[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Newsletter settimanale di PeaceLink - 18.2.2008



Newsletter PeaceLink
http://www.peacelink.it

Elenco articoli pubblicati dal 11 febbraio 2008

=== Tematiche ===
Le aree tematiche a cura della redazione di PeaceLink


** CONFLITTI
http://www.peacelink.it/conflitti/index.html

Un esempio di Kenya "che funziona"
LA ST. JOHN SPORTS SOCIETY DI KOROGOCHO: LA CELEBRAZIONE DI UN
SUCCESSO
http://www.peacelink.it/conflitti/a/25159.html

KENYA: NON SARà PIù LO STESSO!!
http://www.peacelink.it/conflitti/a/25154.html

DIARIO DI VITA ...
Racconto di una comunità missionaria nei primi giorni dell'attuale
conflitto keniano
http://www.peacelink.it/conflitti/a/25155.html

SPERANDO IN UN KENYA DIVERSO
http://www.peacelink.it/conflitti/a/25153.html

Afriche 2008, che anno sarà?

TROPPE MICCE ACCESE
Molti paesi sono piuttosto lontani dall'approdo a istituzioni
democratiche e ad assetti economici solidi. Altri si trovano a fare i
conti con conflitti destabilizzanti e dispendiosi. E intanto l'Europa
spinge per poter aprire i mercati subsahariani attraverso gli accordi
di partenariato economico.
http://www.peacelink.it/conflitti/a/25148.html

Sierra Leone, le prospettive post-voto
LA LENTA RINASCITA
La bocciatura di Berewa, candidato "governativo", è sintomatica del
diffuso malessere nei confronti di una classe dirigente che, sulla
carta, si era impegnata nella ricostruzione del paese, sconvolto da
uno dei più feroci conflitti civili della storia africana. La
situazione economica e sociale è ancora molto difficile. Il ruolo
giocato dai vescovi e dall'informazione.
<br>
http://www.peacelink.it/conflitti/a/25149.html



** CONSUMO CRITICO
http://www.peacelink.it/consumo/index.html

PARROCCHIA, DISARMA I TUOI CONTI
http://www.peacelink.it/consumo/a/25147.html



** CYBERCULTURA
http://www.peacelink.it/cybercultura/index.html

Secondo tentativo di Microsoft per far adottare il formato OOXML come
standard internazionale di ISO
LA GUERRA DEI FORMATI
A settembre dello scorso anno la domanda era stata bocciata e la casa
di Redmond ha avuto cinque mesi di tempo per recepire le modifiche
suggerite dall'Organizzazione Internazionale per le Standardizzazioni.
Il 25 febbraio prossimo si torna a votare a Ginevra.
http://www.peacelink.it/cybercultura/a/25129.html



** DISARMO
http://www.peacelink.it/disarmo/index.html

RELAZIONE FINALE DELLA COMMISSIONE PARLAMENTARE D'INCHIESTA
SULL'URANIO IMPOVERITO
http://www.peacelink.it/disarmo/a/24593.html



** ECOLOGIA
http://www.peacelink.it/ecologia/index.html

L´INCENERITORE MITIZZATO
«Siamo nel 2008 e in Campania non esiste ancora un´idea concreta su
come organizzare il ciclo dei rifiuti. Sono molto preoccupata». Con
queste parole Pia Bucella, responsabile della direzione Ambiente
dell´esecutivo dell´Unione Europea, bolla il disastro ambientale
campano, ammonendo: «La direttiva europea sui rifiuti esiste da 33
anni. E non è troppo ambizioso chiedere alla Campania di rispettarla»
http://www.peacelink.it/ecologia/a/25182.html

PETROLIO, ECCO I DATI CHE INTERESSANO LA BASILICATA
Sulla questione petrolio è in corso, da tempo, un dibattito a più
voci, che fa registrare prese di posizione, considerazioni e
valutazioni differenti che rientrano nel legittimo e fisiologico
dibattito pubblico.
http://www.peacelink.it/ecologia/a/25179.html

