[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

[Comunicato Stampa] Genova, 16.02.2006, Processo Diaz: "Un fraintendimento il taglio dei testimoni". Il Tribunale si corregge.



Non ci sara' alcun taglio delle parti offese. Il tribunale di Genova ha
tenuto a sottolineare il fraintendimento nato intorno all'ordinanza dell'8
febbraio scorso, che aveva sollevato dubbi circa la possibilita' che venisse
ridotto il numero di testimoni-parti offese ancora da ascoltare.
Il Presidente Barone, oggi, con una nuova ordinanza, ha chiarito invece che
tutte le parti offese del processo saranno ascoltate, quantomeno circa le
lesioni e i danni subiti. Saranno inoltre ascoltate su "circostanze nuove,
diverse o comunque piu' precise" rispetto ai fatti gia' accertati. La
volonta' del Collegio e quindi quella di velocizzare questa parte del
processo, evitando eccessive ripetizioni. Per questo l'ordinanza di oggi
ha anche chiesto esplicitamente ai pubblici ministeri di aumentare il
numero di testi per ogni udienza.
Per quanto riguarda l'udienza odierna, sono stati ascoltati due ragazzi
tedeschi e una ragazza italiana, tutti e tre malmenati e arrestati nel corso
dell'irruzione. In particolare, uno dei due giovani tedeschi ha riconosciuto
con certezza (come altri testi che lo hanno preceduto) il cinturone blu
sopra la divisa antisommossa, che contraddistingue il VII Nucleo del I
reparto mobile di Roma. La responsabilit? e il comportamento degli uomini
di
Canterini sono, a questo punto del processo, un fatto accertato.
Prossima udienza mercoledi' 22 febbraio


-- 
contatti: info a supportolegale.org
https://www.supportolegale.org (é necessario accettare il certificato di
sicurezza)

Supporto Legale è una rete di persone che seguono i processi di Genova e
Cosenza: quelli a persone che c?erano andate per manifestare, quelli a
pubblici ufficiali accusati di violenza, torture, abuso di potere.
Supporto Legale trascrive le udienze, le trasforma in sintesi
comprensibili, le pubblica e le diffonde; inventa progetti, campagne e
iniziative di informazione e raccolta fondi.
Supporto Legale, nato per iniziativa di alcuni mediattivisti che
partecipano alla rete di Indymedia, fa un lavoro di informazione e
comunicazione, di supporto tecnico e di finanziamento, con una serie di
campagne di raccolta fondi, versando integralmente il ricavato per il
lavoro delle segreterie e per le spese processuali.
Perchè la memoria è un ingranaggio collettivo.