[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

L'ESSENZA DELLA VERGOGNA



L’ESSENZA DELLA VERGOGNA.

Chi beve il caffè senza zucchero, chi mangia il pane senza sale, chi fuma da Turco, chi non si può curare, chi si trastulla con la Cocaina o con le varie Droghe messe a disposizione, chi salta i pasti per mancanza delle basi di sopravvivenza, ma il colmo strabocca quando si nota che nella Italica stirpe vivono felici e contenti una specie di esseri semi evoluti che si abbuffano senza vergogna, occupando le poltrone di comando ricevute in dono da amici degli amici, tutti appartenenti alla catena dei senza vergogna.

Se in Italia la vergogna fosse qualcosa da mangiare o da bere, i Politici avrebbero sicuramente fatto sparire anche quella.

Da dove sono piovuti tutta questa masnada di addizionali Consulenti, Consiglieri, Monopolisti, Affaristi, Speculatori, senza Dio e senza Patria, appartenenti al Club dei senza vergogna, i quali pesano gravemente sulla Società ed occupano inutili posizioni, accomodati in poltrone grattando a destra e a manca ai danni dell’intero Paese?

Le opinioni dei cittadini specie fra i più disinformati, si dividono fra un pugno di sostenitori e i diretti beneficiari, momentaneamente riconoscenti come uomini di spicco per i privilegi particolari ricevuti ai danni della Comunità, mentre dall’altra parte delle barricate le masse di sofferenti che guardano esterrefatti a codesta combriccola di malfattori istituzionalizzati, provenienti da una vecchia caffettiera ereditata sessanta cinque anni fa con pezzi racimolati da avanzi di Gerarchi appartenenti alla Monarchia, al Socialismo, Fascismo, Partigiani, Comunisti, e tanti Mafiosi, tutti ben rifocillati a formare il regno dei senza vergogna, i quali si sono divisi la Nazione creando una infinità di Partiti, Sindacati, Monopoli vari e tante Organizzazioni esterne in appoggio alle Regioni, Province e Comuni, per occupare il maggior numero di Poltrone autoritarie e potersi abbuffare alla faccia dei lavoratori, delle famiglie, dei pensionati, degli ammalati.

Questa è la vera storia del nostro Paese frantumato ad arte per continuare a consumare le povere risorse Nazionali, servendosi dei deboli e degli stolti con promesse irrealizzabili per regnare il più a lungo possibile.

Nonostante il tempo scandisce le stagioni illuminando la natura al rinnovamento, questa gente senza vergogna sostenuta dai Partiti, hanno trovato il modo di perseguire l’onda disonesta attraverso Leggi Marziane per mantenersi saldamente a galla da qualsiasi tentativo esterno di cambiamento.

Sempre gli stessi che saltano da un partito all’altro, oppure formano nuove e diverse forme di inciucci con nuovi Partiti Politici, per continuare a seminare nuove speranze e rafforzarsi nel regnare tessendo ragnatele di imbrogli presentati come capolavori di un avanzato progresso Sociale.

Eppure i vecchi e saggi insegnamenti per Governare in modo bilanciato una Nazione, sono identici ad una grande opera in costruzione, dove si suddividono gli incarichi in più sezioni, affidandoli alle direttive di personale onesto e competente, per procedere in sicurezza alla realizzazione, dove disonesti e incompetenti vengono messi alla porta all’istante.

E’ scontato che nella realizzazione di un grande progetto, come dovrebbe essere altrettanto applicato alla Politica, il fattore più importante è incernierato indiscutibilmente nell’Etica e nell’Onestà di intenti, da applicare con la dovuta Professionalità come base di sviluppo di qualsiasi azione materiale o di pensiero.

