[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Fw: LETTERA A REPUBBLICA ED AL GIORNALISTA OMERO CIAI sull'HONDURAS




 
----- Original Message -----
From: alba
Sent: Tuesday, September 29, 2009 8:19 PM
Subject: LETTERA A REPUBBLICA ED AL GIORNALISTA OMERO CIAI sull'HONDURAS






HO APPENA INVIATO QUESTA LETTERA A REPUBBLICA ED AL GIORNALISTA OMERO CIAI.

***

Mi preoccupa che "Repubblica", in queste settimana promotrice di una grande iniziativa sulla liberta di stampa, continui con il proprio inviato Omero Ciai ad offrire un'informazione lacunosa rispetto a ciò che sta avvenendo in Honduras.
Nelle ultime settimane, e ancor di più dopo il ritorno in patria del presidente Zelaya, i movimenti popolari riuniti nel Frente Nacional contra el Golpe de Estado hanno denunciato a gran voce le violenze, le privazioni di libertà, l'annullamento dei diritti civili (mi preme segnalare, il diritto alla libertà d'informazione, con la chiusura e l'occupazione militare degli ultimi organi liberi, Radio Globo e Canal 36) da parte di Micheletti (soprannominato Goriletti) e dei suoi. Quest'oggi, appariva più equilibrata e approfondita l'analisi offerta da "Il Sole-24 ore" (rispetto al ruolo del Brasile nella gestione della crisi), che il racconto di Ciai. Perché lo stato di assedio non è per Zelaya, ma per tutto il popolo honduregno, a tre mesi dal golpe. Invito "Repubblica" a segnalare il sito http://resistehondurasita.blogspot.com/, per un'informazione per lo meno più completa rispetto a ciò che accade nel piccolo Paese centroamericano.

Luca Martinelli/Collettivo Italia Centro-America