[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

LATINOAMERICA - Aggiornamenti sito





aggiornamenti sito


Lista articoli inseriti
dal          20 / 6 /2008 al   27/ 6 /2008 :






IL TACCUINO DI LATINOAMERICA

- ANCORA FIDEL -  di A. Riccio
Aveva promesso di essere “cuidadoso”, cioè prudente, attento, ma non ce
l’ha fatta: dopo una settimana molto animata, in cui ha ricevuto Morales,
Chávez e pure l’ex vescovo e attuale Presidente del Paraguay, Lugo, Fidel
Castro ha trovato ancora il tempo per scrivere ed ha risposto ad una
giovane cubana, Alina, esponendo le questioni che gli stanno più a cuore in
questo “autunno del patriarca” in cui brilla ancora per lucidità e fermezza
di idee quanto al futuro del pianeta e all’insensatezza dei paesi leader,
quelli del primo mondo, di cui denuncia l’egoismo, l’ipocrisia e la miopia.
E per quanto avesse promesso solennemente di essere prudente quando ha
dovuto lasciare le sue cariche ufficiali (ma è ancora primo segretario del
Partito Comunista di Cuba), di fronte alla decisione dell’Unità Europea di
rimuovere le sanzioni contro Cuba (…)
<http://www.giannimina-latinoamerica.it/visualizzaTaccuino.php?idtaccuino=31>http://www.giannimina-latinoamerica.it/visualizzaTaccuino.php?idtaccuino=31


NEWS

COLOMBIA: ÁLVARO URIBE E’ UN PRESIDENTE ILLEGALE? – di G. Carotenuto
Dai media e dai governi occidentali è il più coccolato dirigente politico
latinoamericano. Ma la rielezione di Álvaro Uribe nel 2006 in Colombia,
generata da una riforma costituzionale approvata solo per voto di scambio,
potrebbe perfino essere annullata. Lui, come un suo collega di Arcore,
lungi dal volersi fare processare, prova ad uscirne nella più bonapartista
delle maniere: con un plebiscito.
Nel 2005 Álvaro Uribe non poteva essere immediatamente rieletto e avrebbe
dovuto aspettare il giro successivo per ricandidarsi. La scappatoia che gli
si offrì fu una riforma costituzionale che gli permise di ricandidarsi e di
essere rieletto (…)
<http://www.giannimina-latinoamerica.it/visualizzaNotizia.php?idnotizia=151>http://www.giannimina-latinoamerica.it/visualizzaNotizia.php?idnotizia=151

 NELLA BOLIVIA AL BIVIO LE DESTRE NON VOGLIONO PIU’ IL REFERENDUM
REVOCATORIO – di G. Carotenuto
Anche il dipartimento di Tarija ha da domenica un illegale statuto di
autonomia che lo renderebbe semi-indipendente da La Paz. La partita adesso
si sposta sul referendum revocatorio del 10 agosto che adesso le destre
neoliberali temono e stanno cercando di sabotare.
Dietro l’apparenza del successo dei cinque referendum dell’autonomia,
venduto dai media internazionali come la cifra del fallimento del
“narcoindio Evo Morales”, c’è una realtà ben diversa: in tutti i casi tra
astensioni e voti contrari i SÌ agli statuti di autonomia superano di poco
il 50% dei voti e sono minoranza nelle zone isolate, al di fuori dai centri
urbani (..)
<http://www.giannimina-latinoamerica.it/visualizzaNotizia.php?idnotizia=150>http://www.giannimina-latinoamerica.it/visualizzaNotizia.php?idnotizia=150

L’UNIONE EUROPEA RITIRA LE SANZIONI E APRE A CUBA - di G. Carotenuto
Con una decisione criticatissima dagli Stati Uniti, i 27 ministri degli
Esteri dell’Unione Europea hanno deciso giovedì all’unanimità di ritirare
le sanzioni contro l’Avana stabilite cinque anni fa, sostanzialmente
normalizzando le relazioni con l’isola. Per l’Unione Europea da oggi
comincia un “dialogo senza precondizioni e reciproco con Cuba”.
Le imprese europee non avevano mai cessato di investire a Cuba, ma le
sanzioni stavano lì a simulare una comunità d’intenti tra Unione Europea e
Stati Uniti. Il governo cubano tuttavia ha continuato ad adottare in questi
anni una linea di fermezza contro sanzioni che considera illegittime fino a
costringere l’UE a rivedere la sua politica anticubana, che era anche un
modo di compiacere Washington (…)
<http://www.giannimina-latinoamerica.it/visualizzaNotizia.php?idnotizia=149>http://www.giannimina-latinoamerica.it/visualizzaNotizia.php?idnotizia=149

______________________________

 Se vuoi CANCELLARTI dalla lista di LATINOAMERICA e non
 ricevere più messaggi, clicca sull' indirizzo...

 latinoamerica-unsubscribe at giannimina.it

 ...e invia il messaggio,
 oppure copia l'indirizzo su un nuovo messaggio e invialo;
 entro pochi secondi ti arriverà un e-mail che ti chiederà
 di confermare la richiesta di cancellazione.

 ________________________________________________

 Per comunicarci le vostre richieste, impressioni, commenti:
 (tranne la cancellazione dalla lista)
 si prega di NON FARE IL REPLY AUTOMATICO
 (non rispondere automaticamente al presente messaggio)
 ma di utilizzare i seguenti indirizzi:

 Direttore Editoriale - Gianni Minà - g.mina at giannimina.it
 Direttore Responsabile - Alessandra Riccio - a.riccio at giannimina.it
 Segreteria di Redazione  - m.giulianetti at giannimina.it
 Amministrazione - l.macchietti at giannimina.it
 Abbonamenti - abbonamenti at giannimina.it
 _______________________________________________
 Il sito internet  di LATINOAMERICA e tutti i sud del mondo:
 http://www.giannimina-latinoamerica.it