[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Agenda "Giorni nonviolenti 2008"



Dal sito: http://www.qualevita.it
Riceviamo da Pasquale Iannamorelli (Qualevita) questo messaggio.


                          E’ PRONTA L’AGENDA 
                        GIORNI NONVIOLENTI 2008



In un clima di crescente invasione della pratica neoliberista, occorre
tenere alto il livello dell'indignazione, oltre che, naturalmente, della
proposta di vita alternativa vissuta nella sobrietà gioiosa. E per
farlo, c'è bisogno di coniugare due condizioni in modo inscindibile:
quella di libertà e quella di responsabilità. Uno dei pericoli più
insidiosi dei nostri tempi è proprio la perdita dello spazioper
responsabilizzarsi, la perdita della capacità di “ascolto interiore”.
In ogni parte del pianeta, e anche da noi, vanno purtroppo
moltiplicandosi sfruttatori di ogni tipo i quali, non contenti di
essersi appropriati delle nostre capacità di produzione e di consumo,
vorrebbero prendersi anche la nostra capacità di produrre emozioni,
sentimenti, sogni.
Una maniera per arginare questa deriva è anche quella di nutrire le
nostre vite con riflessioni scaturite dalla testimonianza e dalla penna
di tanti “compagni e compagne di viaggio”.

Per tutte le ore e i giorni del 2008.

Per valutare l’importanza di donne e uomini che magari non abbiamo mai
conosciuto ma che hanno segnato in qualche modo la nostra vita, il metro
non è quello di una brillante e copiosa produzione letteraria né dei
riscontri mediatici della loro attività. Quello che conta è se – dopo
anni dalla loro scomparsa – hanno ancora qualcosa da dire, da proporre,
qualche stimolo che metta in crisi le nostre esistenze assonnate,
impigrite, spesso infelici.
In una parola, quel che rimane, è la credibilità della loro esistenza.
Nel caso di Gandhi, Luther King, Silone, di cui quest’anno ricorrono
rispettivamente i 60, 40 e 30 anni dalla morte, si può ben dire che è
proprio la loro “autorevolezza” a renderli vivi, presenti, partecipi al
segmento di storia che noi, oggi, siamo chiamati a costruire.
Quando ci si trova di fronte a “grandi anime” (mahatma) come le tre che
vogliamo tenere presenti lungo tutto il 2008, non è mai difficile
ricondurle a fili conduttori comuni. Sia per Gandhi che per Luther King
e Silone i tratti affini si chiamano coerenza, semplicità, difesa
appassionata dei poveri, rinuncia ad ogni tipo di violenza per risolvere
i problemi, sorprendente modernità delle loro idee ispiratrici.
Nell’ambito di chi crede che un mondo “altro” non solo è possibile, ma
necessario, si discute con sempre maggiore insistenza di stili di vita,
di rallentamento dei ritmi, di sobrietà, di decrescita.
Ma anche queste rischiano di essere soltanto “belle parole”. Oggi, più
che in altri tempi, c’è pochissima fiducia nelle parole, perché è
difficile distinguere la notizia dalla pubblicità, la realtà dalle
fanfaronate, la verità dalla bugia permanente.
È credibile chi può dire, come Gesù di Nazareth, “Vienie vedi” (Giov. 1,
39); è credibile chi ha un’esperienza da offrire alla quale ognuno può
partecipare, che ognuno può condividere. Gandhi spesso ripeteva: «La mia
vita è il mio messaggio». Lo stesso sicuramente vale anche per Ignazio
Silone e Martin Luther King.

Chi vuole ricevere a casa l’agenda GIORNI NONVIOLENTI (non siamo
presenti, purtroppo, per motivi economici, nelle librerie, ci telefoni o
ci mandi una mail. Manderemo un pacco postale contenente l’agenda o le
agende richieste (le spese di spedizione sono a nostro carico).

Tel. 349.5843946
e-mail: qualevita3 at teledue.it

  
      * 1 copia di GIORNI NONVIOLENTI 2008 euro 10,00 cad.
      * 3 copie di GIORNI NONVIOLENTI 2008 euro9,30 cad.
      * 5 copie di GIORNI NONVIOLENTI 2008 euro8,60 cad.
      * 10 copie di GIORNI NONVIOLENTI 2008 euro8,10 cad.
      * 25 copie di GIORNI NONVIOLENTI 2008 euro7,50 cad.
      * 50 copie di GIORNI NONVIOLENTI 2008 euro7,00 cad.
      * 100 copie di GIORNI NONVIOLENTI 2008 euro5,75 cad.