[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

LO STIVALE.....................



Lo Stivale ormai prossimo all’estrema unzione, un Paese da lungo tempo malato dove gli esperti improvvisati fanno a turno senza sapere dove mettere le mani, i piedi la testa.

Il Premier Mario Monti sostiene che la sua medicina somministrata al Paese è amara, ma nessun cenno a rimediare ai furti e alla continua corruzione Istituzionalizzata, men di meno a punire i responsabili che hanno demolito il Paese.

E’ sconvolgente soltanto pensare che il nuovo Premier con l’aiuto di tutte le forze Politiche, pensano di aumentare la censura per nascondere la porcheria sotto il tappeto, accentuare la disinformazione, diffondere l’ignoranza, distruggere la scuola, tappare le bocche di chi si lamenta, abolire la sanità, i servizi sociali, l’industria, il lavoro, aggravando sempre di più la situazione Nazionale che tende all’arretramento del Paese.

Per dimostrarsi attivi, è di moda parlare di speranze e di futuro, mentre il presente è sempre stato vergognosamente inaffidabile, sopprimendo il Paese con tasse e imposizioni anti costituzionali.

Quante Ditte hanno chiuso, quanta gente ha sofferto, quanti omicidi suicidi a causa di quella medicina amara sbagliata, mentre la soluzione del male era di più facile soluzione.

Le accuse verso gli autori del disastro economico sono sufficienti per l’arresto di tutto il corpo Governativo, Parlamento e Senato della Repubblica come parte attiva nei danni arrecati alle persone, alle famiglie e al Paese.

La MORBUS POLICY, una nuova scienza che studia le malattie dei Politici, dichiara che il male Italiano è incurabile, nel gergo scientifico si tratta di una forma estrema di fuoco di Sant’Antonio che tende a trasformare la Democrazia in un Regime Totalitario irreversibile, con continue ed inarrestabili imposizioni a totale danno del Paese.

Gli ammalati di questa grave forma epidemica molto contagiosa, si riconoscono dal fatto che hanno le sedie incollate al fondo schiena, facendosi servire in poltrona e auspicano di morire in ufficio per godere dell’ultimo addio a spese dei contribuenti.

La situazione Nazionale è molto più grave di quanto non si possa pensare e alcuni saputelli avanzano soluzioni che mirano a premiare gli orrori commessi da alcuni Politici, definiti Vampiri succhia sangue dei lavoratori, o insaziabili dipendenti della natura femminile, in special modo gli ultimi tre grandi uomini degli ultimi venticinque anni: Prodi, Berlusconi, Monti, affetti da gravi turbe del pensiero, intaccando gravemente anche gli Stati Europei confinanti, con tasse, bunga bunga, e trarre godimento nel fare del male al prossimo.

 Grecia, Irlanda, Italia, Portogallo, Spagna, tutti Stati Governati da esseri in avanzato stato di turbamento psicologico, e se analizziamo il calvario delle popolazioni sottoposte all’amministrazione di esseri affetti da questo brutto male, riscontriamo che sono sostenuti e difesi da convinzioni filosofiche che invitano i cittadini ad accettare la sofferenza, come base imposta dalla Filosofia Cristiana, invece di fermarli immediatamente per incapacità e incoscienza.

Eppure non molto tempo fa, la Chiesa era severissima contro le persone affette da forme di pazzia sopranaturale, condannandole al rogo. Oggi invece la Dottrina Cristiana sembra adagiarsi nell’incertezza dei propri comportamenti, con il servizio di anime spirituali che si perdono dinnanzi alle tentazioni del progresso.  

Se andiamo un po’ più a Nord dell’Europa, in Lapponia, giustamente il paese di Babbo Natale, o in qualsiasi Stato nel quadrilatero fedele alle Filosofie di Odino, spingendoci sino in Islanda, dove troviamo Popoli dai sentimenti che aprono le porte ad una forma diversa di comportamenti, con pratiche guidate dalla Mitologia Occidentale Norrena, ideologie del tutto opposte alle nostre convinzioni, le quali spalancano la strada alla Ricerca della verità, alla Sapienza, al Diritto e al Rispetto reciproco, arricchendo gli uomini di qualsiasi ceto sociale con lo Spirito, il Diritto e la Vita, e non soltanto di preghiera, sottomissione e morte.

Questi popoli dai quali provengono i Vichinghi, uomini forti sinceri e decisi, i quali hanno fondato i propri sviluppi sull’emancipazione sociale di avanguardia, interpretando l’opera Mitologica Norrena come un saggio modus vivendi, incrociando la propria esistenza a livello Comunitario internazionale senza barriere, con un superiore senso di fratellanza, nel reciproco e naturale rispetto dei diritti sociali ed umani, gravemente assenti nel nostro Paese.

