[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Campagna "informazione pulita"



Il mio nome e' Carlo Gubitosa, e scrivo dal 1994 come giornalista freelance.

Di fronte ai problemi che riguardano l'informazione e la cultura nel nostro paese, ho provato a dare una risposta un pochino piu' complessa di quelle che hanno dato Beppe Grillo (aboliamo tutto, ma poi che si fa?) e l'Ordine dei Giornalisti (dicono che tutto va bene cosi' com'e', ma in che pianeta vivono?).

Credo che i cambiamenti profondi di cui ha bisogno l'informazione italiana debbano essere complessi e articolati, perche' ci troviamo di fronte ad una situazione altrettanto complessa.

Per queste ragioni, senza nessuna pretesa se non quella di fare cio' che ritengo piu' giusto, ho lanciato assieme ad altri giornalisti una campagna che si chiama "Informazione Pulita", una iniziativa totalmente autonoma e non legata a nessuna struttura ufficiale. Questa campagna e' basata su tre punti, che puntano a costruire qualcosa di nuovo perche' non basta abolire qualcosa di vecchio per costruire una informazione nuova.

Ecco il testo della campagna:

*** 1 - Chiedo che in Italia i finanziamenti alle imprese editoriali siano stabiliti dai cittadini in base a indicazioni espresse nella dichiarazione dei redditi con un meccanismo simile a quello del cinque per mille. Voglio decidere io quale quotidiano, associazione culturale, casa editrice o rivista indipendente saranno sostenuti con i soldi delle mie tasse.

*** 2 - Chiedo che l'accesso all'Ordine professionale dei Giornalisti venga aperto a tutti coloro ne facciano richiesta praticando a qualunque titolo e con qualunque mezzo l'attivita' giornalistica. Voglio che la condizione di giornalista sia un serio e vincolante impegno professionale che chiunque puo' contrarre liberamente, e non l'appartenenza ad un gruppo chiuso e privilegiato.

*** 3 - Chiedo che le cariche direttive all'interno della Rai vengano determinate con elezioni pubbliche e aperte a tutti i cittadini, e non in base alle indicazioni dei partiti. Voglio che le persone responsabili della produzione e del controllo dell'informazione pubblica siano espressione di un sistema democratico e non pedine sulla scacchiera del potere.

Per organizzare tutte le voci favorevoli a queste richieste, la campagna "Informazione Pulita" ha un sito web all'indirizzo

-----
=> http://www.giornalismi.info/ip/
-----

Prima di decidere se sei d'accordo o meno, fermiamoci un attimo a ragionare assieme. Le ragioni da cui nascono queste tre proposte sono molto articolate, e per argomentarle e' stato necessario un testo molto lungo, che puoi trovare qui:

http://www.giornalismi.info/ip/indici/ind_157.html

Se avrai il tempo di leggerlo, e se le ragioni di questa campagna ti convincono, sulle pagine web della campagna c'e' anche un modulo online per aderire.

Se invece c'e' qualcosa che non ti convince e vuoi discuterne con altre persone, sul sito c'e' anche un forum ad accesso libero dove scambiarsi opinioni e informazioni:

http://www.giornalismi.info/ip/indici/ind_162.html

Se vuoi, puoi inoltrare questo messaggio ad altre persone che potrebbero essere interessate. Non abbiamo nessuna organizzazione alle spalle, e questa campagna ha come unica risorsa l'impegno civile dei suoi promotori e di tutta la gente che decidera' di sostenerla.

Grazie per la tua attenzione e per il tempo che dedicherai a questa iniziativa.

Carlo Gubitosa