[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Legambiente Abruzzo: Del Turco e i termovalorizzatori



Comunicato Stampa 

Pescara 08/05/2008

Termovalorizzatori: 
Legambiente non condivide le fughe in avanti del
Presidente Del Turco

L’unico modo per evitare che l’Abruzzo arrivi alla situazione emergenziale campana è 
attuare il piano rifiuti



<<Contrariamente alle parole del Presidente della Giunta Regionale Ottaviano Del Turco 
-dichiara Luzio Nelli della segreteria regionale- Legambiente ritiene che il Piano 
Rifiuti, da poco approvato dopo anni di immobilismo, sia uno strumento in grado di 
portare la nostra Regione sulla giusta strada verso una corretta gestione integrata dei 
rifiuti e per questo non debba rimanere un mero documento cartaceo>>.
Legambiente ha già espresso una valutazione complessiva molto positiva del piano, 
condividendone pienamente gli obiettivi, le strategie e l’articolazione. Consideriamo 
prioritarie le azioni di riduzione dei rifiuti, portando la raccolta differenziata agli 
obiettivi del 60% nel 2011 con l’individuazione di sanzioni in caso di inadempienza da 
parte dei Comuni e dei consorzi.
Il piano dei rifiuti promuove i sistemi di raccolta domiciliare, indispensabili per 
conseguire elevate percentuali di raccolta differenziata e qualità dei rifiuti conferiti, 
al contrario dei sistemi stradali; prevede il recupero di energia dai rifiuti e da 
residui non altrimenti recuperabili; minimizza il ricorso allo smaltimento in discarica, 
che deve rappresentare l’ultima delle tecnologie adottate. 
Altro risultato importante è la riduzione degli ATO: noi auspichiamo che questa possa 
essere l’occasione per affidare la gestione dei rifiuti a professionisti capaci e non 
espressione della politica, causa di inefficienze e  aumenti dei costi per la comunità. 
La valorizzazione energetica prevista dal piano, è condizionata al raggiungimento del 40% 
 di raccolta differenziata; scelta questa necessaria a vincolare i Comuni e gli ATO agli 
obiettivi del piano. Conclude il Presidente di Legambiente Abruzzo Angelo Di Matteo: 
<<L’unico suggerimento che vogliamo dare al Presidente del Turco per evitare di arrivare 
ad una crisi come quella di Napoli, è quello di ATTUARE IL PIANO. Con l’augurio che non 
resti, per gli abruzzesi, l’ennesimo insieme di buone intenzioni disattese, ma che attui 
concretamente quella rivoluzione necessaria nella gestione dei rifiuti di una Regione 
civile>>.
 
Ufficio stampa 0854152645 - 3394630768 




      ___________________________________ 
Scopri il Blog di Yahoo! Mail: trucchi, novità, consigli... e la tua opinione!
http://www.ymailblogit.com/blog/