[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

R: presidio 25 maggio negozio Benetton piazza duomo Milano ang Mazzini



Alcuni hanno scritto e telefonato per conoscere il volantino. Eccolo. Chi può venga oggi al presidio dalle 16,30 alle 19 per volantinare

Amalia

XXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXX

GIUSTIZIA PER LE VITTIME DEL CROLLO DELLA FABBRICA IN BANGLADESH CHE PRODUCEVA PER NOI

 

Il 24 aprile 2013 crollava il Rana Plaza, un edificio di otto piani che ospitava alla periferia di Dhaka cinque aziende di abbigliamento in cui lavoravano circa tremila persone, quasi tutte donne, per conto di noti  marchi della moda, fra questi Benetton.

 

Sono morte 1127 persone e 1650 sono rimaste ferite. Ma questo non è il primo incidente industriale nel settore dell’abbigliamento che colpisce il Bangladesh. Nel novembre 2012, la Tazreen Fashions, azienda che produceva per Walmart, C&A e Disney  è andata a fuoco uccidendo 112 persone.

 

Dal 1990 al 2012 sono morti in Bangladesh oltre 2.200 persone e più di 4.500 sono rimaste ferite in quasi 300 incidenti sul lavoro, fra incendi, crolli di edifici, macchinari difettosi, nella sola industria dell’abbigliamento per l’esportazione.

 

I marchi portano una grande responsabilità. Vogliono pagare poco, ricevere i prodotti nella qualità richiesta e in tempi brevissimi. Un lavoratore del Bangladesh non riceve più di 30 euro al mese, un salario ben lontano da un livello dignitoso, che dovrebbe aggirarsi intorno almeno al triplo. Nelle aree dove si produce per l’esportazione il sindacato non è ammesso e segnalare un rischio per la propria sicurezza può comportare il licenziamento.

 

E’ giunto il momento che le grandi imprese della moda come Benetton, Zara, Kik, Mango, Inditex si assumano le proprie responsabilità.

 

I marchi devono partecipare al fondo di risarcimento delle vittime del Rana Plaza e della Tazreen per garantire assistenza medica, salari perduti e riparazione per la sofferenza e il dolore di chi è rimasto.

 

Oltre 1 milione e mezzo di firme raccolte hanno costretto i marchi a sottoscrivere un importante accordo per la sicurezza degli edifici del Bangladesh. Hai già fatto molto, ma ti chiediamo un passo in più.

 

Visita il sito www.abitipuliti.org e partecipa all’azione di pressione. Con una email ai vertici otterremo un intervento immediato a favore delle vittime.

 

xxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxx

 

Da: amalia.navoni [mailto:amalia.navoni at fastwebnet.it]
Inviato: giovedì 23 maggio 2013 22:36
A: Clnsm_Simpatizzanti@Egroups. Com (clnsm_simpatizzanti at egroups.com); 'consumocritico at peacelink.it'; forum civico metropolitano (forumcivicometropolitano at gmail.com)
Oggetto: I: presidio 25 maggio negozio Benetton piazza duomo Milano ang Mazzini

 

il presidio con volantinaggio a un mese dal crollo della fabbrica in Bangladesh che ha ucciso quasi 1200 persone si terra':

sabato 25 maggio (ore 16,30-19,00) davanti al negozio Benetton piazza del duomo, angolo via Mazzini.
Se pensate di poter partecipare al presidio telefonateci. Si trattera'  essenzialmente di volantinare.

Per il  Coordinamento Nord Sud del Mondo         

Ersilia   tel 02 26140345    Amalia 02.38002691


-----Messaggio originale-----
Da: ersilia.monti at livecom.it [mailto:ersilia.monti at livecom.it]
Inviato: giovedì 16 maggio 2013 19:53
A: forum at forumcivicometropolitano.it
Oggetto: [ForumCivicoM] Iniziativa verso Benetton sabato 25 maggio

 

Ciao a tutti,

 

Sabato 25 maggio e’ indetta una giornata internazionale di mobilitazione per  richiedere impegni concreti per i risarcimenti dovuti ai feriti e ai familiari delle vittime nel crollo dell'edificio Rana Plaza in Bangladesh che ha fatto ad oggi 1127 vittime e migliaia di feriti fra i lavoratori di tre fabbriche tessili. Lo organizza la Clean Clothes Campaign, rete internazionale a sostegno dei diritti del lavoratori del tessile-abbigliamento globalizzato. Il Coordinamento Nord Sud del Mondo fa parte della sezione italiana, Campagna Abiti Puliti.

Ci saranno presidi, volantinaggi e consegna di una petizione davanti ai negozi dei marchi coinvolti.   In Italia ci concentreremo su Benetton, con iniziative a Milano, Firenze, Roma, Napoli.

 

Oggi abbiamo conseguito uno straordinario risultato: trenta marchi internazionali hanno firmato l’ Accordo per la sicurezza e la prevenzione degli incendi in Bangladesh, un accordo vincolante e stringente, costruito dalla Clean Clothes Campaign in collaborazione con le federazioni dei sindacati internazionali IndustriAll e UNI Global union, e con altre organizzazioni per i diritti dei lavoratori (vedi il nostro comunicato stampa su www.abitipuliti.org).

 

Fra le imprese firmatarie c’e’ Benetton, che dopo aver negato fino all’ultimo il suo coinvolgimento, ha dovuto capitolare in presenza di prove documentali schiaccianti.

 

Fatemi sapere se pensate di poter partecipare al presidio. Si trattera'

essenzialmente di volantinare. Grazie, ersilia  

 

 

-------------------------------------------------
LIVECOM: il primo operatore telefonico green e non profit!
Visita il nostro sito www.livecom.coop e scopri l'alternativa per la telefonia, l'ADSL, l'hosting e tanti altri servizi

__._,_.___

Attività recenti:

.

__,_._,___

Allegato Rimosso
Allegato Rimosso
Allegato Rimosso