[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

L'odissea dei pendolari Trenitalia: altro che TAV!



"Stiamo costruendo una storia diversa" avete detto negli spot. Ora
comprendiamo il perché, finirà male(al contrario delle favole d'amore). La
magnifica nuova tratta Ortona-Casalbordino: un'odissea. Stazione di Vasto
Porto: nessuna biglietteria. A domanda l'unico addetto risponde: il
biglietto? 25 euro sul treno. Alla fine del mese poi come ci arriviamo?
Paga Trenitalia?  Casalbordino e Fossacesia: al freddo e al gelo,
abbandonati da Dio e dagli uomini, nulla di nulla, biglietti da nessuna
parte o scarsi e in fascia chilometrica maggiore, monitor che inventano
orari, binari e ritardi. Grazie dell'efficienza dei nuovi servizi! Pescara
Porta Nuova: al freddo e al gelo, senza nessun riparo, scommettiamo sui
minuti di ritardo. E arriviamo a Pescara Centrale: dopo l'odissea si
arriva alla grande stazione e, dopo un lungo tragitto, non è possibile
neanche andare in bagno: senza 50 centesimi non hai scampo. E tutto
condito dall'efficienza della nuova linea: almeno 10 minuti di ritardo
sistematicamente.
I pendolari della tratta Termoli-Pescara commossi ringraziano!

Questa comunicazione in data odierna sarà trasmessa ad organi di stampa
locali e nazionali e sarà reiterata da Gennaio ogni 15 giorni. Vi
ringrazieremo ogni volta ci sarà possibile.


Yahoo! Messenger: chiamate gratuite in tutto il mondo