[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

I: "Avanti c’è posto..” - Oggi 24 agosto 2012 siamo saliti sul tram di Rutilio Sermonti... a Colli del Tronto





----Messaggio originale----
Da: bioregionalismo.treia at gmail.com
Data: 24-ago-2012 22.24
A: <undisclosed-recipients:;>
Ogg: "Avanti c’è posto..” - Oggi 24 agosto 2012 siamo saliti sul tram di Rutilio Sermonti... a Colli del Tronto



"Avanti c’è posto..” - Oggi 24 agosto 2012 siamo saliti sul tram di Rutilio Sermonti... a Colli del Tronto

Rutilio Sermonti


24 agosto 2012, armati di santa pazienza e di spirito di avventura siamo arrivati fino alla casa di Rutilio Semonti, in provincia di Ascoli Piceno, sopra un cucuzzolo di una amena collina, in un paesetto al confine fra le Marche e L'Abruzzo.

Abbiamo desinato con lui ed abbiamo parlato lungamente di quel che ci stava più a cuore: il passato,  il presente ed il futuro dell'uomo. Caterina, Angela ed io oggi abbiamo vissuto un'esperienza molto molto particolare,  assieme a Rutilio, 91enne arzillo e lucido, la sua compagna finlandese, piena di sorprese, il loro figlio Giulio (in visita agli anziani genitori) che si è cimentato in cucina preparandoci un cous-cous vegetale e ananas a  trancetti....

Il discorso maggiormente toccato  nel nostro dialogo a sei è stato quello dell'evoluzionismo e dei suoi risvolti nella formazione della società moderna..

"Ma l'evoluzionismo, come viene descritto oggi, è come l'economia di mercato: funzionale al mantenimento del sistema. Insomma la teoria di Darwin è utilizzata dalla scienza nello stesso modo in cui la cartamoneta viene spacciata come denaro  dalle banche: un metodo per imbrogliare l'umanità e renderla soggetta a  dettami economici e di credo..." Così ha iniziato il discorso Rutilio e siamo andati avanti toccando vari aspetti concreti della mistificazione in corso attraverso questi due paradigmi. 

Verso la fine del discorso, poco prima di sdraiarsi su un lettino ortopedico che stava in un angolo della stanza, per riposarsi un po' dopo la chiacchierata di 4 ore, Rutilio mi ha chiesto: "Come posso essere utile alla causa bioregionale?" - Ed io: "La tua esistenza è sufficiente.." - "...e quando non ci sarò più?" - "Il tuo pensiero e la tua esperienza non moriranno mai, siamo tutti sullo stesso tram che procede verso una meta comune, quella dell'integrazione della vita in ogni sua componente senza più separazioni"...

Continua con narrazioni integrative di Caterina, Angela e lo stesso Rutilio:
http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2012/08/avanti-ce-posto-oggi-24-agosto-2012.html