[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Altre notizie sulla morte di ELTON BRUM nella fazenda Southall a San Gabriel nel Rio Grande do Sul (da Carta Maior)



Title: Altre notizie sulla morte di ELTON BRUM nella fazenda Southall a San Gabriel nel Rio Grande do Sul (da Carta Maior)
(sotto il comunicato ufficiale del MST corretto e la spiegazione del contesto in cui è avvenuto l’omicidio)

Il senza terra Elton Brum da Silva è stato ucciso il giorno 21 agosto con un tiro alle spalle (sotto si può vedere un foto) partito da un fucile calibro 12, alle 8 di mattina. E’ stato portato in ospedale circa due ore dopo. Un testimone racconta che Elton dava le spalle alla Brigata costituita da 80 militari, armati anche di spade. L’azione è stata molto violenta, uno dei militanti del MST ha avuto una gamba tagliata dalla spada. “Quando ho sentito gli spari – dice il testimone – ho cercato di vedere cosa era successo, ma hanno formato un cordone intorno. Noi stesi a terra non potevamo neanche aprire gli occhi e loro continuavano a colpire. E’ durato circa 20 minuti.  Hanno lanciato lacrimogeni sui bambini che erano in gruppo e che noi tentavamo di proteggere. Quando tutto si è calmato ci hanno fatto entrare 10 alla volta per raccogliere le nostre cose. In quel momento abbiamo visto che dove c’erano stati gli spari c’era una plastica nera con molto sangue sotto”. La testimonianza è di    Rodrigo Escobar, militante del MST. Escobar ha anche raccontato che molti bambini sono stati portati all’ospedale e che il numero di feriti comunicato alla stampa (14) non rappresenta assolutamente ciò che è successo. Ha anche detto che la direzione dell’azione era confusa e che gli   ufficiali presenti  davano indicazioni contrastanti.
All’inizio le informazioni diffuse dalla Brigata attribuivano la morte di Brum a un malore. Si è parlato di omicidio solo a metà mattina.  Un ufficiale della Brigata ha dichiarato che il manifestante è stato ucciso durante una discussione con un ufficiale. Brum avrebbe insultato l’ufficiale che lo avrebbe ucciso. Brum non aveva armi da fuoco.
 Il Pubblico Ministero che ha assistito all’azione e ha parlato di un’azione molto professionale ha ammesso di aver sentito spari e di aver osservato l’uso di bombe ad effetto morale e di gas lacrimogeni




21 AGOSTO/ RIO GRANDE DO SUL - ASSASSINATO  UN LAVORATORE SENZA TERRA  ELTON BRUM, e FERITI MOLTI ALTRI LAVORATORI, DURANTE UN'AZIONE  DELLA BRIGATA MILITARE

DICHIARAZIONE DEL MST
    IL MST manifesta pubblicamente il suo dolore per la perdita del compagno Elton Brun, manifesta la sua solidarietà alla famiglia e denuncia un'altra azione truculenta e violenta della Brigata Militare del Rio Grande del Sud che ha portato all'omicidio dell'agricoltore Elton Brum, 44 anni, padre di due figli, originario di   Canguçu, durante lo sgombero della  Fazenda Southall a São Gabriel. Le informazioni sullo sgombero segnalano che Brum è stato assassinato quando la situazione era sotto controllo e non c'era resistenza.
Ci sono indizi che sia stato assassinato con un colpo alle spalle.
    Vogliamo denunciare che oltre alla morte del lavoratore senza terra, l'azione della polizia ha prodotto decine di feriti tra cui donne e bambini, colpiti da frammenti di proiettili, spade  e morsi dai cani.
    Denunciamo la governatrice   Yeda Crusius, che dal punto di vista gerarchico è a capo della  Brigata Militare, responsabile di una politica di criminalizzazione dei movimenti sociali e della violenza contro lavoratori urbani e rurali. L'uso delle armi da fuoco nel trattare i movimenti sociali rivela che la violenza fa parte della politica di questo Stato. La criminalizzazione non è un'eccezione ma la regola e la necessità di un governo impopolare e a servizio di oscuri interessi per mantenere il potere con la forza.
    Denunciamo il Colonnello  Lauro Binsfield, Comandante della Brigata Militare, nella cui biografia ci sono altre azioni irresponsabili e violente contro i lavoratori, come quella dell'8 marzo  quando utilizzò gli stessi metodi contro le donne della Via Campesina.
    Denunciamo il potere giudiziario che ha impedito l'esproprio della Fazenda Antoniasi e l'attribuzione della proprietà agli insediati. Qui Elton Brum doveva essere insediato. La sua vita sarebbe stata risparmiata se il Potere Giudiziario fosse al servizio della Costituzione Federale e non al servizio degli interessi oligarchici locali.
    Denunciamo il Pubblico Ministero statale di São Gabriel che non ha agito quando le famiglie insediate esigevano la liberazione delle risorse già disponibili per la costruzione della scuola per 350 famiglie, i cui figli perderanno l'anno scolastico, e per la salute (la mancanza di assistenza è già costata la vita a tre bambini). Lo stesso Pubblico Ministero  non ha fatto nulla al momento dell'azione, di fronte alla violenza della quale è stato testimone. E ora elogia pubblicamente l'operato della Brigata Militare, definendolo "professionale".
   Vogliamo ricordare alla società brasiliana che i movimenti sociali del campo hanno denunciato da più di un anno la politica di criminalizzazione del Governo Yeda Crusius alla Commissione dei Diritti Umani del Senato, alla Segreteria speciale dei Diritti Umani, alla Ouvidoria Agraria (che ha per compito la prevenzione dei conflitti) e alla Organizzazione degli Stati Americani. Le omissioni delle autorità, la mancanza di rispetto della Governatrice nei confronti di qualsiasi istituzione e della democrazia hanno portato oggi ad avere un lavoratore ucciso.
    Riaffermiamo che continueremo ad esigere l'insediamento di tutte le famiglie accampate nel Rio Grande del Sud e le condizioni infrastrutturali necessarie per l'avviamento degli insediamenti di   São Gabriel.
Esigiamo Giustizia e Punizione dei colpevoli!
Per i nostri morti non un minuto di silenzio, un'intera vita di lotta!
 
Riforma Agraria per la giustizia sociale e la sovranità popolare!

Movimento dos Trabalhadores Rurais Sem Terra

 
MESSAGGI DI APPOGGIO E SOLIDARIETA' AL MST SONO ARRIVATI DAL CENTRO DI STUDI E RICERCA SUI DIRITTI UMANI  CEPDH E DAL PT DEL RIO GRANDE DO SUL
++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++
 
L'Occupazione della Fazenda era cominciata il giorno 12 agosto durante le Giornate di Lotta per la Riforma agraria e rivendicava la liberazione di risorse per la sanità, l'educazione e le infrastrutture negli insediamenti  della regione e l'esproprio della parte della Fazenda   Southall non ancora espropriata (una parte è stata espropriata nel 2008). Tra le richieste c'era anche la liberazione immediata, da parte della Giustizia, delle fazende Antoniazzi e 33 a   São Gabriel, per l'insediamento delle famiglie insediate nello stato.
La settimana scorsa, sempre a   São Gabriel, 250 militanti del MST che avevano occupato la Prefettura della città erano stati violentemente sgomberati e torturati dalla Brigata Militare.
Membri del Movimento accusano la Brigata Militare di avere spinto l'ospedale locale a non curare adeguatamente i 50 senza terra che sono stati feriti

 Qui si può vedere un video in portoghese con testimonianze delle persone ferite
 
  http://www.youtube.com/watch?v=VPpGQY8xH2E
Allegato Rimosso