[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Anche a Forli i temi del dibattito internazionale sulla sicurezza umana.



Il giorno 9 marzo 2005 alle ore 20,30 in Forlì, presso l’Aula Magna della locale Università -C.so della Repubblica, 88/a- avrà luogo l’incontro-dibattito aperto al pubblico:

“ La riforma delle Nazioni Unite e la sicurezza internazionale nel XXI secolo.”

L’evento, organizzato da I.P.B.–Italia Student Group in collaborazione con la Facoltà di Scienze Politiche “Roberto Ruffilli” e il Comune di Forlì, alla presenza del Prof. Guido Gambetta, pro-rettore del Polo Universitario Forlivese e del prof. Marco Balboni, docente di Diritto Internazionale, avrà quali relatori il prof. Giovanni Carlo Bruno (docente presso l’Istituto di Studi Giuridici Internazionali – C.N.R. Napoli) il prof. Jonathan Granoff (presidente del canadese “Global Security Institute”, attualmente in Europa al seguito della missione del Premio Nobel per la Pace Jimmy Carter per la promozione della campagna PNND) e sarà introdotto da Eleonora Piazzi, coordinatrice di I.P.B.–Italia Student Group. Anche l’Ufficio Italiano dell’International Peace Bureau sarà presente alla manifestazione con un proprio gruppo di esperti.

I temi della sicurezza internazionale sono particolarmente attuali, oggi, alla vigilia del Convegno Mondiale sulla revisione del Trattato di non proliferazione nucleare che si svolgerà nel prossimo mese di maggio presso le Nazioni Unite di New York e che vedrà anche l’intervento e il contributo della società civile, in particolare quello della campagna “Mayors for Peace” presieduto dal Sindaco di Hiroshima Akiba Tadatoshi che prevede, nell’occasione, anche la presenza di 100 sindaci (di cui 5 italiani coordinati dai delegati di IPB-Italia) al Palazzo di Vetro.

E’ un evento importante per la città di Forlì (che già da anni aderisce alla campagna “Mayors for Peace”) che diventa così soggetto attivo e partecipe di un dibattito che si sta svolgendo ormai in gran parte del mondo occidentale. L’intera cittadinanza è invitata a partecipare, in particolare gli educatori delle scuole di ogni ordine e grado perché a loro è soprattutto demandato il compito di educare alla pace le giovani generazioni.

--
Roberto Del Bianco - delbia at casamia.org. ICQ: 68931976.
On Skype (VoIP): robertodb.
http://www.casamia.org (Personal Site)