Lo specialista al congresso dell'associazione Coscioni

IL PRIMARIO DI ONCOLOGIA: «RISCHIOSO L'INCENERITORE IN CITTà»
A Salerno il primario di oncologia del Pascale: «Stop al
termovalorizzatore per la salute di tutti». Il medico nel corso del VI
Congresso nazionale,  dell'associazione «Luca Coscioni»: in questa
città non si è mai fatta la differenziata Se ci fosse, non sarebbe
necessario l'impianto. Il termovalorizzatore è una scelta molto
rischiosa.
http://www.peacelink.it/ecologia/a/25174.html

Gli Ambientalisti scrivono a Casini
LETTERA APERTA ALL'ON.LE PIER FERDINANDO CASINI
Durante la trasmissione televisiva Annozero del 14 febbraio scorso
Lei, parlando dei problemi dell'energia, ha fatto riferimento alle
opposizioni degli enti locali, di qualsiasi schieramento, ad opere ed
impianti necessari motivate esclusivamente dalla scelta di difendere
il proprio "orticello".
http://www.peacelink.it/ecologia/a/25172.html

LA BRITISH GAS è L'INCREDIBILE
Dallo studio della documentazione depositata dalla Brindisi LNG
rileviamo in questi giorni l'incredibile: lo Studio di Impatto
Ambientale tutto ha trattato, tranne che l'impatto principale del
rigassificatore e cioè il rischio di incidente industriale
http://www.peacelink.it/ecologia/a/25171.html

LA UIL: «PARTE DELL'INDENNIZZO A RIDURRE L'IRPEF»
Cari Cgil e Cisl, sul terminal gasiero così non va. Il segretario
confederale della Uil si smarca dalle altre 2 sigle sindacali sulla
vicenda della ripartizione dei 12,1 milioni di euro che Adriatic Lng
ha messo sul pianto come «ultima offerta» a titolo di indennizzo per
l'insediamento del rigassificatore.
http://www.peacelink.it/ecologia/a/25168.html

WWF ALL'ATTACCO: NO ALL'AUTORIZZAZIONE REGIONALE ALLA FERRIERA
Il Wwf di Trieste esprime un secco «no» all'autorizzazione integrata
ambientale (Aia) concessa dalla Regione alla Ferriera di Servola.
Secondo gli ambientalisti le emissioni di inquinanti sono all'ordine
del giorno. L'Aia non ha fissato parametri e scadenze
<br>
http://www.peacelink.it/ecologia/a/25166.html

Terreni inquinati La firma dovrebbe avvenire la prossima settimana
CERANO, GLI ACCORDI DIVENTANO DUE
Trovata la strada per condurre in porto l'operazione, finanziata da
Enel, per l'integrazione del reddito delle 68 aziende agricole
interessate dal 28 giugno dal blocco delle coltivazioni nell'area di
Cerano. Enel risarcirà gli agricoltori. Poi nuove indagini
<br>
http://www.peacelink.it/ecologia/a/25167.html

La scure della censura sulle mailing list della Federico II
SCANDALO RIFIUTI IN CAMPANIA: PER USCIRNE OCCORRE ANCHE L'INTERVENTO
AUTONOMO DELLE UNIVERSITà
Pubblichiamo un appello del  prof. Franco Ortolani spedito ai propri
colleghi universitari su una mailing list dei docenti della Federico
II e censurato dal moderatore con la motivazione che tutte le e-mail
inviate alle liste di distribuzione aventi ad oggetto l'attuale
emergenza rifiuti verranno scartate automaticamente
http://www.peacelink.it/ecologia/a/25164.html

FORESTE IN CENERE
Il commercio di carbonella è una facile fonte di guadagno. Ma crea
disastri ecologici. L'80% degli abitanti dell'Africa subsahariana
continua a dipendere dalla legna da ardere per i propri bisogni
energetici.
<br>
http://www.peacelink.it/ecologia/a/25150.html

