[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

[Economia] Comitato Cambiamenti Climatici 2 PAES, RIDUZIONE RIFIUTI E IMBALLAGGI alla fonte



Il Comitato Cambiamenti Climatici continua il proprio lavoro per far conoscere il problema, per diffondere che cosa ognuno di noi può fare per abbassare la CO2 e soprattutto per fare pressione sulle nostre autorità nazionali, regionali, municipali e comunali perché si impegnino concretamente sul tema.

Lunedì  20 febbraio, rappresentanti di tredici associazioni, ci siamo trovati  in via Marino 7 ed abbiamo discusso su come  elaborare una piattaforma di proposte concrete da proporre alle autorità e da portare avanti con determinazione. Ci ritroveremo lunedì 20 marzo alle ore 18 in via Marino, 7 sala Angiolini, terzo piano, sperando che altri gruppi si uniscano.

Riguardo al lavoro di EDUCAZIONE AMBIENTALE  che ognuno di noi  può fare da subito, OGGI  vi proponiamo                                                      1) un testo sul PAES , piano di Azione per l’Energia Sostenibile , un’iniziativa della Commissione Europea denominata  Covenant of Mayor (Patto dei Sindaci) alla quale hanno aderito  più di 5000 Comuni d’Europa.( in allegato)    CHIEDI AL TUO COMUNE se ha aderito al PAES, qual è il suo piano al riguardo, come sta procedendo a metterlo in pratica oppure chiedi perché non ha ancora aderito.   Poiché la città di Milano ha aderito al PAES, abbiamo chiesto un incontro all’assessore competente che non ha ancora risposto                                                                                                       2 riguardo alla RIDUZIONE DEI RIFIUTI E DEGLI IMBALLAGGI ALLA FONTE,  tutte le volte che non troviamo scritto sugli imballaggi di quale materiale è fatto e quindi in quale tipo di rifiuti dobbiamo metterlo,  vi proponiamo di SCRIVERE  all’impresa.  Scriviamo anche quando troviamo “ materiale misto”, “ raccolta indifferenziata”. Dobbiamo indurre le imprese a produrre rifiuti riciclabili. (In calce trovate fac simile di lettere)

Grazie per l’attenzione. A presto

Per il Comitato Cambiamenti Climatici

Vincenzo Arzente, Maria Carla Baroni, Donatella De Col, Angelo Gaccione, Silvana Galassi, Massimo Gatti, Rolando Mastrodonato, Amalia Navoni, Veronica Tarozzi

 

Per info Amalia Navoni  Tel 02.38002691       amalia.navoni at gmail.com

xxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxx                                                                                                                      

2)  RIDUZIONE DEI RIFIUTI E DEGLI IMBALLAGGI ALLA FONTE

A: coop Lombardia (filodiretto at lombardia.coop.it); Coop Reclami (gestione.reclami at coopitalia.coop.it); Coop rivista Consumatori (direzione.soci at lombardia.coop.it)
Oggetto: confezioni dannose per l'ambiente

Gentile direzione Coop,

da tempo apprezziamo la scritta sui vostri prodotti “ Coop per l’ambiente  Cos’è   Dove va”.

Alcune confezioni  però,  tipo i Frollini con grana saraceno e zucchero di canna,  sono fatte con materiale misto e quindi finiscono nella raccolta indifferenziata.

Ci chiediamo : non sarebbe  possibile usare sempre materiali che vanno nella raccolta differenziata e quindi recuperati e non dannosi per l’ambiente?

Grazie per l’attenzione        

 www.paneangeli.it        gentile direzione Pane Angeli , sulla busta Lievito di birra non è segnalato  di quale materiale è composta la busta, quindi  non sappiamo dove va buttata .  Si spera che non sia materiale indifferenziato e quindi non recuperabile.  Dobbiamo tutti quanti produrre meno rifiuti indifferenziati se vogliamo lottare contro i cambiamenti climatici.

 

C a: nverde [mailto:nverde.nverde at colussigroup.it]
Oggetto: Misura segnalazione

Gentile direzione Misura

da tempo compriamo  dalla vostra impresa fette biscottate integrali.  Apprezziamo la dicitura dove si raccolgono  i vari involucri: raccolta plastica, raccolta indifferenziata, raccolta carta.

Ci va bene raccolta plastica e raccolta carta, ma perché il secondo involucro non può essere fatto anche lui con un materiale riciclabile?                          Ci chiediamo : non sarebbe  possibile usare sempre materiali che vanno nella raccolta differenziata e quindi recuperati e non dannosi per l’ambiente?   Dobbiamo tutti quanti produrre meno rifiuti indifferenziati se vogliamo lottare contro i cambiamenti climatici.

Grazie per l’attenzione