[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Pacedifesa: Foglio informativo del Centro Studi Difesa Civile - Anno IV n.3, aprile '05





Pacedifesa

Foglio informativo del Centro Studi Difesa Civile ? Anno IV n.3, aprile ?05

Direttore Francesco Tullio ? Caporedattore Francesco Loiacono, redazione Francesca Lupacchini

Matteo Menin - Webmaster Emanuele Capponi

Indice delle rubriche
  1. Notizie CSDC
  2. L'Europa in cerca di sicurezza
  3. Interventi internazionali
  4. Cosa succede in Italia
  5. Contributi teorici
  6. Segnalazioni e annunci

Militarizzazione della Comunità di Pace San Josè de Apartadò

Laboratori Pacedifesa:
i nuovi corsi di maggio/giugno


 

Caro amica/o,

a giorni il Centro Studi Difesa Civile ti offrirà un'opportunità in più:

Lavorare in Pace.

Lavorare in Pace è
una rassegna periodica gratuita delle offerte di lavoro, stage e tirocini nelle migliori organizzazioni in Italia, in Europa, e nel resto del mondo impegnate nel settore della prevenzione dei conflitti.

Il servizio è rivolto ai soli iscritti al Csdc.

Se non sei iscritto, iscriviti ora.

Il Csdc

 

Editoriale di Aprile, di Francesco Tullio
Dimissioni dal Consiglio Direttivo delle Noviolent Peaceforce per disaccordo sulle procedure e sulle strategie.Proposte su come costruire un movimento mondiale delle forze nonviolente di pace e del peacebuilding. Leggi l?editoriale di Francesco Tullio.

1. Notizie CSDC

a. Laboratori di Pace 2005: i nuovi corsi di maggio/giugno
Da non perdere i prossimi tre appuntamenti con i laboratori del Csdc: 14/15 e 28/29 maggio Scherzare col fuoco - Introduzione al conflitto di Natascia Berlincioni; 10-11-12 giugno Peacebuilding: analisi pratiche, di Giovanni Scotto; 17/18 e 24/25 giugno Le sfide della diplomazia internazionale fra nazionalismi e globalizzazione, di Stefano Cera. Maggiori informazioni alla pagina: http://www.pacedifesa.org/formazione/breve/laboratori.asp o contattando Vanessa Conigli: tel 06 8419672, e-mail:v.conigli at pacedifesa.org .

b. PoCoDiMa (Positive Conflict and Difference Management): al via la comunità virtuale
POCODIMA è un progetto cofinanziato dalla Commissione Europea (programma Socrates-azione Minerva), coordinato dalla cooperativa Mediazioni. E' un mini corso interattivo (in Cd-rom) sulla gestione positiva dei conflitti e delle diversità. Chiunque fosse interessato a discutere e approfondire tali tematiche può visitare il sito
www.pocodima.net e partecipare alla neo-comunità virtuale.

c. 4° training per volontari/e di pace in Palestina
Da venerdì 27 a domenica 29 maggio 2005, si terrà a Pistoia, presso il Convento San Domenico, piazza S.Domenico 1, il 4° training per volontari/e di pace in Palestina, organizzato dal coordinamento Campagna per la presenza in Palestina, di cui il Centro Studi Difesa Civile è membro. Per partecipare compila la scheda_di_iscrizione e inviala ad Alberto Clarizia:
clarizia at na.infn.it .

2. L'Europa in cerca di sicurezza

a. Bilbao: the european NGOs towards the conference of the Global Platform for the Prevention of Armed Conflicts (July in New York)
The meeting of the European Platform for Conflict Prevention and Transformation in Bilbao, March 17-19, 2005 had two main areas of discussion, partially overlapping: the (western) european contribution to the GPPAC process and the future of a European platform. Read Alessandro Rossi?s short report.

b. Le capacità di intervento civile della Ue nelle crisi: riunire i concetti e i prossimi passi avanti
Nella conferenza del 15 marzo a Bruxelles dal titolo Eu civilian crisis intervention capabilities: bringing the concepts together and the next steps forward, organizzata dal Gruppo dei Verdi al Parlamento Europeo, si è discusso sui punti di coordinamento possibili tra le diverse iniziative in corso o in discussione nelle diverse istituzioni europee o nella società civile europea, e sulla nascita di "team di civili" da inviare in zone di conflitto (o post-conflitto) armato. Leggi la relazione di Alessandro Rossi.

