[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

L'apprezzamento e il sostegno del professor Gianni Tamino



L'APPREZZAMENTO E IL SOSTEGNO DEL PROFESSOR GIANNI TAMINO
ALL'AZIONE DEL COMITATO CHE SI OPPONE AL MEGA-AEROPORTO DI VITERBO
E S'IMPEGNA IN DIFESA DELLA SALUTE E DELLA SICUREZZA DELLE PERSONE,
A TUTELA DELL'AMBIENTE E PER IL RISPETTO DELLA LEGALITA'

Nel corso di un recente convegno dell'associazione dei Medici per l'ambiente
(Isde Italia) svoltosi ad Arezzo, anche il prestigioso scienziato Gianni
Tamino, dell'Universita' di Padova, ha espresso apprezzamento e sostegno al
Comitato che si oppone all'aeroporto di Viterbo e s'impegna per la riduzione
del trasporto aereo.
In un colloquio con la dottoressa Antonella Litta, portavoce del comitato e
referente dell'Isde per la provincia di Viterbo, il professor Tamino ha
attestato la sua solidarieta' con l'impegno per difendere la salute dei
cittadini, i beni culturali e ambientali, i diritti anche delle generazioni
future, la biosfera (che l'incremento del trasporto aereo contribuisce in
ingente misura a devastare).
*
Sono sempre piu' numerosi gli scienziati di prestigio internazionale che da
Angelo Baracca a Virginio Bettini, da Marcello Cini a Paul Connett, da
Giorgio Cortellessa a Giuseppe Nascetti, da Giorgio Nebbia a Gianni Tamino,
a Federico Valerio, a molti altri, esprimono un esplicito apprezzamento e un
persuaso sostegno all'iniziativa del comitato che si oppone all'aeroporto di
Viterbo e s'impegna per la riduzione del trasporto aereo, in difesa della
salute, dell'ambiente, della democrazia, dei diritti di tutti.
*
Il comitato in queste settimane sta anche intensificando l'azione di
informazione dei cittadini del viterbese, fin qui esclusi dal processo
decisionale e vittime di una propaganda mistificante diffusa da una lobby
politico-affaristica insipiente ed irresponsabile; il sostegno di tanti
illustri scienziati e di tante autorevoli personalita' delle istituzioni e
della societa' civile (tra le moltissime adesioni quella della
vicepresidente del Parlamento Europeo Luisa Morgantini, del magistrato
Ferdinando Imposimato, di padre Alex Zanotelli, di decine di parlamentari
europei, senatori e deputati italiani, di numerosissimi docenti universitari
ed intellettuali di prestigio internazionale come Dacia Maraini, Lea
Melandri, Silvia Vegetti Finzi e tante e tanti altri) all'impegno del
comitato che si oppone al devastante mega-aeroporto e' una significativa
conferma della giustezza dell'iniziativa in difesa della salute di tutte le
persone e dell'ambiente bene comune da salvaguardare e valorizzare, non da
distruggere per gli interessi di pochi barbari speculatori.

Il comitato che si oppone all'aeroporto di Viterbo e s'impegna per la
riduzione del trasporto aereo, in difesa della salute, dell'ambiente, della
democrazia, dei diritti di tutti

Viterbo, 29 gennaio 2008

Mittente: il comitato che si oppone all'aeroporto di Viterbo e s'impegna per
la riduzione del trasporto aereo, e-mail: info at coipiediperterra.org, sito:
www.coipiediperterra.org

Per contattare direttamente la portavoce del comitato, la dottoressa
Antonella Litta: tel. 3383810091, e-mail: antonella.litta at libero.it

Per ricevere la newsletter "Coi piedi per terra": nbawac at tin.it

* * *

Notizia sul professor Gianni Tamino

Gianni Tamino (Mogliano Veneto, 1947), prestigioso scienziato, e' docente
universitario, rigoroso studioso di questioni ambientali, gia' parlamentare
italiano ed europeo, amico della nonviolenza. Laureato nel 1970 in Scienze
naturali, docente universitario dal 1974 di Biologia generale e dal 2001 di
Fondamenti di diritto ambientale all'Universita' di Padova. Ha svolto
ricerche sugli aspetti fisici e molecolari del flusso d'informazione
genetica, sugli effetti mutageni e cancerogeni degli inquinanti ambientali,
sui rischi biologici dei processi e dei prodotti frutto delle moderne
biotecnologie e dei campi elettromagnetici. E' stato membro della Camera dei
Deputati dal 1983 al 1992 e membro del Parlamento Europeo dal 1995 al 1999,
dove e' stato vicepresidente della Commissione per la cultura, l'istruzione
e i mezzi di informazione ed ha anche seguito in particolare la normativa
comunitaria in tema di biotecnologie. Membro del gruppo di lavoro del
Ministero delle politiche agricole sugli Ogm, del Comitato nazionale per la
biosicurezza e le biotecnologie e della Commissione interministeriale per le
biotecnologie. Ha partecipato a numerosi convegni, ha pubblicato numerosi
articoli su riviste scientifiche, ha partecipato come esperto a numerose
trasmissioni televisive e radiofoniche. Tra le opere di Gianni Tamino: (con
Fabrizia Pratesi), Ladri di geni. Dalle manipolazioni genetiche ai brevetti
sul vivente, Editori Riuniti, 2001; Il bivio genetico. Salute e
biotecnologia tra ricerca e mercato, Edizioni Ambiente, 2001; (con Gino
Ditadi, Margherita  Hack), Etica, biodiversita', biotecnologie, emergenze
ambientali, Isonomia, 2002; (et alii, a cura di L. Silici), Ogm: le verita'
sconosciute di una strategia di conquista, Editori Riuniti, 2004; Cancro: un
male evitabile. Come combattere una strage inutile, Cosmopolis, 2006.

* * *