[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Iniziativa per l'ex Batteria Missili a Talsano (TA)



Si è svolta la conferenza stampa presso PrimaVera Radio di Taranto sulla
ex Batteria Missili di Talsano. Le questioni affrontate sono delineate in
questo comunicato diffuso da Alfonso Navarra (alfonsonavarra at virgilio.it).


CONFERENZA STAMPA

PER L'USO SOCIALE E CULTURALE

DELL'EX BATTERIA NISI A TARANTO


L'Associazione Chico Mendes, con l’aiuto dei suoi partners
politico-culturali, è stata costretta ad un'azione diretta di
"affermazione legale del possesso” (non una occupazione) nei confronti
della ex Batteria Missili di Talsano, una struttura con annesso terreno
di proprietà del Demanio Militare messa in vendita ad un prezzo di circa
75.000 euro.

(Gli accessi sono stati messi in sicurezza e copia delle chiavi è stata
messa a disposizione della proprietà).

Una serie di siti militari (soprattutto caserme, ma anche altre
infrastrutture collegate all’addestramento come poligoni, campi di volo,
ecc.) da qualche finanziaria in qua sono stati dismessi, e in molti casi
messi in vendita a privati. E’ un effetto della cosiddetta riforma delle
Forze Armate. Si tratta di un patrimonio immobiliare consistente, capace
di fruttare molte centinaia di milioni -e forse qualche miliardo- di
euro. In alcuni casi si parla di edifici di pregio (come le caserme
situate nei centri delle città) e in altri di rilevanza ambientale (come
i poligoni, che hanno bisogno di una grande estensione per evitare
rischi di incidenti). Invece di essere riutilizzati a fini pubblici,
molti di questi sono utilizzati per fare “cassa” finanziando il
Ministero della Difesa.

A Taranto è stata, appunto, posta in vendita una di queste strutture, la
ex batteria missili di Talsano, denominata Batteria Nisi, che
l'Associazione Chico Mendes, impegnata in attività pacifiste, culturali
e di cooperazione internazionale, ha "prenotato" per l'acquisto versando
una caparra di circa 15.000 euro contestualmente alla stipula, nel
maggio 2003, del contratto con la CONSAP.(rappresentante del Ministero
della Difesa). Successivamente Marraffa ha versato un secondo assegno di
oltre 40.000 euro.

Il Ministero, scorrettamente ed illegalmente, da allora non si decide a
perfezionare la vendita, nè intende restituire i soldi della caparra
all'Associazione che li ha anticipati. Ecco perchè si è resa necessaria,
da parte dei pacifisti la riappropriazione diretta della Batteria Nisi,
le cui modalità ed il cui significato e scopi saranno più precisamente e
puntualmente illustrati nella conferenza stampa organizzata per lunedi
27 agosto, alle ore 11.30, presso...,.


Interverranno alla conferenza stampa:


*Antonio Marraffa*, presidente Associazione Chico Mendes


*Alessandro Marescotti* – presidente di Pacelink


*Alfonso Navarra*, coordinatore Campagna "FERMIAMO CHI SCHERZA COL FUOCO
ATOMICO"


*Turi Vaccaro*, Movimento Ploughshares, "disarmatore" di due F16
nucleari in Olanda.


*
---

*


Spettabile

COMANDO DEI CARABINIERI

Viale Virgilio, 25 TARANTO


Il sottoscritto Antonio Salvatore Marraffa, nella sua qualità di legale
rappresentante pro-tempore della Associazione Chico Mendes espone quanto
segue.


In data 21-5-2003 veniva stipulato con la CONSAP, in rappresentanza del
Ministero della difesa e l'associazione Chico Mendes un contratto
preliminare di compravendita dell'immobile denominato ex Batteria Nisi,
sito in Taranto (doc. 1); l'acquirente, avendo provveduto ad adempiere
agli obblighi contrattuali ed a corrispondere pienamente il prezzo
pattuito (doc. 2) sollecitava la sottoscrizione del rogito (doc. 2),
ritardata anche in relazione ad una iniziativa giudiziaria di tale
Marcucci Rita, intesa ad affermare un preteso diritto di prelazione:
ricorso ex art. 700 c.p.c. che veniva respinto e non ulteriormente
coltivato (doc.5).


Il sottoscritto, anche al fine di limitare i danni ed i pregiudizi
derivanti all'associazione acquirente rappresentata per il ritardo della
consegna del bene in oggetto della compravendita sopra citata e della
sottoscrizione dello strumento del trasferimento della proprietà dello
stesso, dichiara che provvede a prendere possesso del complesso
immobiliare in questione, mettendolo in sicurezza degli accessi e
provvedendo quindi a fornire copia delle relative chiavi alla proprietò
venditrice lasciandola presso lo studio del Dott. Silvestri Angelo,
riservandosi ogni opportuna azione nelle sedi giudiziarie competenti in
ordine all'adempimento del contratto ed al risarcimento nei confronti
della parte venditrice, nel caso di mancata tempestiva stipulazione del
Rogito.


Distinti saluti,


Associazione Chico Mendes – via Palermo, 15 – Milano CF 97094300155 – P.
IVA 04857880998


Antonio Salvatore Marraffa


2 assegni versati:

15.252,95 euro

40.283,63 auro