UN LAVORO CHE NON SI RIFIUTA
Missione in discarica. Mentre a Roma è stata aperta un'inchiesta
della magistratura sulla vicenda, a Korogocho la gente che lavora in
mezzo ai rifiuti teme di perdere anche quel poco che ha. Le minacce a
padre Moschetti, missionario comboniano a Korogocho
http://www.peacelink.it/ecologia/a/25145.html

Ricercate e segnalate connessioni tra malattie e rischi ambientali
DOCUMENTO DELLA FEDERAZIONE ORDINI DEI MEDICI SUI RIFIUTI
E' appena uscito un'importante documento della Federazione Nazionale
degli Ordini dei Medici,  che rappresenta tutti i medici italiani, sul
tema della gestione rifiuti, cn riferimento all'emergenza campana, ma
nn solo
http://www.peacelink.it/ecologia/a/25127.html

IL PARCO VAL D'AGRI SUPERA LA BOA DELLA CORTE DEI CONTI
Il Parco della Val d'Agri ormai è una realtà. E' avvenuta la
registrazione alla Corte dei Conti del decreto del Presidente della
Repubblica sull'istituzione del Parco e ora si attende la
pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale. De Filippo: l'istituzione del
Parco è una grande occasione di sviluppo.
http://www.peacelink.it/ecologia/a/25141.html

L'ABRUZZO DEL PETROLIO
Svendere il territorio per un pugno di posti di lavoro: Succede a
Ortona, in una delle zone più belle e fertili della regione verde
d'Europa: l'Abruzzo. A due passi dal mare, all'ombra degli ulivi e
delle viti che producono olio e vino. L'ENI, vorrebbe estrarre un olio
combustibile.
http://www.peacelink.it/ecologia/a/25128.html

Progetti avanzati sulle energie rinnovabili
IN PUGLIA SI STUDIA L'ADDIO AL PETROLIO
Quello verde può anche diventare un grosso affare. Ne discuteranno
capi di Stato e premi Nobel di tutto il mon-do al Sustainable
Develop-ment Summit che si terrà a ini-zio febbraio a Delhi, perché il
green business sta esplodendo in tutto il pianeta: anche a casa
nostra, anche in Puglia.
http://www.peacelink.it/ecologia/a/25130.html

Nessuna deroga agli impianti d'incenerimento autorizzati o in
costruzione
FONDI CIP6: LEGAMBIENTE SCRIVE A BERSANI

Lo chiede Legambiente in una lettera invita al Ministro Bersani, che
affronta anche il tema dell'ordinanza della Presidenza del Consiglio
dei Ministri, approvata circa dieci giorni fa, sui tre impianti per il
recupero energetico previsti in Campania.
<br>
http://www.peacelink.it/ecologia/a/25126.html

SERVOLA: UN GRUPPO RIPETERà GLI ESAMI IN CLINICHE DIFFERENTI
Un gruppo di servolani oltre ai test dell'Ass si sottoporrà a esami
analoghi in altre cliniche. È la decisione assunta da un gruppo di
residenti nel corso dell'assemblea pubblica organizzata l'altra sera.
L'idea è di affidare l'esecuzione dei nuovi test ad un laboratorio
pubblico affidabile. Inoltre, hanno lamentato la lentezza delle
operazioni, provata dal fatto che non sono ancora stati resi noti i
risultati degli esami del sangue e delle urine dei 50 operai
controllati due mesi fa
http://www.peacelink.it/ecologia/a/25125.html



** EDITORIALE
http://www.peacelink.it/editoriale/index.html

Cosa significa essere per la vita?
VITA
Le recenti prese di posizione di giornalisti, gerarchie
ecclesiastiche, associazioni e fatti di cronaca impongono una
riflessione sul significato di parole spesso abusate senza conoscerne
sino in fondo il significato
http://www.peacelink.it/editoriale/a/25158.html



** LATINA
http://www.peacelink.it/latina/index.html

NICARAGUA - QUANTI MORTI SONO NECESSARI PER ESSERE ASCOLTATI?
Ne muoiono due al giorno. Sono gli ex lavoratori delle piantagioni di
canna da zucchero
http://www.peacelink.it/latina/a/25134.html

