[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

proposte di contributo per conferenza di Lisbona 2013



Vi mando le proposte a cui sto pensando, per la conferenza di Lisbona International Conference on Education and New Developments (END),http://www.end-educat.... La scadenza per la comunicazione di un riassunto è lunedi prossimo, 31 dicembre.

Probabilmente solo il primo dei tre potrà essere sottoposto, gocce nel mare, perchè gli altri due sono ancora delle pure intenzioni. Sono comunque idee che vorremmo realizzare, per cui vostri commenti sono sempre ben graditii 

Ma sarebbe utile un aiuto per individuare studiosi autorevoli o enti che possano sostenere la proposta di uno dei due dibattiti, qui rapidamente descritti. 

Per proporre un dibattito, servirebbe che la proposta fosse sostenuta da qualcuno che si occupa di questi argomenti: democrazia e società civile, economia, e simili.

Maggiori informazioni qui: https://sites.google.... 

Grazie e buon anno
Paolo


----- text enc




Drops in the Ocean 

Scientific and culture project aimed at fostering on-the-field pedagogical innovation and local educational experimentation. Supported by http://lascuolachefun..., and by the Educational Technologies Research Group, Faculty of Educational Sciences, University of Bologna. Contatti: dropsintheocean.edu at gmail.com



28 dicembre 2012


Da indirizzare alla segreteria organizativa, secretariat at end-educationconference.org

Sottoponiamo le seguenti proposte di contributo alla conferenza dell’1-3 giugno a Lisbona

Presentazioni a voce

1 - Gocce nel Mare / pubblicazione internazionale

Alcuni docenti e studiosi di pedagogia portano avanti, da circa due anni, un progetto di valorizzazione dei miglioramenti didattici ideati e realizzati da chi opera nella scuola pubblica, ispirato ad una aperta collaborazione tra ricerca accademica e pratica educativa, per costruire una società educante, un ambiente educativo sempre più adeguato alla società in cui viviamo.
Il primo risultato è una raccolta internazionale di esperienze didattiche, con associata guida ad uso degli studiosi di pedagogia e scienze correlate, Didactic Strategies and Technologies for Education - Incorporating Advancements, vedi http://www.dropsinthe.... La raccolta, divisa in due volumi, conterrà 70 esperienze, circa 40 delle quali italiane, sarà diffusa nelle biblioteche di università e centri di ricerca, nel mondo
L’intento è di portare alla attenzione di tutte le parti impegnate nella società civile un estratto il più possibile variegato della vivacità che punteggia il mondo della educazione, presentando le esperienze in una forma opportunamente preparata da facilitare il confronto e la valuzione e costituire perciò valido materiale di studio per la comunità accademica.

2 - Gocce nel Mare / dalla società civile alla accademia

Tra le finalita del comitato editoriale che ha curato la pubblicazione di gocce nel mare vi è anche il tentativo di instaurare una modalità di trasmissione diretta da chi opera nel campo educativo a chi opera in campo accademico, attraverso una specifica sezione che gli autori dovevano inserire. 
La analisi delle risposte ottenute è in corso....... 

3 - Edu Civitas workshops in italia

Dopo al esperienza dello scorso settembre, presso la università di Verona (http://www.dropsinthe..., nel corso dell’anno 2013 si svolgeranno, in alcune città italiane, giornate di confronto sulle più incisive azioni educative attuate nelle scuole medie superiori. In particolare di quelle centrate sulla educazione alla responsabilità (ad esempio la formazione tra pari e la educazione alla prosocialità) e sulla educazione alla partecipazione civica (attività realizzate con enti esterni, con fini culturali o caritativi, ad esempio per la educazione alla cittadinanza). 
Le finalità di tali incontri sono

Diffondere e migliorare le esperienze in corso, mettendo in evidenza i principi fondamentali che le hanno animate: dare gusto allo studio, valorizzare le attitudini personali, coinvolgere nella vita sociale e culturale del posto.
Contribuire ad elaborare proposte di didattica compartecipata da scuole e realtà culturali e civili, che siano ben fondate sulla esperienza e sufficientemente astratte da poter essere recepite da chi opera sul campo, secondo tempi e modalità specifiche dei diversi ambienti e contesti sociali.
Dibattito - Riconoscimento locale e microfinanziamenti.

Data la specificità delle innovazioni educative ideate sul campo, apprezzamento e sostegno potrebbero più facilmente provenire dalla società locale e dalle comunità internazionali di studio e di pratica, piuttosto che da istituzioni governative o da grandi fondazioni. 
Come raccogliere un riconoscimento concreto, monetario o di altro genere, per chi ha attuato miglioramenti significativi nel proprio contesto educativo? 
Si possono ideare forme di microfinanziamento, provenienti da istituzioni locali e dalla popolazione?
Quale sostegno, in forma di servizi o di disponibiltà di spazi, potrebbe provenire dalle istituzioni pubbliche e dalle associazioni locali? 

Indichiamo alcuni studiosi autorevoli e alcuni centri di ricerca che potrebbero essere interessati a conllaborare nella organizzazione ….................................

Dibattito - i principi alla base della educazione

Quali sono i principi ispiratori di chi opera miglioramenti educativi sul campo? Raccogliendo esperienze simili a quelle italiane di gocce nel mare (http://www.dropsinthe..., possiamo capire meglio la vicinanza ideale tra coloro che contribuiscono al miglioramento della educazione, intervenendo in prima persona, nonostante le differenze di credenza e di cultura.
Quali indicazioni possono essere date a chi opera in politica, per favorire e potenziare l’intervento diretto della società locale al miglioramento della educazione? 

Indichiamo alcuni studiosi autorevoli e alcuni centri di ricerca che potrebbero essere interessati a conllaborare nella organizzazione …................................. 



Paolo M Pumilia
Allegato Rimosso