c. Brevi dall'Europa:
Il 14 aprile si è tenuta l?Assemblea Generale di EPLO. Matteo Menin, del Csdc, è stato eletto nello Steering Committee quale rappresentante del Network Europeo dei Servizi Civili di Pace (EN.CPS). Gli altri membri sono Steve Utterwulgher di Search for CommonGround(Presidente), Martina Weitsh del Quaker Council for European Affairs (Tesoriere), Alessandro Rossi di Nonviolent Peaceforce, Jan Ruyssenaars (di Novib/Oxfam) e
Ben Schennink (Pax Christi). Leggi il testo completo delle brevi dall?Europa.
Per informazioni scrivere a Matteo Menin:
europe at pacedifesa.org

d. "Partnership nella prevenzione dei conflitti, dalla teoria alla pratica"
A causa di problemi di spazio, l'annunciato resoconto sulla conferenza "Partnership nella prevenzione dei conflitti, dalla teoria alla pratica" del 23/24 marzo, verrà pubblicato nel prossimo numero Pacedifesa.

3. Interventi internazionali

a. Colombia: militarizzazione della Comunità di Pace San Josè de Apartadò
Dopo il comunicato ufficiale del 20/03/05 del presidente Uribe ( leggi gli articoli), il 31/03/05 è iniziata la militarizzazione e il conseguente sfollamento della Comunità di Pace San Josè de Apartadò. Pubblichiamo i comunicati della Comunità del 1/04/05 e del 4/04/05, la testimonianza dell?inviato M.R. E, inoltre, la lettera del Comune di Narni al presidente Uribe per chiedere di fermare la militarizzazione di San Josè de Apartadò e delle altre Comunità di Pace.

b. Colombia: rischio di un nuovo massacro a Bojayá; l?allarme dell?ACNUR
L'Alto Commissariato per i Profughi delle Nazioni Unite (ACNUR) e il Difensore del Popolo, Vólmar Pérez Ortiz, avvertono dell'imminente rischio a cui sono esposte le comunità nere, indigene e contadine del municipio di Bojayá, Chocó a causa dei costanti combattimenti tra guerriglieri e paramilitari nella zona. Per maggiori informazioni:
www.gfbv.it/2c-stampa/2005/050406it.html

c. Ecuador: continua la "marcha del reventon"
Le strade di Quito dal13/04/05 si sono trasformate in un palcoscenico di incontro e di protesta contro il regime del Presidente Lucio Gutierrez. Come in Cile e in Argentina il movimento di protesta è iniziato in maniera spontanea, pacifica e imprevista attraverso l?invito radiofonico del giornalista Paco Velasco di radio La Luna che ha esortato la gente ad uscire dalle proprie case per chiedere la cessazione delle violazioni costituzionali. Leggi la cronaca degli eventi su
www.selvas.org .

d. "La rivoluzione dei tulipani" in Kirghizistan
"Sono oramai trascorse alcune settimane dall?improvviso cambiamento istituzionale avvenuto nella repubblica centroasiatica del Kirghizistan, a seguito del quale il presidente in carica Askar Akaev è stato costretto alla fuga, ma il quadro della situazione continua ad essere nebuloso e al momento non sembra intravedersi uno sbocco istituzionale certo." Leggi l'articolo di Fabio Indeo.

e. Palestina: aggiornamenti da Nablus
"C?è una cosa che contraddistingue le donne palestinesi: lo sguardo: è allegro e triste, combattente e rassegnato, malinconico e sognatore". Per aggiornamenti sulla situazione in Palestina, segui la campagna "Report dalla Palestina" dei volontari dell'Associazione per la Pace al blog
http://assopace.blog.tiscali.it

f. Kosovo: eletto il nuovo premier
Lo scorso 23 marzo il parlamento del Kosovo ha concesso la fiducia al nuovo premier, Bajram Kosumi, che subentra al dimissionario Ramush Haradinaj attualmente detenuto nella prigione dell'Aja con l'accusa di crimini di guerra. «Il mio governo rispetterà lo stesso programma di quello precedente» ha annunciato Kosumi, che ha ribadito fra le priorità del nuovo esecutivo la richiesta di indipendenza per la provincia, il raggiungimento degli standard democratici richiesti dalle Nazioni Unite e la realizzazione delle riforme economiche. L'Unione europea aveva invitato il presidente Rugova a valutare l'ipotesi di un governo allargato anche al Partito democratico (Pdk) dell'ex comandante politico della guerriglia Hashim Thaqi, ma la richiesta e' caduta nel vuoto.