NICARAGUA - SI ACCENTUA LA CRISI TRA NICARAGUA E COLOMBIA
Forte scambio verbale sul tema della frontiera marittima tra i due
Stati
http://www.peacelink.it/latina/a/25118.html



** MEDIAWATCH
http://www.peacelink.it/mediawatch/index.html

L'INCREDIBILE STORIA DI EUROPA7 E RETE4
Questa è la storia di Francesco Di Stefano, proprietario di Europa 7.
Di Stefano aveva un sogno e una convinzione. Il sogno era una tv
nazionale tutta sua, per fare vera concorrenza ai giganti Rai e
Mediaset. La convinzione era che i partiti non possono rovesciare le
leggi dello Stato.
http://www.peacelink.it/mediawatch/a/25157.html



** MIGRANTI
http://www.peacelink.it/migranti/index.html

Le dinamiche italiane
AFRICA MARGINALE
In percentuale, gli africani soggiornanti sono in calo. Si demonizza
la sponda sud del Mediterraneo e la si militarizza, quando la
pressione legata alla mobilità umana non è ancora così forte. Le
strumentalizzazioni politiche e mediatiche alimentano la sindrome
dell'assedio. Ma a morire in mare sono i disperati.
http://www.peacelink.it/migranti/a/25146.html



** NOBRAIN
http://www.peacelink.it/nobrain/index.html

CAPITA OGNI TANTO
http://www.peacelink.it/nobrain/a/25152.html



** PACE
http://www.peacelink.it/pace/index.html

Gli incontri annuali di Bm e Fmi
IL VECCHIO CHE AVANZA
Robert Zoellick, neo-presidente della Banca mondiale, ha già dato una
svolta decisionista alla sua gestione. Punta allo sviluppo privato nel
sud del mondo, coinvolgendo negli aiuti imprese e fondazioni. Il
mercato resta la soluzione ai problemi, anche di quelli climatici.
Nefasta la possibile riforma del Fondo monetario internazionale: il
Belgio conterebbe più di tutta l'Africa subsahariana.
http://www.peacelink.it/pace/a/25160.html

SOCIETà CIVILE ITALIANA E CAUCASO
Una panoramica delle principali organizzazioni che in Italia si
interessano ai paesi dell'area caucasica
http://www.peacelink.it/pace/a/24932.html



** SOCIALE
http://www.peacelink.it/sociale/index.html

DAGLI ALLENATORI LA RISCOSSA CONTRO IL DOPING
Sandro Donati a Lecce per "I Cento Passi" verso il 15 marzo
http://www.peacelink.it/sociale/a/25163.html

Sostegno a Casablanca e Telejato
E LE STELLE STANNO A GUARDARE
Le difficoltà economiche stanno strangolando Casablanca. E un
giornalista di Telejato viene aggredito. Rilanciamo la solidarietà con
la resistenza civica antimafia catanese.
http://www.peacelink.it/sociale/a/25000.html

Ancora una volta...recita bene la tua parte in questo consiste
l'onore
IL DISGUSTO E L'ORRORE: LA NORMA?
http://www.peacelink.it/sociale/a/25138.html


=== Pax Christi ===
I siti della Pax Christi


** MOSAICO DI PACE
http://www.peacelink.it/mosaico/index.html

MEMORIA, PAROLE, COLORI
Si è conclusa la settimana dell'oratorio 2008 don Antonio Seghezzi in
cui si fa memoria. Di tutti gli orrori cui abbiamo assistito. Perché
non ripetano.
http://www.peacelink.it/mosaico/a/25123.html

Appello
LA POLITICA CHE VOGLIAMO
Alcuni referenti di associazioni e movimenti hanno redatto un appello
per un'Italia capace di proporre  alternative culturali, politiche,
economiche, di produzione, di partecipazione e di promozione dei
diritti per tutti/e.
http://www.peacelink.it/mosaico/a/25119.html


