[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

[Comunicato Stampa] Genova, 29.11.05 Galeotto fu l'audio



Sessantasettesima udienza del processo contro 25 manifestanti, accusati
di devastazione e saccheggio per i fatti del g8 di Genova. In aula e'
proseguito l'esame- fiume di Zampese, impiegato presso l'Ufficio G8
(creato ad hoc per indagare sui fatti di Genova).
Terminati i riconoscimenti e le identificazioni dei 25 imputati - sulla
base di spallacci e etichette - Canciani e Zampese cominciano a
raccontare la loro cronologia dei fatti genovesi: in un'ora e mezza di
udienza arrivano, piu' o meno, alle 12.00 del 20 luglio 2001, mostrando
frame per frame tutto il girato esistente sul g8. Zampese, per
raccontare le sue indagini si avvale di foto, video e oggi - un po' a
sorpresa a dire il vero - addirittura di telefonate anonime ricevute
dalla questura, che non sono presenti nel fascicolo del pm. Le parti
sono sembrate accettare per scontato questo comportamento, che andra'
sicuramente verificato in sede di contro esame. Altre sono state le
piccole imprecisioni di Zampese che, tra il suo zelo e la meticolosa
lentezza con cui il pm procede, termina la prima udienza di
ricostruzione delle giornate genovesi minuto per minuto, con
soddisfazione della pubblica accusa.
Prossima udienza martedi' 6 dicembre 2005



-- 
contatti: info a supportolegale.org
https://www.supportolegale.org (é necessario accettare il certificato di
sicurezza)

Supporto Legale è una rete di persone che seguono i processi di Genova e
Cosenza: quelli a persone che c?erano andate per manifestare, quelli a
pubblici ufficiali accusati di violenza, torture, abuso di potere.
Supporto Legale trascrive le udienze, le trasforma in sintesi
comprensibili, le pubblica e le diffonde; inventa progetti, campagne e
iniziative di informazione e raccolta fondi.
Supporto Legale, nato per iniziativa di alcuni mediattivisti che
partecipano alla rete di Indymedia, fa un lavoro di informazione e
comunicazione, di supporto tecnico e di finanziamento, con una serie di
campagne di raccolta fondi, versando integralmente il ricavato per il
lavoro delle segreterie e per le spese processuali.
Perchè la memoria è un ingranaggio collettivo.