4. Cosa succede in Italia

a. Roma: iniziative a sostegno della Comunità di pace San Josè de Apartadò
A seguito del comunicato della Comunità di Pace di San Josè de Apartadò dell?8 marzo 2005 e dell? appello della Commissione dei Diritti Umani in Colombia, il Centro Studi Difesa Civile e l'Associazione per la Pace hanno partecipato alle iniziative che si sono svolte a Roma a sostegno delle Comunità di Pace colombiane: giovedì 17 marzo conferenza stampa presso il Senato della Repubblica; lunedì 21 marzo sit-in davanti all'Ambasciata Colombiana, organizzato dai membri della Rete di Solidarietà con le comunità di pace colombiane.

b. Campagna Control arms: aderisci anche tu
La Rete Italiana per il Disarmo ha lanciato una campagna a livello internazionale, europeo e nazionale sul tema degli armamenti. Da un lato si vuole contribuire alla campagna internazionale Control arms, lanciata da Amnesty International, Oxfam e IANSA, e dall?altro migliorare gli strumenti legislativi e di trasparenza esistenti in Italia. Maggiori informazioni sul sito
www.disarmo.org .

5. Contributi teorici

a. Beware the dragon: Tibet Autonomy Issue Goes Beyond Dalai Lama
Read the Tenzin Tsundue? article appeared in Today's Times of India, on April 4, 2005. Tenzin Tsundue is a writer and activist for free Tibet. He can be contacted at
tenzin at friendsoftibet.org

b. Perù. Vedo, sento, parlo. Memorie della guerra interna peruviana
Dal 1980, per vent?anni, il Perù è stato scosso dalla violenza. Soggetti di essa erano i gruppi militarizzati d?opposizione e le forze armate. L?origine di tale violenza è da ricercarsi nell?agire di Sendero, che diede inizio alla guerra in nome del "popolo", e una reazione esclusivamente militare, durante un normale periodo di democrazia, delle forze dell?ordine. Carlos Miguel Salazar Zagazeta ha avuto la fortuna di lavorare sei mesi per una ricerca sull?educazione nella città di Cuzco, ed ha incontrato gente "semplice" e condiviso più da vicino le storie vissute dai contadini e dalle popolazioni direttamente coinvolte. Così, introduce alcune considerazioni sul rapporto della Comisión de la Verdad y Reconciliación.

6. Segnalazioni e Annunci

a. Controviaggi 2005: dal 20 al 29 luglio parte la Carovana di Pace nei Balcani
L'Associazione per la Pace propone l'edizione 2005 della Carovana di Pace nei Balcani. La Carovana raggiungerà, tra le altre città, Srebrenica e Sarajevo, incontrando attori della società civile che lavorano per superare le divisioni culturali, religiose ed etniche causate dal conflitto. Per informazioni su questo e sugli altri viaggi guarda la brochure Controviaggi 2005. Per prenotazioni contatta l'Associazione per la Pace Onlus: tel 06 8841958; e-mail: controviaggi at assopace.it .

b. Pisa città per la pace e per i diritti umani:15/30 aprile
Human rights centre ha promosso quest?anno un momento di riflessione sulla pace attraverso lo sviluppo della cultura e della pratica dei diritti umani. L?evento - dal titolo "Pisa città per la pace e per i diritti umani" - prevede la realizzazione di mostre, cortometraggi, proiezioni e incontri-dibattiti sui temi della pace e della nonviolenza. Vedi
il calendario completo degli eventi .

c. Dal Vietnam a Roma: il cammino di pace di Thich Nhat Hanh
Il 28 aprile, Thich Nhat Hanh, monaco zen vietnamita, poeta e costruttore di pace sarà a Roma per un incontro pubblico, promosso dall?Associazione Essere Pace e dalla Comunità dell?Inter-essere con il patrocinio del Comune di Roma e il sostegno dell?Unione Buddhista Italiana. Thich Nhat Hanh guiderà nel pomeriggio una camminata lenta e silenziosa per le vie di Roma e alla sera parteciperà alla conferenza "Non c'è una Via per la Pace, la Pace è la Via." Per maggiori informazioni sull?evento vai al sito web:
www.esserepace.org

d. Colombia: esperienze contadine di Vita, Dignità e Resistenza nonviolenta alla guerra
La Rete di Solidarietà Italiana con le Comunità di Pace Colombiane del Chocò ed Urabà organizza, per mercoledì 27 aprile alle ore 18:00 presso Planetarietà (via Paola Falconieri n° 84) a Roma l'incontro pubblico "Colombia: esperienze contadine di Vita, Dignità e Resistenza nonviolenta alla guerra".

e. Campi estivi 2005: vivere la nonviolenza
Il M.I.R. e il Movimento Nonviolento del Piemonte e della Valle d'Aosta, in collaborazione con altri gruppi e comunità, organizzano
campi di lavoro per l'estate 2005 con lo scopo di diffondere la nonviolenza praticandola.

f. Summerschool for Peace of the University of Utrecht
Summer Course on Education for Peace, Human Rights and Justice on July 18 to July 30 2005 at Utrecht University, the Netherlands to offer an introduction and a contribution to education for peace, human rights and justice. Deadline for application: April 30, 2005. For more information, contact:
L.J.A.Vriens at fss.uu.nl .

