[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

IL PAESE....................



IL PAESE DEMOLITO DALLA CORRUZIONE.

Nelle sontuose e tanto appetibili sale da pranzo della Politica Italiana, sparse per l’intero territorio, dove la corruzione ha occupato il posto della pizza, iniziando da un semplice caffè rubato, per finire con più ricchi menù serviti dai Master Chef della cucina Politica Italiota, dove si può leggere giornalmente su quasi tutte le nostre principali testate giornalistiche Nazionali, le innumerevoli specialità con cibi, imbrogli, furti e pasticci caldi e freddi di ogni genere, presentati ad arte del linguaggio a pagamento, con articoli cucinati e redatti da informatori fedeli alla pagnotta, i quali riempiono la carta stampata di ciance che piacciono tanto agli accaniti sostenitori di questa o quella bandiera di interesse Politico. 

Una gara aperta alla libera abbuffata in quelle sontuose sale da pranzo Nazionali, riservate a tutti i rappresentati Politici senza vergogna, con l’invito allargato anche ai Consiglieri, Consulenti e amici dello stesso colore, dove gli imbrogli e le ingiustizie rappresentano alti meriti nelle capacità demoniache impunite per i tanti privilegiati della Casta.

E’ maggiormente vergognoso quando i Capi Tavola e i Chef corrotti, sono rappresentanti di partiti politici della Chiesa come Comunione e Liberazione, identici o forse peggio del resto del gregge, i quali tendono a mettere in dubbio tutte quelle belle filosofie di amore e onestà spaparanzate per millenni in contro tendenza.

La settimana scorsa mi trovavo in America e in una riunione mi hanno chiesto perché in Italia è tanto diffusa la Mafia, la Corruzione Politica, lo spread, l’Euro in prestito a pagamento, Industrie che chiudono e altre che si trasferiscono, importando gran parte delle necessità nazionali dall’estero, invece di produrle localmente.

Molti Americani si chiedono se la Civiltà Italiana è arrivata al termine.

La mia risposta (yes I get it), cari amici Americani: queste sono tutte nobili considerazioni dei meriti Italiani del passato, DC, PC, PSI, PD, PLD, Mafia, Corruzione, Inflazione alle stelle poi sostituita con lo Spread, ecc., oggi il paese è progredito e va di moda il furto imposto, la speculazione e gli imbrogli Istituzionalizzati per imposizione, per legge.

Hanno rubato 2 mila miliardi di Euro pari a 2.631,8 miliardi di US Dollars alla data del 16 Dicembre 2012, ma non è tutto. Se aggiungiamo i debiti delle Regioni, Province, Comuni, Industrie e delle Famiglie, il debito Italiano è sicuramente il doppio di quello dichiarato.

Gli Americani presenti si lasciano scappare una espressione di inquietudine: “Oh my Jesus”.

Altroché Jesus, in Italia siamo già alla canna del gas, avviandoci allo schiavismo.

Vedete: l’Italia non è l’America, qui regna il gangsterismo ufficiale, le leggi non contano, la Giustizia non è per tutti, la Costituzione è abolita, il Cristianesimo è un’altra scure che funziona secondo gli interessi di parte.

Sui giornali esteri a pagamento appaiono inediti di gloria che attribuiscono grandi meriti al nostro attuale Imperatore Mario Monti piovuto dalle tenebre, il quale con il supporto di tutti i vecchi Partiti e della Chiesa, hanno riversato sui cittadini tutti i debiti contratti per anni dalla mala politica e dalla malafede di alcuni spirituali, mentre il Popolo Italiano auspica da secoli la fine del gangsterismo Istituzionale.

In questo Paese sopraffatto dalla Politica dove gli Amministratori Pubblici sono incapaci di auto gestirsi e molto peggio nell’Amministrare la Nazione. Servirebbe un insediamento permanente di forze straniere, Germania, America, o eventualmente Bull Dog Africani, i famosi Mau Mau, per mettere ordine nella Giustizia e soprattutto nella Politica Italiana.

Da queste continue debolezze, abbiamo gli occhi del mondo puntati e pronti alla conquista del nostro territorio e delle nostre Industrie. Da una parte l’Africa e l’Asia sono già in movimento, espandendosi alla conquista del Paese con uomini e mezzi di investimento, mentre dall’altra la Germania insiste nel mettere ordine nei nostri debiti e rimunerazioni del servizio Politico, ma la Casta non ci sente, incolpando la Germania di essere troppo severa verso la bella vita intrapresa dai nostri Politici.

Alla Nazione serve un condottiero giusto e leale al Paese, esattamente quello che è all’ordine del giorno dei cittadini da oltre sessant’anni, per salvare questa grande e bellissima nave Italia allo sbaraglio.  

Se non si esce da questa accozzaglia di ipocrisia Politica dei Partiti che inebriano le masse di elettori facili da raggirare, qualsiasi vittoria elettorale sarà sempre ed assolutamente priva di valore, continuando a premiare gli stessi venditori di fumo decisi a non cambiare il sistema per salvaguardare i propri interessi.

 

Nell’ordine di queste continue e vane speranze di cambiamento che risalgono sin dalla fine della seconda Guerra Mondiale, arriviamo disgustati sino al grande, super dotato primo uomo Mario Monti, segnando il 63 esimo Governo in appena 16 Legislature, inserendo l’Italia come il peggior paese al mondo per il rispetto dei diritti umani.

Va così da secoli o millenni, trascinando il popolo bue con lo sguardo sempre rivolto al cielo in attesa del Messia, perché quello passato apparentemente non era quello giusto, altrimenti le cose sarebbero molto diverse.

 

Il posto per edificare il nuovo Presepe è già pronto, il Golfo di Taranto, può accogliere e parkeggiare capre, buoi, magi, santoni, navi e sottomarini di ogni specie, le case sono già pronte a ricevere migliaia di soldati di tutte le razze, spostando le famiglie dai quartieri adiacenti e al posto dell’Ilva potranno creare un modernissimo aeroporto militare per ogni sorta di navi spaziali di tipo Marziano sempre pronte alla guerra. Potranno inoltre parkeggiare gli ultimi F35 già ordinati i quali non servono più a nessuno, poiché oggi giorno con il progresso tecnologico, i bombardamenti si fanno con missili guidati da satelliti fissi o mobili, ed inoltre, Taranto potrebbe anche immagazzinare definitivamente le tantissime testate nucleari sparse per il paese.

 

Diventeremo, forse lo siamo già, una super potenza di disperati, dove “guardie e ladri” sono la stessa cosa, come diceva il buon anima di Totò, oppure rifacendoci alle parole, credo siano del Cavour: “La mierda che è stata legata al collo degli Italiani con la parziale unità Garibaldina, più la muovi e più puzza”, di fronte a un mondo di atei filosofi che spadroneggiano andando pure a pregare senza preconcetti, dove il tutto si rifà al Dio soldo.

Anthony Ceresa.