[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Re: [latina] Re: [latina] MESSICO, Sup: "...la menzogna si è fatta moneta universale..."




anch'io non ho capito il senso della frase e l'obiettivo del post
 
nello
----- Original Message -----
Sent: Tuesday, December 21, 2010 8:52 AM
Subject: [latina] Re: [latina] MESSICO, Sup: "...la menzogna si è fatta moneta universale..."

Belle banalità. Pare Saviano. Ma dov'è questo perenne vacanziero quando si tratta di un paese dissanguato, in preda a un narcoregime che uccide le donne, gli uomini, tutti, che affama, stermina indigeni, è il massimo esempio dopo Israele e peggio della Colombia di terrorismo di Stato alle dipendenze degli Usa. Ancora ci proponete questo burattino del collaborazionismo sotterraneo, che per tutte le sinistre del Messico non ha più nessuna rilevanza e,ANZI, ALIMENTA I PEGGIORI SOSPETTI!
Fulvio Grimaldi
 
----- Original Message -----
Sent: Monday, December 20, 2010 9:25 PM
Subject: [latina] MESSICO, Sup: "...la menzogna si è fatta moneta universale..."

   Subcomandante Marcos
Subcomandante Marcos
"è arrivata così questa parte della storia che può sembrare perfino ridicola, in quanto un solo paese, il paese del denaro, è salito in cima a tutte le bandiere. E allora hanno detto "mondializzazione" e noi abbiamo saputo che si chiamava così questo ordine assurdo in cui il denaro è l'unica patria che conta e le frontiere vengono cancellate, non in nome della fratellanza, ma per il dissanguamento dei popoli che fa ingrassare i potenti senza nazionalità. La menzogna si è fatta moneta universale e nel nostro paese ha intessuto, sopra l'incubo dei più, il sogno di ricchezza e di prosperità dei pochi".

Nessun virus nel messaggio.
Controllato da AVG - www.avg.com
Versione: 10.0.1170 / Database dei virus: 1435/3327 - Data di rilascio: 20/12/2010