[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

CREMONA - 7 giugno - proiezione del Film su Fabio Di Celmo



7 giugno 2007 ore 20.45
Cinema Chaplin CREMONA
Via Antiche Fornaci 56 - a fianco dell'Ibis Hotel
proiezione gratuita del Film di Angelo Rizzo
QUANDO LA VERITA' SI SVEGLIA NON TORNA PIU' A DORMIRE

Film sulla storia recente di Cuba, dalle agressioni terroristiche agli
attentati dinamitardi che hanno avuto come mandante reo confesso Posada
Carriles, tra i quali l'assassinio di Fabio di Celmo.
La proiezione sarà preceduta dagli interventi del Regista e del Presidente
dell'Associazione Nazionale di Amicizia Italia-Cuba Sergio Marinoni



Circolo "Hilda Guevara" di Cremona
Via Fontana 7/a tel. 0372 431147


Per informazioni: 0372 431147, 335 5477512
<mailto:E-mail:littlepanda at libero.it>E-mail:littlepanda at libero.it






ESCE IL FILM SU FABIO DI CELMO
di
Marzio Castagnedi
aprile 2007

Il regista Angelo Rizzo, autore del film "Quando la verità si sveglia", sul
terrorismo contro Cuba e sulla tragedia di Fabio di Celmo, presenterà il
suo film a Roma il 23 aprile, e la pellicola uscirà nei cinema dal 27.
Abbiamo fatto a Rizzo alcune domande.

D:Hai avuto molte difficoltà per l'uscita del film?
R:"Sì, certo, il film è pronto da mesi e la partecipazione al Festival di
Berlino a febbraio è stata determinante; il film è stato visto oltre che
dal pubblico anche dagli operatori del mercato".

D:Il tuo film è l'unico lungometraggio a soggetto, cioè con attori e ruoli
di fiction, esistente sull'argomento del terrorismo portato dall'estero
contro Cuba. Ci sono dei documentari, in maggioranza cubani, ma film no.

R:" E' vero, il mio è il primo film che abbia tra i suoi personaggi
protagonisti non solo come Fabio di Celmo e suo padre Giustino, ma anche
terroristi criminali come Posada Carriles, Cruz Leon e altri elementi della
mafia di Miami protetti dai governi degli Stati Uniti. Si parla da tempo
del terrorismo ovunque abbia colpito (Usa,Europa,Asia ecc.) ma mai di
quello che a Cuba ha fatto negli anni oltre 3000 vittime. Quando negli anni
scorsi ne sono venuto a conoscenza non ho potuto non denunciare questo
fenomeno criminale."

D:Su questi fatti non esiste nemmeno, sulla stampa italiana,salvo rarissime
eccezioni, alcuna informazione su quegli avvenimenti a Cuba.
R:"Sì sembra incredibile ma è così. Posada Carriles, agente della Cia, è
responsabile di vari atti orrendi contro Cuba, come ad esempio l'esplosione
in volo di un aereo di linea cubano nel 1976 con molte vittime, e anche
della serie di bombe all'Avana nell'estate del '97. Il giornalismo in
Italia su queste cose non ha mai informato."

D: Come hai lavorato per la sceneggiatura?
R:"Ho raccolto notizie, cronache, dettagli a Cuba con la sceneggiatrice
Nilda Rodriguez e abbiamo scritto il film nel 2005 e girato all'Avana in
novembre e dicembre 2005.

D:Ero all'Avana in quella estate delle bombe e ho visto in tv, nel febbraio
'99 i processi ai mercenari che posero le bombe. Devo dire che il tuo film
è molto fedele ai fatti.
R:"Sì ci siamo documentati in tutti i particolari. Abbiamo girato le scene
negli stessi hotel e nei luoghi precisi dove accaddero i fatti. Abbiamo
filmato nelle stesse camere d'albergo dove si fermò Cruz Leon, il
mercenario assassino, e ci hanno fatto da consulenti gli stessi agenti che
lo catturarono quasi dieci anni fa."

D: Rizzo, chi sono gli attori del tuo film?"
R:"Fabio di Celmo è interpretato dal giovane attore italiano Michel Altieri
e gli altri personaggi sono resi da bravissimi e famosi attori cubani, come
Enrique Almirante, Armando Tomey, Carlos Padron.".

Dopo l'uscita nelle sale che altri sviluppi avrà il tuo film ?
R:" In estae uscirà in dvd con l'aggiunta di tre miei documentari sempre
girati a Cuba, sulla gente cubana, sulla musica, sulla santeria".

D: Ultima cosa, Rizzo. Il tuo film si apre e si chiude con due brevi brani
filmati di Fidel Castro in un comizio. Pare che Fidel si stia recuperando
dalla grave malattia e che possa ritornare sulla scena politica. Che ne
pensi.

R:"Benchè famoso,di Castro ( e anche di Cuba) si conosce poco, in
profondità, in Italia. Sui giornali vengono date solo informazioni
ripetitive, superficiali, spesso false e menzognere. Quelli che di Cuba e
Castro hanno conoscenza approfondita, sanno come apprezzare la storia unica
di questo Paese. Basta vedere la quantità di premi Nobel, grandi
personalità e artisti che sono amici di Cuba: da Hemingway a Sartre, a
Zavattini, Antonio Gades, Garcia Marquez, Nadine Gordimer fino a Oliver
Stone, Robert Reford e il maestro Claudio Abbado e giornalisti come Noam
Chomsky o Ignacio
Ramonet.Su Cuba c'è ancora molto da informare in senso positivo."
E Angelo Rizzo, con coraggio e tenacia, col suo film " Quando la verità si
sveglia" (è una frase di Josè Martì), ha gia svelato alcune delle congiure,
provocazioni e azioni criminali ordite dall'estero nel corso del tempo
contro Cuba e il suo popolo.


Dal sito dell'Associazione Italia-Cuba della Lombardia
<http://www.lombardiacuba.interfree.it/>www.lombardiacuba.interfree.it
Altre informazioni su: <http://www.italia-cuba.it/>
www.italia-cuba.it