=== Ospiti ===
Gli ospiti di PeaceLink


** CONFLITTI DIMENTICATI
http://www.conflittidimenticati.it/cd/index.html

PEACEBUILDING: UN MANUALE FORMATIVO CARITAS
Manuale di formazione alla pace, pubblicato nel 2002 da Caritas
Internationalis, traduzione in italiano a cura di Caritas diocesana di
Roma - Servizio Educazione Pace e Mondialità (S.E.P.M.).
http://www.conflittidimenticati.it/cd/a/25132.html



** TARANTO SOCIALE
http://www.tarantosociale.org/tarantosociale/index.html

Il parlamentare del Pd riprende i temi affrontati nel recente
convegno promosso dall'associazione «TarantoViva»
VICO: BISOGNA CAMBIARE LA LEGGE SULLA DIOSSINA
Sulla diossina abbiamo «un quadro normativo che pone in Italia limiti
più alti rispetto al resto dell'Europa». La conseguenza è quella di
avere «l'assurdo paradosso di emissioni considerate inquinanti in
Germania e assolutamente nella norma in Italia: ma non ci sono solo
dati negativi».
http://www.tarantosociale.org/tarantosociale/a/25185.html

DIOSSINE DALL'AMBIENTE ALL'UOMO: IL CASO LAGUNA DI VENEZIA
Pubblichiamo in allegato la versione integrale dell'intevento del Dr
Stefano Raccanelli (Direttore del Laboratorio Microinquinanti INCA
Venezia) al Convegno "Diossine Uomo Taranto" organizzato lo scorso 9
Febbraio dall'Associazione "TarantoViva".
http://www.tarantosociale.org/tarantosociale/a/25178.html

Il Caso: Si fermano i processi penali sugli scandali
TARANTO IMPUNITA, ANCHE LA GIUSTIZIA FA BANCAROTTA
Chi pagherà? «Probabilmente, nessuno. I tempi di prescrizione sono
troppo brevi e alcuni processi finiranno all'udienza preliminare. Non
è giusto illudere chi attende giustizia». Il pm Maurizio Carbone,
presidente della sezione tarantina dell'associazione nazionale
magistrati, è brutalmente concreto. Il crac di Taranto resterà
impunito. Carbone addolcisce il concetto: «E' ragionevole
ipotizzarlo».
http://www.tarantosociale.org/tarantosociale/a/25181.html

Legambiente organizza un corso di formazione
AMBIENTE, PAESAGGI E CULTURE DEL TERRITORIO JONICO TARANTINO
Il corso alterna lezioni in aula ad escursioni e visite guidate e
rappresenta un'importante occasione di conoscenza approfondita del
nostro territorio, della sua evoluzione, del suo stato attuale.
http://www.tarantosociale.org/tarantosociale/a/25184.html

Una lettera indirizzata al Direttore del Corriere del Giorno
DIOSSINA: ARTICOLI IMPRESSIONANTI, MA I TARANTINI CHE FANNO?
"Sono molti gli enti, i movimenti, le associazioni ecc. che si
interessano dell'ambiente cittadino, ma pur essendo numerosi non sono
efficaci (nei confronti dei cittadini) perchè agiscono separatamente e
non svegliano la coscienza del bene comune"
http://www.tarantosociale.org/tarantosociale/a/25183.html

A Grottaglie l'oggetto della disputa è l'ampliamento di una discarica
per rifiuti industriali già esistente.
UNA MANIFESTAZIONE PER DIRE NO AL TERZO LOTTO DELLA DISCARICA
La discarica di La Torre-Caprarica è situata in uno dei tratti più
belli della macchia mediterranea, in una zona dichiarata d'interesse
nell'ambito del nascente parco delle gravine. Il presidio nasce per la
difesa della terra e dell'ambiente e per sancire il diritto alla
partecipazione democratica.
http://www.tarantosociale.org/tarantosociale/a/25169.html

