[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Fw: Pedro Casaldaliga vescovo "scomodo", difensore dei "senza diritti",





Martedi 27 settembre alle ore 18 a Roma presso la Cripta della Chiesa di S.Lucia del Gonfalone (ingresso in via dei Banchi Vecchi 12) viene presentato il libro "Pedro Casaldaliga A piedi nudi sulla terra rossa" di Francesc Escribano.
intervengono:
Francesc Escribano - autore del libro e direttore della TV3 Catalunya
Ettore Masina - scrittore
Maurizio Chierici - giornalista

coordinano:
Michele Sartori - Mlal ProgettoMondo
Angelo Cupini  - missionari clarettiani

*************************************************
Pedro Casaldaliga vescovo "scomodo", difensore dei "senza diritti", poeta
e sceneggiatore, vive a São Felix do Araguaia, nel Mato Grosso brasiliano. E'
arrivato lì nel 1968 misurandosi fin da subito con le contraddizioni più
violente di questo immenso paese: povertà, ingiustizia, impunità e
prepotenza.

Il libro racconta la sua storia, le sue battaglie, le sue paure ed i suoi
errori in uno stile giornalistico scorrevole e per molti tratti anche
appassionante: dal suo arrivo nel 1968 nello sperduto villaggio di São
Félix, ai primi scontri con i latifondisti; dagli anni più duri della
dittatura militare alle speranze suscitate dall'elezione di Lula

Per tutta la sua vita Casaldaliga si è sentito dire di essere un sognatore e per tutta la sua vita non ha fatto altro che seguire i propri ideali, l'utopia
di un uomo nuovo e di un mondo nuovo; e per perseguirli, in tutta la sua
vita non ha utilizzato che due sole armi: la coerenza e la fede.

Fin dal suo arrivo in Brasile le sue posizioni gli sono costate molte
incomprensioni negli ambienti ecclesiali e vere e proprie persecuzioni da
parte di quelli politici. Casaldaliga ha sofferto molto e molte volte ha
avuto paura. In varie occasioni la sua prelatura ha sofferto persecuzioni e violenze, ha vissuto molti anni sotto costante minaccia di morte. Per cinque
volte la dittatura militare ha tentato di espellerlo costringendo nel 1974
papa Paolo VI a prendere apertamente le sue difese. "Toccare il vescovo di
São Felix do Araguaia significa toccare il papa"  disse personalmente Papa
Montini al cardinale di S.Paulo dom Paulo Evaristo Arns recatosi
appositamente a Roma per informare la Santa Sede della forte repressione che il governo militare stava esercitando nei confronti di dom Pedro e della sua
equipe.

Il libro è stato tradotto da Michele Sartori  ed esce in Italia grazie ad
una collaborazione fra l'ong veronese Mlal Progetto Mondo e i missionari
Clarettiani. Include una prefazione di Alex Zanotelli e delle schede di
approfondimento curate da Marco Dal Corso. (ed. EMI pag. 233 - ? 10,00).




----- Original Message ----- From: "Nello peacelink" <n.margiotta at peacelink.it>
To: <miches60 at tin.it>
Sent: Wednesday, September 21, 2005 5:16 PM
Subject: Re: [FWD] invito


se mi rinvia l'invito in formato txt o nel corpo del messaggio, posso girare la notizia alla nostra lista latina.
grazie
nello
----- Original Message ----- From: "Marco Trotta" <mrta at bfsf.it>
To: "Nello Margiotta" <n.margiotta at peacelink.it>
Sent: Wednesday, September 21, 2005 10:12 AM
Subject: [FWD] invito


--Cut-here---------8<------------------8<------------------8<-------------
From: "Michele Sartori" <miches60 at tin.it>
To: <info at peacelink.it>
Subject: invito
Date: Wed, 21 Sep 2005 09:13:23 +0200

Content-Type: text/plain;
format=flowed;
reply-type=original
Content-Transfer-Encoding: 8bit

Salve
invio l'invito alla presentazione del libro su Pedro Casaldaliga, il vescovo brasiliano (in realtà è catalano ma vive lì da tantissimo..) difensore dei
senza diritti. Esce per la casa editrice EMI. Se potete dategli spazio.
Grazie
michele sartori - Mlal ProgettoMondo


Attachment converted: Panther:casaldalida.pdf (PDF /«IC») (000BB030)
--Cut-here---------8<------------------8<------------------8<-------------