eer non viene menzionato.

Gli indici energetici
Ma nelle etichette energetiche di alcuni climatizzatori dovrebbe esserci anche un altro indice, il Cop, che stabilisce l'efficienza energetica in fase di riscaldamento. Infatti, molti modelli, generalmente più cari, hanno anche una pompa di calore che riscalda l'ambiente invertendo il ciclo di funzionamento. Tra le altre caratteristiche considerate per scegliere al meglio, c'è la potenza frigorifera, che viene misurata in btu/h e che per un normale appartamento varia in genere da 9000 a 12.000. Per avere un'idea della capacità di refrigerare, si consideri che 9000 Btu/h sono sufficiente a raffreddare una stanza di 35 metri quadri circa, mentre con 12.000 si arriva a raffreddare bene anche 40 mq.

L’installazione
Alla fine della comparazione in cima alla classifica di qualità finiscono i modelli più cari tra quelli testati, in qualche caso molto convenienti grazie alle promozioni del momento.
In generale comunque, ci sono anche modelli meno cari ma con un buon rapporto qualità/prezzo, tutto sta ad accontentarsi. Quando si fanno i calcoli dei soldi da sborsare, bisogna anche tenere a mente che alla spesa per il condizionatore va aggiunta anche quella per l'installazione, che in genere si aggira attorno ai 300 euro. Fatta anche questa raccomandazione, non resta che augurare un acquisto che renda meno bollente l'estate che inizia.