[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Trasformare i singoli egoismi in un egoismo inclusivo



“Trasformare i singoli egoismi in un egoismo inclusivo”

Problemi e azione politica

 

Ogni giorno è difficile e ogni mattina nuove “cifre” mettono nero su bianco queste difficoltà: il Pil del quarto trimestre 2012 è sceso del 2,7% in Italia, dopo essere calato dell’1,3%, del 2,3% e del 2,4% nei precedenti trimestri; il dato della disoccupazione è stato definito “agghiacciante” anche dal presidente di Confindustria Squinzi, ormai in pressing quotidiano per ottenere i pagamenti arretrati della pubblica amministrazione alle imprese.

Anche i numeri “meno ortodossi”forniti alcuni giorni fa da Cnel ed Istat nella prima edizione di “Benessere equo e sostenibile in Italia” (Bes 2013, http://www.misuredelbenessere.it), un tentativo di misurare il nostro Paese con indicatori diversi da quello del reddito generato, misurano un Paese “grigio”.  Per fortuna emergono anche molti dati positivi come l’aumento costante della vita media, il miglioramento nel trattamenti dei rifiuti, la riduzione delle emissioni climalteranti, l’aumento della quantità di energia elettrica prodotta con fonti rinnovabili e della percentuale di energia primaria consumata proveniente da rinnovabili (meglio della Germania), l’aumento del  numero di asili nido. 

Continua a leggere su: http://www.martinbuber.eu/comm_econ/newsletter/Ogni%20giorno%20%C3%A8%20difficile2.pdf