"Diossine Uomo Taranto" è stata la segnalazione di un'emergenza reale
«FIOM HA COMPRESO IL SENSO DELLA NOSTRA INDAGINE»
A seguito del comunicato stampa emanato dal Comitato Direttivo della
FIOM di Taranto, l'Associazione TarantoViva desidera esprimere pieno
sostegno alle richieste formulate nel documento del sindacato.
TarantoViva chiede, rinnovando l'invito espresso in sede di Conferenza
il 9 febbraio e ribadito da FIOM, che in tempi rapidi si ampli
l'indagine sugli inquinanti presenti nel territorio tarantino, con
particolare riferimento a diossine e PCB.
http://www.tarantosociale.org/tarantosociale/a/25161.html

Pecoraro Scanio risponde all'interrogazione sul Rigassificatore di
Taranto
IL MINISTRO RISPONDE SUL RIGASSIFICATORE DI TARANTO
L'articolo 23 del decreto legislativo n. 334 del 1999 prevede che la
popolazione interessata sia essa in grado di esprimere il proprio
parere. In merito al progetto del terminale predetto, la procedura di
valutazione di impatto ambientale è attualmente in corso.
http://www.tarantosociale.org/tarantosociale/a/25173.html

La UIL di Taranto fa parte del comitato locale contro il
rigassificatore
IMPIANTO DI RIGASSIFICAZIONE: LE RAGIONI DEL  NO DELLA UIL DI TARANTO
PER LA SUA ISTALLAZIONE SUL TERRITORIO TARANTINO
Relazione presentata il 31 gennaio 2008 alla Commissione VIA
(Valutazione di Impatto Ambientale) della Regione Puglia
http://www.tarantosociale.org/tarantosociale/a/25170.html

Intervista all'assessore al Recupero della Città Vecchia, Lucio
Pierri
«TEATRO FUSCO AI PRIVATI PALAZZO TROYLO AGLI STUDENTI»
«Nelle prossime settimane ricostituiremo l'ufficio tecnico che si
occuperà proprio della gestione di questo programma. Per Palazzo
Carducci la situazione è più complessa. L'immobile ha bisogno di
interventi urgenti di manutenzione. Per il resto spero nei fondi
dell'Area Vasta»
http://www.tarantosociale.org/tarantosociale/a/25162.html

INQUINAMENTO DA POLVERI A TARANTO
Le emissioni dello stabilimento siderurgico Ilva e le conseguenze
sulla salute dei cittadini di Statte, in cui si riversa buona parte
delle polveri, sono al centro di un servizio di Guglielmo Nardocci su
Famiglia Cristiana oggi in edicola. Nardocci ha raccolto una serie di
testimonianze di operai ed ex dipendenti dell'Ilva, di ambientalisti,
sindacalisti e anche di un parroco di Statte.
http://www.tarantosociale.org/tarantosociale/a/25156.html

Un'analisi del calo di consensi del Presidente della Regione Puglia
NICHI VENDOLA, INTERNET E IL GOVERNO DELLA COMPLESSITà

Nel suo libro "I dilemmi della speranza" si legge: "La speranza è lo
strumento grazie al quale l'umanità può immaginare che le cose vadano
meglio: ma la speranza è anche un'illusione. A volte avere delle
speranze significa illudersi e illudersi significa andare incontro
talvolta a delusioni"
http://www.tarantosociale.org/tarantosociale/a/25142.html

Intervento di Biagio De Marzo e Alessandro Marescotti (PeaceLink)
INQUINAMENTO DA MERCURIO, AUTISMO E DANNI NEUROLOGICI
Due notizie abbiamo letto sul Corriere del Giorno: una buona e una
pessima. La buona notizia: la Fiom chiede uno screening sui lavoratori
per verificare se hanno PCB nel sangue. Finalmente cresce la
consapevolezza nel mondo sindacale su questioni così importanti. La
pessima notizia: a Taranto nascono più bimbi autistici. Il Corriere vi
ha dedicato la notizia di copertina. Ci sarebbe un incremento del 50%
negli ultimi 10 anni.
http://www.tarantosociale.org/tarantosociale/a/25140.html