Popoli del Nord che fanno fatica a partecipare nella Comunità Europea, rappresentata da ideologie del tutto prive di sincerità, che conducono ad asservire interessi individuali di bottega.

Noi Italiani tutti divisi e per nulla umili, pieni di boria per i successi artistici e letterari raggiunti a distanza di secoli dai nostri avi, siamo ingozzati da filosofie preparate a forma di Panettone, con una ricetta importata dai Romani in Europa dai Paesi Arabi, esattamente dalla Palestina, e modificata secondo gli interessi dei maestri del male dell’Impero di allora, con aggiunte finalizzate alla conquista, al dominio dei popoli, per la creazione dell’Impero Universale delle anime.

Il Panettone ormai superato da altre ideologie sociali ad opera del progresso, é ancora attuale nel nostro Paese, con un amalgama di pochi ingredienti tradizionali anti umani formati da: un manipolo di camerieri ben pagati e liberi di muoversi con azioni truffaldine lungo tutto il recipiente a forma di stivale, un manipolo di ciarlatani provenienti da scuole di corruzione, un pugno di mosche rosse di tipo Comunista con ideologie laceranti che ci ricordano i delitti di massa di Stalin e Beria, tante cimici nere con orientamenti presuntuosi di superiorità Fascista ancor oggi rappresentati da Gerarchi disumani vivi e vegeti, una quantità indefinita di esseri indifesi da spolpare rappresentando (la farina per l’impasto), storditi sin dalla nascita con filosofie di sopportazione a ricevere il male e soprattutto a non reagire per amore di Gesù, per meritarsi una vita migliore nell’aldilà, e il panettone è completato.

Non serve neanche il forno, poiché il prodotto non si mastica ma ce lo fanno ingoiare crudo, per imposizione, per Legge.

Parlamento, Senato, Giustizia, Tribunale Costituzionale, Organizzazione dei Diritti Umani e tante altre che sventolano bandiere della pace, sono tutti ingredienti di contorno, esautorati.

L’ingegno maligno del Politico Italiano va ben oltre il senso umano del pudore, presentando leggi anti sociali e facendole approvare attraverso la fiducia al Governo.  

Chi mai ci sarebbe arrivato a tanta intelligenza sottoponendo la comunità allo schiavismo, per allietare una sostenuta tribù di privilegiati denominati “la Casta”. (Ministri, Senatori, Parlamentari, Consiglieri, Consulenti, Porta Borse, Lustra Scarpe, Gheishe di facili costumi, lava piatti, ecc.,).

Sulla carta stampata Nazionale del 20 Dicembre 2012 si poteva leggere: al Pirellone di Milano è sempre festa, Comunione e Liberazione in festa continua, sprecano milioni togliendoli dalla bocca delle famiglie. A Roma e nelle altre Regioni non è diverso.

In Italia tutto l’apparato Governativo unito al sistema di supporto Istituzionale, sprecano centinaia di miliardi di Euro all’anno, che diversamente risolverebbero tutta l’ipocrisia sostenuta dai Partiti Politici Italiani.

In questo Paese Impera il malaffare, la Mafia Istituzionalizzata e non v’é nessuna volontà a cambiare il sistema. I beneficiari confermano, a noi non interessa cambiare, va benissimo così, mentre la plebe continua ad eleggerli per amore di Gesù.

L’ignoranza che sventola per il Paese, creata da uno stato di disinformazione il quale divide e guida la Nazione verso gli abissi, una situazione ingenuamente generata da una Politica del minga, che impone una ferrea e attenta censura sull’informazione, generando il disinteressamento della cittadinanza in estrema confusione, richiamando le deboli menti verso i giochi di azzardo, il calcio, la musica e le macchinette mangia soldi.

Sembra un filmato da cartoni animati, dove molti plaudono al Comandante Spinaccio, fautore del disastro finale del Paese, il quale ha convinto i becchini suoi collaboratori, che aumentando le tasse migliorano gli introiti fiscali del Paese e possono ingrassare ulteriormente la Casta con sprechi e gioiosi passatempi.

Mentre il Paese continua a soccombere sotto la scure incosciente e autoritaria di un grappolo di sfascia tutto senza possibilità di ripresa, alcune Organizzazioni con interessi contrapposti alla realtà, probabilmente giunti da Marte, si pronunciano in favore alla continuità del triste destino al quale va incontro il Paese.

Anthony Ceresa