[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Perù, oggi a Lima marcia della Bandiera Verde Ecologica con i leader della lotta contro il progetto Conga



 

Perú: Leader di Cajamarca parteciperanno alla marcia della “Bandiera verde ecologica”

Servindi, 25 de julio, 2012.- Questa mattina, 25 luglio, arrivano a Lima i leader e portavoce del Comando Unitario di Lotta (CUL) di Cajamarca, Idelso Hernández e Edy Benavides. Li accompagna una delegazione di cento ronderos e abitanti delle provincie di Bambamarca, Celendín e Cajamarca, provincie nelle quali è ancora in vigore lo stato d'emergenza.

I dirigenti e ronderos cajamarquini arrivano a Lima per partecipare alla Marcia della Bandiera Ecologica, programmata per oggi, e che partirà da Plaza Dos de Mayo alle due del pomeriggio.

Lima è stata scelta come tappa finale del processo di costruzione della “Bandiera verde ecologica più grande del mondo”, idea che è nata a Cajamarca e che ha come scopo quello di rivendicare il carattere pacifico, ludico, creativo, solidale e popolare della lotta contro l'imposizione del progetto d'estrazione mineraria Conga.

Sarà anche presente la coppia di giovani artisti cajamarquini, Sétimo e Megan, ideatori della bandiera ecologica, e lo studente Martín Peregrino che ha attraversato varie regioni del nord, centro e sud del paese portando la bandiera verde di Cajamarca per incentivare la confezione di analoghe bandiere verdi nelle diverse zone del paese.

La bandiera ecologica di Cajamarca è stata battezzata con il nome quechua “Mamapachapa Unanchan” (bandiera de la Madre Terra) y misura cinquanta metri di lunghezza per tredici e mezzo di larghezza.

Tutte le bandiere che sono state costruite nelle varie zone del Paese saranno unite a quella di Cajamarca in Plaza Dos de Mayo durante la mattinata. E nel pomeriggio sarà trasportata per le strade di Lima da migliaia di attivisti e dirigenti di tutti i settori sociali, politici e cittadini che appoggiano la lotta di Cajamarca in difesa delle sue fonti naturali di acqua.

I dirigenti del CUL, Idelso Hernández e Edy Benavides, insieme ai giovani cajamarquini Sétimo, Megan e Martín Peregrino informeranno la stampa su tutti i dettagli di questo gesto culturale per l'acqua e la vita, a partire dalle 11:30 in Plaza Dos de Mayo.

—-
Fuente: Fernando Gutiérrez -Comunicación de Tierra y Libertad