Ordine del Giorno del comitato direttivo della FIOM-CGIL
LA FIOM CHIEDE VERIFICHE SULLA DIOSSINA
Il Comitato Direttivo della FIOM di Taranto svoltosi nella giornata
odierna, esprime viva preoccupazione a seguito  dei risultati sugli
effetti diossina presentati dall'Associazione "Taranto Viva", nel
convegno "Diossine Uomo Taranto" di sabato 09 u.s.
http://www.tarantosociale.org/tarantosociale/a/25139.html

Intervento di Biagio De Marzo e Alessandro Marescotti (PeaceLink)
A TARANTO DIOSSINE ED "ECOBALLE"
Stiamo assistendo ad una rappresentazione dai contrasti stridenti. Da
una parte i "Tarantini della diaspora" di TarantoViva che, pur vivendo
lontani da Taranto, fanno, senza alcuna contropartita, cose
incredibili per passione, impegno civile e professionalità ed offrono
"un atto d'amore verso la propria città"; dall'altra parte un maturo
funzionario aziendale, verosimilmente ben pagato, che esterna puerili
"ecoballe".
http://www.tarantosociale.org/tarantosociale/a/25135.html

Il Senatore Rossi su Diossina e PCB nel sangue dei Tarantini
ILVA DI TARANTO: UN GRAVE PERICOLO PER LA SALUTE DEI CITTADINI
Rossi ha presentato un'interrogazione relativa alle notizie
allarmanti, comparse sulla stampa, in merito ai livelli di diossina e
Pcb presenti nel sangue dei tarantini, continuare ad ignorare questa
pericolosa situazione è un atteggiamento gravissimo e se non verranno
poste in atto immediate contromisure, andranno intraprese le azioni
atte ad individuare le responsabilità penali.
http://www.tarantosociale.org/tarantosociale/a/25124.html

VENDOLA «SENZA INDUSTRIA SI PRODUCONO SOLO CARTOLINE»
Siamo a Taranto, in una realtà che per la presenza delle grandi
industrie di base (raffinazione petrolifera, siderurgia) vive
l'impatto dell'inquinamento sull'ambiente, e Vendola non può
dimenticarlo.
http://www.tarantosociale.org/tarantosociale/a/25133.html

Inquinamento, trent'anni di indagini e inchieste
DIOSSINA NEL SANGUE. E ORA?
TarantoViva ha presentato i risultati dell'esperimento condotto su
dieci tarantini. Acceso dibattito tra Stefàno e il direttore dell'Arpa
Assennato. le tessere della vertenza ambientale ci sono tutte, dai
dati sanitari a quelli ambientali ora bisogna iniziare a comporre il
mosaico. Fare ordine, costruire una rete, giocare in squadra sembra
facile ma nn lo è
http://www.tarantosociale.org/tarantosociale/a/25120.html


=== Rete Italiana per il Disarmo ===
ControllArmi


** CONTROLLARMI
http://www.disarmo.org/rete/index.html

ANCHE GLI ARMAMENTI ITALIANI GUARDANO AL MERCATO INDIANO
http://www.disarmo.org/rete/a/25176.html

IL TRATTATO SUI TRASFERIMENTI DI ARMI CHE ABBIAMO PROPOSTO è ORA
NELLE MANI DEI 28 ESPERTI GOVERNATIVI
"Nessun fallimento sul Trattato sulle armi" è l'avvertimento della
campagna Controlarms.
http://www.disarmo.org/rete/a/25151.html

INIZIA OGGI "DEFEXPO 2008", IL SALONE DEGLI ARMAMENTI
Nuova Delhi, India - Ben 273 le aziende di tutto il mondo
partecipanti, 21 dall'Italia
http://www.disarmo.org/rete/a/25143.html

LA BANCA SVIZZERA UBS PERDE LA LICENZA IN INDIA
Per un sospetto caso di riciclaggio di armi saudite
http://www.disarmo.org/rete/a/25144.html



=============================