[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

[Economia] oggi 13 agosto è l'Overshoot Day 2015



Oggi 13 agosto è il giorno dell’ Overshoot Day, l' iniziativa internazionale organizzata dal Global Footprint Network (GFN)

per far sapere che in “quel giorno” l'umanità ha finito di consumare le risorse che il pianeta produce in modo sostenibile in un intero anno.

 

Da domani  fino alla  fine dell’anno l'umanità si "indebita" con il pianeta perché consuma di più di quanto sarebbe ammissibile e il pianeta va "in rosso": un fatto che non si può ovviamente ripetere all'infinito! Dobbiamo prendere provvedimenti!

In calce che cosa possiamo  fare per diminuire il nostro impatto  sul pianeta

Amalia navoni – Coordinamento Lombardo Nord Sud del Mondo

 

Referente della campagna Global Footprint Network (GFN) in Italia: Roberto Brambilla

Per comunicare  scrivi a  r.brambilla at mclink.it mettendo nell'oggetto "100-Overshoot Day 2015"
Come volontario del GFN e appoggiandosi a Rete Civica Italiana www.retecivicaitaliana.it (Ente apartitico) - segue la diffusione di questa iniziativa per l'Italia.

 

ECCO COSA  possiamo  FARE CONCRETAMENTE   

PER RIDURRE il nostro impatto sull’ambiente

 

·   risparmia energia, - Assumendo comportamenti responsabili per far funzionare al meglio gli impianti esistenti: usa lavatrici e lavastoviglie solo a carico pieno ; spegni le luci quando non servono e non lasciare in stand by gli apparecchi elettronici; sbrina sovente il frigorifero; pulisci spesso la serpentina  e mantienilo ad una discreta distanza dalla parete, perché la polvere ed il calore ne riducono l’ efficienza .Metti il coperchio sulle pentole quando si porta l'acqua a ebollizione; evita che la fiamma sia più ampia del fondo della pentola perché di lato non scalda; riduci gli spifferi degli infissi riempiendoli di materiale che non lascia passare aria; non lasciare tende chiuse davanti ai termosifoni ; inserire apposite pellicole isolanti e riflettenti tra i muri esterni e i termosifoni -  Sostituendo gli impianti poco efficienti con impianti più efficienti - lampade ad alta efficienza: a parità di potenza consumano delle lampade normali; ovvero ce ne vogliono 6 per consumare come 1 lampada normale;  elettrodomestici di classe A o superiore;  apparecchi elettronici ad alta efficienza ; scaldabagni a gas ;valvole termostatiche da applicare ai termosifoni  per regolarne automaticamente la temperatura (perché continuare a tenerli accesi quando si sono raggiunti i gradi desiderati?); caldaie a condensazione con impianti a pannelli radianti che rendono di più funzionando a temperature inferiori.

·   Dona ciò che non usi più a chi ne ha bisogno.

·   Privilegia i prodotti dell’agricoltura biologica possibilmente locale e di stagione per ridurre l'inquinamento ed il consumo di risorse necessari per il trasporto.

·   Non superare i 20 gradi di temperatura in casa ,  il gasolio inquina, il troppo caldo non fa bene alla salute ed  è vietato dalla legge.

·   Usa per gli spostamenti i mezzi pubblici e la bicicletta

·   Diminuisci il consumo di carne: ogni hamburger equivale a 6 metri quadrati di alberi abbattuti e a 75 chili di gas responsabili dell'effetto serra. Mangiare meno carne o, perché no, non mangiarne affatto, è una scelta sociale. Una scelta solidale con chi ha fame e con il futuro del pianeta

·   Bevi acqua di rubinetto che è analizzata giornalmente, non sprecarla.  Eviterai l’inquinamento degli autocarri che portano le bottiglie di acqua minerale su e giù per l’Italia, l’inquinamento per lo smaltimento delle bottiglie di plastica e il tuo affaticamento per il trasporto.

·   Rifuggi L’usa e getta. Chiedi che gli oggetti che compri siano riparabili: è meglio spendere qualche cosa in più, piuttosto che riempire le discariche di oggetti dalla breve durata e che hanno comunque inquinato per essere prodotti e trasportati.

·   Protesta quando ti incartano i prodotti con troppi imballaggi: li paghi almeno tre  volte (come costi che il fornitore ti ricarica, come tassa smaltimenti rifiuti e come ambiente depauperato).

·   Privilegia i prodotti in vetro, meglio se in vuoto a rendere. Portati sempre da casa i sacchetti per fare la spesa: meglio ancora se usi delle borse in stoffa.

·   Ricicla con cura tutto il possibile: carta (i fogli già stampati utilizzali anche sull’altro lato), vetro, plastica, lattine, ferraglie, polistirolo , indumenti, rifiuti vegetali e animali

·   Per acquistare consapevolmente leggi la “Guida al consumo critico” (EMI Edizioni) del Centro Nuovo Modello di Sviluppo - 050 / 826 354   e abbonati a  AltrEconomia,  02/48953031 - www.altreconomia.it.

·   Denuncia le discariche abusive e chi deposita i rifiuti lungo strade e nei parchi .

 

COMPRA  SOLO  CIO’  DI CUI  HAI  EFFETTIVAMENTE  BISOGNO

 


 

 

 

 

Allegato Rimosso
Allegato Rimosso