[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Lapsus e lego ferroviari ...



Nelle scorse settimane Innocenzo Cipolletta, a nome di
tutto il management Trenitalia, ha lanciato l'allarme:
l'azienda è in fortissima crisi. Il refrain è lo
stesso già visto in altre occasioni: rilevante
contrazione dei consumi(in questo caso significherebbe
che sempre meno persone viaggiano in treno ...)  e
drastica mancanza di liquidità(ovvero, in parole
povere tanto per risparmiare e non accentuare la
crisi, mancano i soldi). A seguito di ciò è stato
deciso di aumentare del 4% circa il costo dei viaggi
in Intercity ed Eurostar(giustamente, visto che la
gente non viaggia, aumentando i prezzi arriverà a
frotte ...). Il padre della psicanalisi Freud
affermava che un lapsus vale più di tante confessioni.
E Cipolletta una dimenticanza l'ha commessa: si è
totalmente dimenticato della stragrande maggioranza
degli utenti, i pendolari su tratte regionali.
Infatti, con grande sorpresa dei viaggiatori della
tratta Termoli-Pescara, all'inizio di questo mese gli
aumenti erano già in vigore. A titolo esemplificativo
il tragitto Casalbordino-Pescara ha visto il biglietto
passare da ? 2,90 agli attuali ? 3,10 e gli
abbonamenti mensili da ? 50,50 agli attuali ? 54,60.
Abbiamo già ampiamente dato spazio in più occasioni ai
disagi che i pendolari subiscono su questa tratta.
Quest'occasione sembrava troppo interessante per
essere lasciata scappare ed infatti altro c'è da
aggiungere al di(sagi)ario ...
Poche settimane fa abbiamo parlato della nefasta
scelta di assegnare ad un orario di punta mattutino un
treno a capienza ridotta(
http://lists.peacelink.it/news/msg10100.html ). Si
sperava fosse una scelta dettata dal caso o comunque
temporanea: nossignore, ora è la norma. Il min-uetto è
diventato il treno fisso della tratta nell'orario in
oggetto. Ma non finisce qui. Nel tentativo
(immaginiamo ...) di riciclare fino all'estremo le
vetuste vetture in dotazione sono stati assemblati dei
treni componendo, letteralmente, vagoni appartenenti a
vetture diverse. Camminando per i corridoi alla
disperata ricerca di un posto a sedere si ha
nettamente l'impressione di passare da un treno
all'altro. Sensazione rafforzata dalle brusche
variazioni di temperatura, con vagoni gelidi e altri
tropicali. La descrizione degli effetti di tutto ciò
sulla salute dei passeggeri la lasciamo alla fantasia
di chi legge.
Mentre tutto questo accadeva sulla tratta
Termoli-Pescara, con i pendolari ormai rassegnati ad
una gestione "allegra" della tratta(e ricordiamo
ancora che, per chi non lo sapesse, sono i pendolari a
garantire a Trenitalia entrate non soltanto cospicue
ma anche costanti ...), tra le pieghe della
Finanziaria 13 miliardi sono stati assegnati solo
negli ultimi giorni alla costruzione della TAV
Torino-Lione, mentre per tutta la rete ordinaria
nazionale vengono assegnati(ma rimarranno fino alla
fine di questa liquida finanziaria?), udite udite,
l'ingente somma di 4 miliardi.
Quando un lapsus rivela più di tanti discorsi ...



__________________________________________________
Do You Yahoo!?
Poco spazio e tanto spam? Yahoo! Mail ti protegge dallo spam e ti da tanto spazio 
gratuito per i tuoi file e i messaggi 
http://mail.yahoo.it