[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Razzismo: chiusa la discoteca più alla moda di Lima di proprietà di un calciatore del Chelsea



Razzismo: chiusa la discoteca più alla moda di Lima di proprietà di un calciatore del Chelsea

 

Miraflores è il quartiere bene di Lima. Il "Café del Mar" è una delle discoteche più alla moda della capitale peruviana, di proprietà del giocatore della nazionale di calcio Claudio Pizarro. Da ieri è chiusa e, se le autorità non faranno passi indietro, la discoteca resterà chiusa per 60 giorni e i titolari dovranno pagare una multa di 70.000 dollari statunitensi.

 

La colpa del "Café del Mar", circostanziata in ripetute denuncie, è la discriminazione razziale, avendo impedito più volte l'ingresso al locale a persone "non bianche", ovvero l'infinita maggioranza della popolazione del Perù. Se dal 2004 il governo -all'epoca presieduto da Alejandro Toledo- aveva cominciato a multare la discriminazione razziale che da secoli affligge la società peruviana, il caso "Café del Mar" è importante perché per la prima volta si arriva alla chiusura del locale incriminato.

Claudio Pizarro (nella foto), proprietario del locale razzista, è il più importante calciatore peruviano, appena trasferitosi dal Bayern di Monaco al Chelsea di Londra. Vuole vincere la Coppa dei Campioni, ma per il momento deve accontentarsi di quella della vergogna.

 

http://www.gennarocarotenuto.it