[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Emigrazione Notizie - "CARTAS, il Brasile minuto per minuto"




--------- Original Message --------
Da: redazione at emigrazione-notizie.org
To: "redazione at emigrazione-notizie.org" <redazione at emigrazione-notizie.org>
Oggetto: Newsletter Emigrazione Notizie - "CARTAS, il Brasile minuto per minuto"
Data: 12/03/09 14:56


PP - Produzioni partecipate


"Cartas ovvero Lettere: Il Brasile minuto per minuto"

da stampare e da diffondere

Cartas ovvero Lettere dal Brasile


Introduzione

"L'idea delle Cartas è suggerita da Bernardo Kucinski che nella campagna elettorale di Lula del 1988 inviava all'attuale presidente del Brasile e ai s uoi collaboratori una lettera "critica" ogni mattina detta carta ácida, lettera acida, appunto, in cui fra l'ironico e lo schietto informava sull'umore del paese, affinché i politici percepissero l'opinione pubblica al di fuori dei mass media ufficiali.

Le Cartas, dunque sono Lettere. Il loro stile, per natura, è colloquiale, diretto e semplice, proprio come qu esti commenti minuto per minuto sul Brasile, un paese continente che condensa tutte le dimensioni di una vita collettiva complessa.

Per questo è importante mettere sotto la lente d'ingrandimento, volta per volta, un fatto di cronaca, una tradizione, un segnale politico. Soprattutto, il Brasile che appare da queste Lettere, inviate dall'autrice alla sua rete di amici e collaboratoti italiani, è quello della vita quotidiana da un lato e quello delle dinamiche politiche dall'altro. Il loro insieme offre un ritratto particolare, degli ultimi quattro anni, dell'ormai consolidata democrazia brasiliana, dove tutte le forze sociali, dalle più umili alle più alte hanno dovuto confrontarsi con un simbolo di emancipazione potente: il presidente della repubblica Luiz Inácio Lula da Silva, il cui effetto trainante si è fatto sentire in tutta l'America latina.

Kucinski, quando gli scriveva, suggeriva anche soluzioni possibili, proposte di percorsi, commenti da fare i n pubblico. Le Cartas di Bruna Peyrot hanno, forse, meno pretese, anche se hanno l'ambizione di suggerire una visione multipla delle cose, non schierata su posizioni pre-dette, né pre-concette. Insomma, l'invito è quello di lasciarsi interrogare dai fatti e dal loro racconto."

__________________


Cartas ovvero Lettere
Il Brasile minuto per minuto

di Bruna Peyrot



Indice
(Cartas dal 12 ottobre 2004 al 16 Gennaio 2009)

1. La Partenza
2. La nuova Cas a
3. Il Codigo
4. Il partito di Lula sta perdendo?
5. Il giorno di.
6. Forum social mundial 2005: formiche e leoni
7. Sette
8. Carnevale!
9. Lula in crisi?
10. Morire per la terra
11. Fra Cappuccetto Rosso e il Lupo
12. Aspettare
13. Brasile sottosopra
14. Corruzione zero
15. Democrazia vera cercasi
16. No o sì alle armi?
17. La scuola sindacale "7 ottobre"
18. Preti ch e fanno i politici
19. Quando pedagogia e politica camminano insieme
20. Sintomi di campagna elettorale
21. Il futuro di Lula: una vocazione da dimostrare
22. Inquietudini dal Paraguay
23. L'onda Lula è finita?
24. Lula prepara il gran finale
25. In attesa del futuro
26. La difficile costruzione della democrazia nel Brasile di Lula
27. Una settimana preoccupata
28. Una nuova opportunità per Lula
29. Il Brasile fra sogno e realtà
30. Il che fare di L ula
31. Lula verso la "posse"
32. Indizi politici
33. La Capoeira
34. Lula "al mercurio"
35. Un compleanno di riflessione
36. Il Signor Carnevale 2007
37. Violenza e pedagogia 1
38. Violenza e pedagogia 2. L'Ouvidouria
39. Attese brasiliane
40. L'incontro con il gringo
41. Aspettando Godot
42. Il papa in Brasile
43. Lula e il papa: accordo moderato?
44. Sussulti brasiliani
45. Lula ecologista?46. Le Pan (Olimpiadi Panamericane)
47. Una crisi sempre più crisi
48. Fra democrazie e nuovi imperatori
49. Anniversari brasiliani e democrazia
50. Frontiere amazzoniche "calde"
51. Votazioni amministrative
52. Passeggiando per il Minas Gerais
53. Tarso Genro: "O Ministro do Pacto"
54. Tarso Genro e la giustizia brasiliana

__________________

Bruna Peyrot, originaria del Piemonte, ha lavorato presso il Consolato italiano di Belo Horizonte (Brasile) com e responsabile dell'Ufficio Scuola e Cultura.
Studiosa di storia sociale, pubbli cista, conduce da anni ricerche sulle identità, le memorie culturali e i percorsi di costruzione democratica dei singoli e dei gruppi sociali, specie comparando Europa e America latina, continente che frequenta da oltre dieci anni. Collaboratrice di periodici e riviste, vincitrice di premi letterari, è autrice, fra l'altro, di La roccia dove Dio chiama Viaggio nella memoria valde se fra oralità e scrittura (Forni, 1990); Vite discrete. Corpi e immagini di donne valdesi. (Rosenberg & Sellier, 1993); Storia di una curatrice d'anime (Giunti, 1995) Prigioniere della Torre. Dall'assolutismo alla tolleranza nel Settecento francese (Giunti, 1997); Dalla Scrittura alle scritture (Rosenberg & Sellier, 1998); Una donna nomade: Miriam Castiglione, una protestante in Puglia (Edizioni Lavoro, 2000); Mujeres. Donne colombiane fra politica e spiritualità (Città Ap erta Edizioni, 2002); La democrazia nel Brasile di Lula. Tarso Genro da esiliato a ministro (Città Aperta Edizioni, 2004).
Di recente pubblicazione: La cittadinanza interiore (Città Aperta Edizione, 2006) ipotesi che lega il diritto al senso del suo valore come autostima personale.

Di prossima pubblicazione: Chi è l'America latina. Percorsi e speranze di Unione latinoamericana, Torino, l'Harmattan.
Attualmente fa anche parte come osservatrice della "Commissione Amnistia" del Ministero della Giustizia del Brasile.

__________________

PRODUZIONI PARTECIPATE
(www.filef.org - FILEF 2009)

__________________

PER SCARICARE IL LIBRO IN PDF:


Cartas ovvero Lettere dal Brasile

----
Caselle da 1GB, trasmetti allegati fino a 3GB e in piu' IMAP, POP3 e SMTP autenticato? GRATIS solo con Email.it

Sponsor:
Con Meetic trovi milioni di single, iscriviti adesso e inizia subito a fare nuove amicizie
Clicca qui