[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

CAROVANA EUROPEA IN CHIAPAS




CAROVANA EUROPEA IN CHIAPAS IN SOLIDARIETÀ CON L'AUTONOMIA ZAPATISTA E L'ALTRA CAMPAGNA DEL MESSICO

Un ponte di solidarietà.
Un cammino per condividere resistenze e ribellioni, per alimentare sogni e speranze comuni, dall'Altra Europa anticapitalista all'Altro Messico in basso e a sinistra, con lo stesso cuore pulsante, per un mondo nuovo, migliore e possibile.

27 Luglio - 12 Agosto 2008

Sono già passati 14 anni da che le/gli zapatist@ rispondono, giorno dopo giorno, alla domanda: "Possiamo vivere e costruire la ribellione in tempi di guerra permanente, senza che questa ribellione si trasformi in terrore e guerra?". Durante tutto questo tempo hanno inventato nella pratica la loro risposta, avanzando nella costruzione della propria autonomia in Chiapas, costruendo l'alternativa, proponendo al Messico e al mondo le iniziative/progetti di "un altro modo di fare politica".

E ciò che ha reso possibile questa realtà duratura è senza dubbio la DIGNITÀ e la RESISTENZA quotidiana delle donne e degli uomini zapatisti, insieme alla SOLIDARIETÀ condivisa. L'enorme forza di questa dignità, resistenza e solidarietà ha conseguito la costruzione della VITA al posto della morte e della RIBELLIONE pacifica al posto della guerra che l'alleanza tra i poteri politici e quelli economici del Messico pretende imporre da sempre. E questa stessa forza zapatista e solidale ha reso possibile la costruzione della SPERANZA di un'alternativa dei modi/pratiche e della parola/discorso dei movimenti e delle resistenze del pianeta Terra, che allo stesso modo subiscono la barbarie del capitalismo e del suo modello neoliberista.

Ma la minaccia e la barbarie persistono latenti, e per questo - oggi, come ieri - è nostro dovere ancora una volta condividere la SOLIDARIETÀ come spazio e cammino comune, difendendo la DIGNITÀ RIBELLE che vive e resiste sulle montagne del sudest messicano, allo stesso tempo che alimenta le nostre stesse lotte, speranze forme e pratiche per conquistare - uniti ed unite - un Altro mondo nuovo, migliore e possibile.

In Messico ci troviamo di fronte ad uno scenario molto pericoloso. Il governo messicano, smascherato della sua menzogna in democrazia e rispetto dei diritti umani, sceglie la strada della forza e della repressione brutale di ogni dissidenza, protesta e resistenza sociale nel paese. La persecuzione delle comunità indigene zapatiste non si è mai arrestata in questi 14 anni, ma negli ultimi tempi la situazione è più che allarmante. Si è rinforzato un assedio costante, asfissiante e criminale contro le comunità e i loro abitanti, con ogni tipo di pratica poliziesca, giudiziarIa, militare e paramilitare in totale impunità: aggressioni, sgomberi, sparizioni, omicidi, arresti, attacchi alle cooperative autonome, disinformazione/assedio informativo, molteplici provocazioni con l'obiettivo di istigare scontri tra indigeni...

"Chi ha fatto la guerra sa riconoscere i sentieri attraverso cui si prepara e si avvicina. I segni di guerra all'orizzonte sono chiari. Anche la guerra, come la paura, ha un suo odore. Ed ora, nelle nostre terre, si comincia a respirare il suo fetido odore", avvisava il Subcomandante Marcos nel dicembre del 2007.

La responsabilità di evitare il disastro e non permettere al governo messicano di imporre i suoi progetti di morte è anche nelle nostre mani. Bisogna agire subito! La solidarietà è la nostra arma. Bisogna rinnovare la sua forza e la sua immaginazione. Bisogna far conoscere agli stessi zapatisti, alla società, al mondo e ai governi, che lo zapatismo continua ad essere ispirazione, speranza, vita e SOLIDARIETÀ. Far sapere e dimostrare che LE/GLI ZAPATIST@ NON SONO SOL@ /  L at S ZAPATISTAS NO ESTÁN SOL at S. Che anche noi non siamo soli, non siamo sole.

Per questo e secondo quanto accordato nell'Incontro Europeo per la Difesa e la Lotta dei Popoli Zapatisti e dell'Altra Campagna in Messico, svoltosi ad Atene dal 9 all'11 maggio scorsi, lanciamo un appello alla società civile internazionale, in basso a sinistra e anticapitalista, per percorrere insieme, tutte e tutti, la "Campagna Europea di Solidarietà con l'Autonomia Zapatista e contro la Guerra in Chiapas", unirsi alle iniziative che verranno realizzate a partire dalla stessa, organizzando, potenziando e partecipando alla "CAROVANA in APPOGGIO dell'AUTONOMIA ZAPATISTA e dell'ALTRA CAMPAGNA Messicana", che inizierà il suo cammino il prossimo 27 luglio da Città del Messico, inoltre con la possibilità di aggiungersi il 3 agosto in un punto del tragitto da decidere, e che si concluderà il 12 agosto in territorio zapatista. Per partecipare e iscriversi bisogna mettersi in contatto con i collettivi dei rispettivi paesi o località.

LE/GLI ZAPATIST@ NON SONO SOL@

L at S ZAPATISTAS NO ESTÁN SOL at S 

 

La solidarietà europea cammina al passo/fianco degli zapatisti e insieme all'Altra Campagna.
Siamo tutti parte delle molteplici lotte che in tutto il mondo aprono sentieri di autonomia per costruire un futuro diverso per l'umanità.

 


Ass. Ya Basta
Cooperazione Rebelde Napoli
tel.3357888115
Sostieni i progetti di solidarietà dell'Ass. Ya Basta
donando il tuo 5 x mille:
nel riquadro "sostegno al volontariato"
firma e scrivi il C.F. di YA BASTA 92128610281
 


Scopri il Blog di Yahoo! Mail: trucchi, novità, consigli... e la tua opinione!