[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

[Economia] I: Quando addirittura gli scienziati piangono



Title: Avaaz.org - The World in Action

 

Domenica  29 novembre a Parigi ci sarà il vertice sul clima.  Si riuniranno i capi di tutti gli Stati per decidere come abbassare drasticamente i gas nocivi che aumentano la temperatura del pianeta. Dalle misure e decisioni che prenderanno dipenderà il futuro del pianeta.                                                                                      Avaaz propone di organizzare  in tutte le città del mondo manifestazioni.  Mi piacerebbe  che anche a Milano  associazioni, gruppi,  persone organizzassimo un grande evento.   Per ora mi sono iscritta alla Marcia Globale per il Clima. Fallo anche tu ( trovi tutto in calce

Ciao

amalia

 

 

Da: Oli MacColl - Avaaz [mailto:avaaz at avaaz.org]
Inviato: giovedì 30 luglio 2015 00:15
A: amalia.navoni at gmail.com

Oggetto: Quando addirittura gli scienziati piangono

 


Il cambiamento climatico sta devastando il nostro Pianeta, gli scienziati sono ormai letteralmente alle lacrime. Ma tra 4 mesi esatti ci sarà il vertice sul clima più importante della nostra generazione: se riempiremo le piazze di tutto il mondo con la più grande mobilitazione della storia, potremo convincere tutti i capi di governo a mettere fine per sempre all’era dei combustibili fossili. Unisciti ora!

Cari avaaziani,

Un’importante scienziata è scoppiata a piangere in diretta, durante un’intervista. Stava descrivendo un futuro in cui i suoi amati oceani saranno devastati per sempre. Ma se questo incubo diventerà realtà o meno, saremo noi a deciderlo.
  
Il vertice sul clima più importante della nostra generazione è tra 4 mesi esatti, e lì i capi di stato potrebbero trovare finalmente un accordo rivoluzionario per dire basta, per sempre, ai combustibili fossili. Questo accordo può salvarci dalla catastrofe climatica e far capire a politici, multinazionali e borse di tutto il mondo che l’era delle energie inquinanti è finita. Vincere non sarà facile. Ma se dimostriamo ai governi del Pianeta la forza del movimento contro il cambiamento climatico, allora potremo farcela.
 
L’anno scorso, la nostra comunità ha contribuito a creare la Marcia Globale per il Clima, la più grande mobilitazione per il clima della storia. Quest’anno, il 29 novembre, poche ore prima del vertice di Parigi, dobbiamo fare qualcosa di ancora più grande. Clicca qui per dire “sì, ci voglio essere” alla Marcia Globale per il Clima di quest’anno e ti aggiorneremo man mano sugli eventi organizzati nella tua città o regione:

https://secure.avaaz.org/it/save_the_date_loc/?bCoyAbb&v=62571

Parigi non sarà l’ultima delle battaglie per fermare il cambiamento climatico, ma ci sono motivi sufficienti per sperare che diventi una tappa fondamentale per superare la fase di stallo attuale: il Papa ha appena chiesto di fare sul serio, gli Stati del G7 si sono impegnati ad abbandonare i combustibili fossili e le energie rinnovabili costano sempre di meno. E in tutto il mondo il movimento per il clima sta vincendo molte battaglie, obbligando i politici a tenerlo in considerazione, e facendo crollare gli investimenti nelle energie inquinanti.  

La tecnologia per iniziare la rivoluzione “pulita” ce l’abbiamo già, ed è con questa tecnologia che possiamo cambiare rotta ed evitare una catastrofe climatica. Ma i nostri leader si piegano da anni agli interessi delle multinazionali, e c’è il rischio che continuino a farlo se non dimostreremo che tutto il mondo è determinato a combattere per dare un futuro al Pianeta.
 
Il nostro movimento, formato ormai da 42 milioni di persone, è nato per queste lotte! Le marce per il clima in tutto il mondo l’anno scorso hanno fatto capire alla politica che sta arrivando una nuova era. Ora, con una mobilitazione gigante per Parigi, insieme a migliaia di altri eventi in tutte le città del mondo, dobbiamo dimostrare che non lasceremo che gli interessi sui combustibili fossili vengano prima del futuro della nostra specie. Clicca qui sotto per dire che ci vuoi essere!

https://secure.avaaz.org/it/save_the_date_loc/?bCoyAbb&v=62571

Oppure, se fai parte di un’organizzazione interessata a partecipare, clicca qui per metterti in contatto con Avaaz e collaborare con noi per rendere ancora più bella e decisiva questa mobilitazione in tutto il mondo:

https://secure.avaaz.org/it/pcm_2015_org_sign_on/

Con speranza e gratitudine, 

Oli, Morgan, Ricken, Iain, Emma, Ari e tutto il team di Avaaz  

MAGGIORI INFORMAZIONI
 
Non ci sarà nessun piano B se Parigi fallirà (Consulta Europa) 
http://www.consulta-europa.com/IT/NEWS/news98?print  

Apple, Google e Microsoft, impegno per il clima (Macitynet)
http://www.macitynet.it/apple-google-microsoft-le-societa-si-impegneranno-clima/  

Papa a sindaci: così si distrugge il pianeta (ANSA)
http://www.ansa.it/sito/notizie/politica/2015/07/21/papa-a-sindaci-prendere-coscienza-distruzione-pianeta_d6b0fa55-6d3d-40f5-bc71-3f26f6b43b08.html

Clima, un milione in marcia nel mondo (Corriere della Sera)
http://www.corriere.it/foto-gallery/ambiente/14_settembre_21/clima-milione-marcia-mondo-63c9949a-419a-11e4-a55b-96aa9d987f34.shtml


 



Avaaz.org è un movimento globale con oltre 41 milioni di membri,
che promuove campagne far valere la voce dei cittadini nelle stanze della politica di tutto il mondo (Avaaz significa "voce" in molte lingue). I membri di Avaaz vivono in ogni nazione del mondo; il nostro team è sparso in 18 paesi distribuiti in 6 continenti e opera in 17 lingue. Clicca qui per conoscere le nostre campagne più importanti, oppure seguici su Facebook o Twitter.

Sei entrato/a a far parte del movimento di Avaaz e hai iniziato a ricevere queste email firmando "BERLUSCONI: NIENTE PIU' BOMBE NUCLEARI!" il 2011-03-06 usando l'indirizzo email gianpiero.grulla at fastwebnet.it.
Per essere sicuro/a che i messaggi di Avaaz raggiungano la tua casella di posta, ti preghiamo di aggiungere avaaz at avaaz.org alla tua lista di contatti. Per cambiare il tuo indirizzo e-mail, ricevere le e-mail in un'altra lingua o altre informazioni contattaci utilizzando questo modulo. Per non ricevere più le nostre e-mail, invia un'e-mail a unsubscribe at avaaz.org oppure clicca qui.

Per contattare Avaaz non rispondere a questa e-mail, ma scrivici utilizzando il nostro modulo www.avaaz.org/it/contact, oppure telefonaci al 1-888-922-8229 (USA).