g. Teatro dell'Oppresso - Vicenza, 28-29 maggio 2005
PBI Italia organizza un fine settimana formativo sul Teatro dell'Oppresso, sulle possibili ricadute nel quotidiano e sulle valenze nonviolente di questo strumento per creare una coscienza. La quota di partecipazione è di 90 euro. E? necessario far pervenire la propria iscrizione entro e non oltre il 10 maggio. Informazioni e iscrizioni: tel. 0444/912685; mail: dixitt at libero.it
.

h. Bologna 26-30 aprile 2005: Luoghi della memoria, luoghi della riconciliazione
Il convegno Luoghi della memoria, luoghi della riconciliazione si propone di combinare, in un'ottica scientifica, il piano storico con quello educativo intorno al tema cruciale del possibile rapporto tra memoria e riconciliazione. L'appuntamento per l'apertura del convegno è alle 9:30 all'aula Abside di Santa Lucia a Bologna. Per informazioni e iscrizioni:
www.montesole.org .

AVVISO IMPORTANTE ai LETTORI di PACEDIFESA

Caro lettore, come saprai è in corso da tempo, in Italia ed in Europa, una discussione sul rispetto della privacy nell?invio di messaggi di posta elettronica.

Il CSDC è da sempre attento al rispetto delle libertà delle persone, e il rispetto della privacy dei nostri lettori, soci o sostenitori è per noi una regola fondamentale di coerenza con la nostra mission. Per essere certi di rispettare la legge, ed in particolare le nuove norme ed i futuri provvedimenti in materia, dobbiamo chiederti di leggere con attenzione e sottoscrivere il modulo presente alla pagina web: http://www.pacedifesa.org/mailinglist/index.asp
. Se sottoscriverai il modulo, per te non cambierà nulla, continuerai a ricevere la newsletter e le altre informazioni, ma permetterai al CSDC di rispettare i nuovi obblighi di legge e ad essere sicuro di adempiere con correttezza ai propri scopi statutari. In caso contrario, presto, non potremmo più inviarti i messaggi ed in particolare la newsletter Pacedifesa.

Grazie. Anche questo è un modo per sostenerci nel nostro lavoro.

Il CSDC

I vantaggi dell?iscrizione al CSDC

*Stiamo studiando la possibilità di offrire a tutti i soci attivi e sostenitori un laboratorio a prezzo di costo.

**I soci sostenitori ricevono, oltre ad un laboratorio a prezzo di costo, un bellissimo dipinto su seta di una cooperativa indiana del circuito gandhiano (fino ad esaurimento).

Tutti gli iscritti ricevono il
bollettino informatico mensile "Pacedifesa" e il periodico Lavorare in Pace.


Quota associativa: soci ordinari 30 ?; soci attivi 50?; soci sostenitori 100?

 

La DONAZIONE è libera ed è Detraibile dalle tasse!

N.B. Le donazioni sono deducibili dalla propria base imponibile, ai sensi della legge 383 del 2000, se avvengano tramite bonifico bancario o postale con causale "Donazione".

Puoi versare la quota su c/c Bancario o postale ai seguenti recapiti:
C/c bancario n. 107165, intestato a: Centro Studi Difesa Civile, ABI 05018 - CAB 12100.
Presso Banca Popolare Etica, Filiale di Roma, Via Rasella, 14 - 00187 Roma.
Causale: "Tesseramento 2004" + (eventuale) "donazione".
C/c postale n. 12182317, intestato a: Banca Etica Roma.
Causale: "c/c 107165 intestato a Centro Studi Difesa Civile, tesseramento 2004 + (eventuale) donazione".
Segnalaci via email
(pacedifesa-roma at mediazioni.org ) l?avvenuto versamento e l?indirizzo al quale vuoi ti venga recapitata la tessera e il dipinto. Per maggiori info puoi contattare le nostre segreterie ai recapiti indicati in calce.

CENTRO STUDI DIFESA CIVILE ? Sito web:
www.pacedifesa.org
Cod. Fisc. 97062390584
Sede legale: Via della Cellulosa, 112 - 00166 Roma
Roma: Via Salaria, 89 - 00198 ? T. 06.84.19.672 - Fax 06.88.41.749 -
pacedifesa-roma at mediazioni.org

Il CSDC è membro dell?Associazione per la Pace come gruppo tematico

Ci scusiamo se questo messaggio arreca disturbo. Qualora non intenda più ricevere il nostro foglio informativo, può cancellarsi da questa lista scrivendo all'indirizzo
newsletter-unsubscribe at pacedifesa.org avendo cura di usare l'account che ha ricevuto la mail