[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Taranto: oasi naturale incendiata, sconcerto per i ritardi



COMUNICATO STAMPA

FUOCO ALLA RISERVA PALUDE LA VELA
 

     Taranto, 28 giugno 2006
 

Serata infausta quella del 27 giugno 2006 per la neonata Riserva Regionale Palude la Vela. Purtroppo un vasto incendio, sicuramente di natura dolosa, ha completamente distrutto il florido sottobosco, numerosi alberi di pino ed una vasta area del salicornieto, privando in tal modo la fauna caratteristica del sito dell?habitat naturale idoneo.

Uno spettacolo surreale si è presentato agli occhi degli attivisti della Sezione di Taranto del WWF, prontamente accorsi, abituati a vedere un verde lussureggiante trasformato in un immenso tappeto nero dall?acre odore di bruciato.

Enorme è lo sconcerto che ha caratterizzato la pessima gestione degli interventi intrapresi per la soluzione dell?evento. Una squadra di Vigili del Fuoco arrivata in zona dopo numerosi solleciti non ha ritenuto di dover intervenire in quanto all?interno della pineta era già in azione un mezzo del Settore Incendi della Regione Puglia..

Un mezzo, quest?ultimo, inadeguato alla gravità della situazione (come testimoniano le immagini della emittente televisiva Studio 100) tant?è che ogni cinque minuti di erogazione dell?acqua doveva abbandonare il luogo di intervento per andare a rifornirsi all?esterno di altra acqua.

Riteniamo che l?apporto del mezzo dei Vigili del Fuoco in azione coordinata con il mezzo già presente avrebbe sicuramente limitato i danni.

Auspichiamo che si faccia chiarezza sulle eventuali responsabilità che hanno causato la tragedia e sollecitiamo l?Ente gestore ad attivare al più presto quelle iniziative che la legge istitutiva della Riserva impone per una sua maggiore tutela.

                                                                        WWF ITALIA ONG ONLUS ? Sezione di Taranto
 

                          Taranto, 28 giugno 2006

 

                                                                                   Al PRESIDENTE REGIONE PUGLIA

 

                                                                                       REGIONE PUGLIA ? SETTORE PARCHI

                                                                                      

                                                                                       COMMISSARIO PREFETTIZIO

                                                                                       Comune di TARANTO

 

                                                                                       ASSESSORATO RISORSE DEL MARE

                                                                                       Comune di TARANTO

 

                                                                    e p.c.          COMANDO PROV.LE VIGILI DEL FUOCO

                                                                                       TARANTO

 

Vi informiamo che nel tardo pomeriggio di ieri, martedì 27 giugno, la Riserva Naturale Regionale PALUDE LA VELA, sita nel Comune di Taranto, è stata interessata da un vasto incendio che ha totalmente distrutto il sottobosco,  numerosi alberi di pino ed una larga area del salicornieto.

 

Con la presente lamentiamo il mancato intervento dei Vigili del fuoco un mezzo dei quali, transitato in zona dopo numerosi solleciti, non ha ritenuto dover intervenire in quanto sul posto era già presente un mezzo del Settore Incendi della Regione Puglia.

Un mezzo, quest?ultimo (come testimoniano alcune immagini dell?emittente televisiva Studio 100 Taranto), palesemente inadeguato alla gravità dell?evento, tant?è che numerosi erano i rifornimenti di acqua che venivano effettuati fuori dalla zona interessata.

Sicuramente l?intervento dei Vigili del fuoco con mezzi e uomini adeguati quali quelli presenti sul posto e non intervenuti, avrebbe limitato i danni.

Chiediamo che vengano appurate le eventuali responsabilità che hanno causato tale tragedia ambientale.

 

Vogliamo, inoltre, sollecitare l?Ente gestore del sito ad adottare tutte le iniziative volte ad una maggiore tutela della Riserva alla luce degli obblighi che la legge istitutiva impone.

 

Teniamo infine a precisare che questa Associazione, tramite la propria Sezione locale, dopo dodici anni di tutela e salvaguardia del sito (1980-1992) ne ha curato la gestione diretta dal 1993 con contratto di fitto demaniale ponendo in essere attività di mero volontariato, pertanto in virtù della esperienza diretta acquisita restiamo a completa disposizione per quanto dovesse necessitare.

 

Distinti saluti.

                                                                              WWF ITALIA ONG ONLUS ? Sezione di Taranto