Nella storia perennemente tormentata della nostra Repubblica, non abbiamo mai avuto uomini di Governo rispettosi della Funzione Etica, la quale con il progresso tecnologico  s’impone come una Fede Religiosa, superiore a tutte le filosofie astratte dei vari Credo che invitano alla sopportazione per il trionfo del male e sino ad oggi, contrariamente al buon senso dell’onore e rispetto che guida alla serenità e alla Pace, la Politica ha continuato a proseguire nel buio della discordia con gravi mancanze impunite, guidando il paese allo sviluppo crescente della Mafia Istituzionalizzata, imponendo le proprie Leggi al suono dei manganelli, come programma di buon Governo.

Immaginate se le Strade, i Palazzi, i Ponti, le Navi, gli Aerei, ecc., fossero costruiti con i principi adottati dai nostri Politici, sarebbero crollati a distanza di pochi mesi esattamente come sono crollate tutte le industrie a partecipazione statale, lasciando fra l’altro gravi debiti che hanno creato l’ottavo Colle Romano, riconosciuto come il Monte Debito Pubblico.

Per oltre sessanta anni, gli Italiani hanno assistito alle tormentate Olimpiadi Politiche dei tanti Partiti esistenti nel nostro Paese in perenne disaccordo, ma tutti uniti il 27 di ogni mese rimunerati oltre le reali capacità con giocatori di infimo livello, sostenuti da mercenari Mediatici presentandoli come perfetti galantuomini meritevoli di riconoscimenti straordinari.

In effetti bisogna riconoscere che i nostri Politici di meriti straordinariamente negativi ne hanno a palate, per il fatto che individui come LUSI, FIORITO detto Er Batman, MARIA GRAZIA LAGANA FORTUNIO, fanno coro a tantissimi altri che affondano mani e piedi da oltre sessant’anni, i quali hanno racimolando ricchezze incalcolabili che sono venute alla luce dei responsabili dagli occhi bendati soltanto ultimamente, per effetto della continua esplosione di corruzioni e scandali a catena di cui il mondo ci ride dietro.

Per fermare questa ventata abitudinale di audaci araffoni o semplici spendaccioni del nostro denaro, basterebbe sottoporre per approvazione tutte le richieste delle spese pubbliche di tutte le Istituzioni, il numero di addetti, e gli stipendi dei dirigenti, all’approvazione della Corte dei Conti o di qualche Ente di cui fidarsi.

La cura più efficace per liberare il Paese da tanto letame Politico diffuso a livello Nazionale, avrebbe richiesto l’intervento non dei Professori, ma di uno specialista psicologo dal polso muscoloso, capace di correggere l’epidemia di grave ladruncolite degenerativa diffusa fra i Politici e i loro sostenitori, mandando in quarantena per un paio di anni tutti i Politici, iniziando dai Partiti, Parlamento, Senato, Regioni, Province, Comuni, con l’estromissione a vita per i cocainomani, i ladri, gli imbroglioni, gli speculatori, i venditori di morte, e i depravati che occupano le poltrone Pubbliche e abusano dei minorenni.

L’incarico erroneamente attribuito ai Professori per continuare a colpire i cittadini inermi per i danni commessi dai Politici, certamente non sono le cure giuste e necessarie per guarire la Nazione dalla grave epidemia di ladruncolite che attanaglia il Paese, con il rischio di affondare completamente l’intero Transatlantico Italia, come avvenne tanti anni fa al TITANIC, convinti che avrebbe sopportato qualsiasi tempesta oceanica mentre un innocuo iceberg dimostrò che tutte le garanzie formulate sulla sicurezza, erano soltanto parole.

La Regione Lombardia, madre di tante malefatte contro la Comunità che si ripercuote a livello Nazionale, vive e regna indisturbata sino alla recessione dell’intero Paese e i Professori appaiono indifferenti a tanto danno.

I Professori non sanno neppure che si può produrre energia elettrica in quantità, ad un ventesimo dei costi attuali, con sistemi di continuità senza sole e senza vento, mentre importanti Ditte fra le quali l’ALCOA in Sardegna, chiude per il costo insostenibile dell’Energia Elettrica imposta dall’essenza della vergogna.

Anthony Ceresa.