[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

CS - In piazza per la lotta alla povertà



Comunicato Stampa
Rimini, 21 ottobre - Domani sera la "Notte dei senza dimora".


Domani sera a Rimini, nella centrale piazza Cavour, un grande evento per
ricordare le migliaia di persone che, nel nostro paese, soffrono
quotidianamente a causa di condizioni di estrema povertà.
A partire dalle ore 19, si alterneranno clown, pittori, trampolieri,
musicisti, mimi, teatranti, giocolieri, percussionisti, danzatori di
capoeira, fachiri, writers: numerosi artisti di strada per testimoniare
concretamente i disagi e i drammi legati al mondo dell'esclusione sociale e
delle povertà invisibili.

"I poveri sono le nostre vittime. Nessuno ha le mani pulite di fronte a
loro. La cattiva distribuzione delle risorse crea la disparità delle classi
sociali. I poveri diventano sempre più poveri e i ricchi sempre più ricchi.
La povertà rende difficile l'accesso alla cultura, alla cura della salute,
al nutrimento necessario. - ha dichiarato don Oreste Benzi, fondatore e
presidente dell'Associazione Comunità Papa Giovanni nel presentare
l'iniziativa. - La povertà degrada nella miseria, la ricchezza si trasforma
in opulenza. La forbice diventa E' grande da generare le violenze sociali e
le violenze connesse. I poveri a volte ci vengono a cercare, ma molti li
dobbiamo andare a cercare noi. La condivisione diretta con loro contiene in
se stessa la giustizia e l'uguaglianza. I poveri fanno scoppiare tutte le
nostre contraddizioni. A parole siamo tutti fratelli, ma non con i fatti.
Domani solo dopo aver chiesto perdono ai poveri e invocato un cammino di
giustizia potremo far festa con loro."

Oltre alle performance del comico Vito, del percussionista Michele la
Paglia, di Bac e i tamburi senegalesi e dei tanti artisti che hanno
raccolto l'nvito, alle 21 sul palco principale i senza fissa dimora della
"Capanna di Betlemme", struttura di accoglienza della Comunità Papa
Giovanni XIII, metteranno in scena lo spettacolo teatrale autogestito, I
Musicanti di Brema.  "La storia racconta di un gruppo di animali che si
incontrano per caso e per lo stesso motivo: oramai vecchi e stanchi fuggono
dai contadini con cui avevano vissuto e lavorato una vita intera. Fuggono
perché considerati inutili. - racconta Federica Spaccia, la regista - E'
stata scelta questa favola per la sua morale e il suo significato: ogni
limite ha una pazienza e la collettività dà la forza per aiutare e aiutarsi"

Alle 22 e 45 si potranno ascoltare le testimonianze dirette di chi
realmente vive in strada, presentate da Marco Berrì, inviato del programma
televisivo "le Iene", con un intervento dello stesso don Benzi e
dell'Assessore alle politiche sociali del Comune di Rimini Stefano Vitali.
A conclusione della festa, come gesto concreto di solidarietà e
condivisione, l'invito E' di dormire con i senza tetto nei luoghi della
città dove trascorrono abitualmente la notte, muniti di coperte e cartoni o
sacco a pelo.
Sulla piazza, oltre alla presenza di stand informativi e di un mercatino di
solidarietà, verrà allestita una mostra sulla "Capanna di Betlemme" del
fotografo Daniele Calisesi. Verranno distribuiti gratuitamente 500 pasti
offerti dalla Caritas Diocesana di Rimini e dalla casa per ferie Stella
Maris dell'Apg23.

La manifestazione E' organizzata dall'Associazione Comunità Papa Giovanni
XXIII in collaborazione con il Comune di Rimini e si inserisce nelle
iniziative promosse, in occasione della giornata mondiale per la lotta alla
povertà indetta dalle Nazioni Unite, dal giornale di strada "Terre di
Mezzo" e da un gran numero di associazioni attive a livello nazionale.

Info stampa
http://www.apg23.org - nottesenzadimora at apg23.org
Francesca Ciarallo 349 2258341
Associazione Comunità Papa Giovanni XXIII
Via Valverde 10, 47900 Rimini