[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Campania, Rifiuti: Zanotelli e Nogaro con i deboli per la difesa del diritto alla Vita



Campania, Rifiuti: Zanotelli e Nogaro con i deboli per la difesa del diritto alla Vita

Sul Corriere del Mezzogiorno del 20/04/2007 abbiamo letto un triste attacco ad opera del dott. Bertolaso rivolto a padre Alex Zanotelli ed al vescovo Raffaele Nogaro in merito alla loro chiara posizione contro le discariche di Lo Uttaro e Serre.
L'utilizzo di tali discariche è dettato da logiche di potere ed è contro ogni buon senso, visto che sotto la discarica già costruita a Lo Uttaro sono stati sepolti (come è stato dimostrato) rifiuti tossici, mentre Serre è  l'unico paradiso naturale della Campania.
Di fronte a tale dichiarazione la CEI afferma: “siamo con Bertolaso”.

Alla CEI vorremmo rispondere citando le parole di Giovanni Paolo II:
"la terra è di Dio! E’ dunque secondo la Sua legge che deve essere trattata. Se, rispetto alle risorse naturali, si è affermata, specie sotto la spinta dell'industrializzazione, un'irresponsabile cultura del "dominio" con conseguenze ecologiche devastanti, questo non risponde certo al disegno di Dio.
"riempite la terra, soggiogatela e dominate sui pesci del mare e sugli uccelli del cielo" (genesi, 1,28)
Queste parole della genesi consegnano la terra all'uso, non all'abuso dell'uomo. Esse fanno dell'uomo non l'arbitro assoluto della terra ma il "collaboratore" del Creatore: missione stupenda, ma anche segnata da precisi confini, che non possono essere impunemente valicati".


Padre Zanotelli e il Vescovo Nogaro stanno dimostrando, ancora una volta e in maniera assolutamente coerente con il proprio mandato, di stare solo da una parte: il Dio della Vita!
I comitati, le associazioni ambientaliste ed i cittadini che si stanno mobilitando per il sacrosanto diritto alla salute e, quindi, alla vita sono immensamente grati a Zanotelli e Nogaro per il loro fondamentale e indispensabile sostegno.