[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Emergenza Patagonia




Emergenza Patagonia: l’eruzione del vulcano Chaitén ricopre di cenere il Chubut

Raccolta di fondi per far fronte all’emergenza

Il vulcano Chaiten, in Cile, dopo migliaia di anni si è risvegliato. E’ un piccolo vulcano, con una altezza di 1000 metri, che si trova nel Golfo di Corcovado.
La sua eruzione ha sparato nell’aria tonnellate di cenere che poi è ricaduta su centinaia di chilometri quadrati in Patagonia, sia in Cile che in Argentina, dando luogo a situazioni drammatiche soprattutto per le comunità mapuche con le quali abbiamo contatti e progetti, poste nel Chubut, in particolar modo a Esquel.


 

 

Immagini dal sito di Repubblica

www.repubblica.it/2006/05/gallerie/esteri/chaiten-vulcano/1.html


Altre immagini di Esquel (in formato .pps)

www.yabasta.it/IMG/zip/Cenizas.pps.zip

 

 

Nelle immagini che si possono vedere, tanto suggestive quanto drammatiche, si può cogliere lo stato di emergenza nel quale vivono queste persone sommerse dalla coltre di cenere che ha seppellito ogni cosa, distruggendo le coltivazioni presenti nel territorio, rendendo difficile, quasi impossibile l’alimentazione degli animali e privando le comunità mapuche dell’acqua che prendevano dai fiumi e che adesso è impastata con la cenere del vulcano.

Negli ultimi giorni (siamo all’inizio della stagione invernale) a peggiorare la situazione sono arrivate anche le prime piogge miste a neve.

Gli aiuti del governo argentino sono arrivati nelle città, ma non hanno raggiunto le comunità mapuche disperse nel territorio e con le quali siamo in contatto.
A noi hanno sempre chiesto solidarietà alle lotte per il sostegno dei loro diritti sulle terre ancestrali, per la diffusione e conservazione della loro cultura.
Adesso hanno bisogno di solidarietà economica. Sono costretti a comprare l’acqua per sopravvivere, cosa a cui non erano abituati e a cui non sanno come far fronte.

Ci sentiamo in obbligo morale e civile di fare qualcosa per questi nostri fratelli, questo popolo invisibile agli occhi dello stato sia quando si tratta di riconoscere i diritti e tanto più quando ci sono aiuti da mandare.
Per questo invitiamo chiunque voglia partecipare economicamente agli aiuti per questa emergenza a mandare un contributo versando sul conto corrente intestato a:
Associazione Ya Basta
n. 102651 di Banca Popolare Etica ABI 05018 CAB 12101 CIN M
iban IT41 M050 1812 1010 0000 1012 651
indicando sulla causale ‘Emergenza Mapuche’


 

Ass. Ya Basta
Cooperazione Rebelde Napoli
tel.3357888115
Sostieni i progetti di solidarietà dell'Ass. Ya Basta
donando il tuo 5 x mille:
nel riquadro "sostegno al volontariato"
firma e scrivi il C.F. di YA BASTA 92128610281
 


Scopri il Blog di Yahoo! Mail: trucchi, novità, consigli... e la tua opinione!