[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Regalo di compleanno



Regalo di compleanno 
Enel festeggia i suoi 50 anni abbandonando il nucleare francese 


Era il 30 novembre 2007 e fra i sorrisi e le strette di mano di rito, al Palais des Rois Sardes, a Nizza, in occasione del 26esimo vertice italo-francese, veniva sottoscritta una "pace energetica" giudicata "estremamente importante" per i rapporti tra Roma e Parigi e 
per garantire gli approvvigionamenti di elettricità all'Italia.
  
Enel ed la sua omologa francese Edf, firmavano un accordo alla presenza di Romano Prodi e di Nicolas Sarkozy, accordo che prevedeva la partecipazione di Enel, con una quota del 12,5%, alla realizzazione del progetto EPR di Flamanville (la cui entrata in esercizio era prevista per il 2012, per un investimento complessivo stimato in 3,6 miliardi 
di euro) e l'opzione per Enel di partecipare nella stessa misura nei successivi 5 progetti EPR che a quella data erano previsti in Francia. 

Ieri l’Enel ha deciso di farsi un bel regalo di compleanno (compirà 50 anni esattamente domani 6 dicembre 2012), abbandonando l’impresa EPR ed incassando quanto anticipato in relazione alla sua quota nel progetto, per un ammontare complessivo di circa 613 milioni di euro più gli interessi maturati.

Leggi tutto su: 
http://www.martinbuber.eu/energia/newsletter/Regalo%20di%20compleanno.pdf