[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Taranto, per tre anni una cappa di silenzio sull'emergenza diossina



Questa è una lettera apparsa oggi sul sito della Gazzetta del Mezzogiorno,
lettera che ben esprime il senso di frustrazione che serpeggia fra i
cittadini.
Tuttavia (la lettera è stata scritta prima) ieri il TG3 nazionale alle ore
14.15 dava come notizia di apertura l'emergenza diossina a Taranto.
PeaceLink sostiene dal 2005 che esiste un'emergenza diossina: con tre anni
di ritardo i mass media cominciano ad accorgersene.
A.M.


LA LETTERA DI UN LETTORE SUL CASO ILVA
DA UN LETTORE RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO


Chi vi scrive è un normalissimo cittadino senza alcun impegno politico o
sindacale. Quello che mi spinge a scrivervi è la mia totale indignazione
per il silenzio assoluto che vige sul “caso Taranto”. C’è stato un gran
clamore per il caso diossina a Napoli e in tutta la campagna, un clamore
che ha determinato l’intervento del commissario straordinario per i
rifiuti e devo dire un clamore giustificato. Come ho apprezzato la bontà
dell’intervento del governo.

Adesso però chiedo una simile attenzione anche sul “caso Taranto”.
Settimanalmente avvengono chiusure di allevamenti ovini con conseguente
soppressione dei capi di bestiame per contaminazione eccessiva di
diossina; molte mamme non possono allattare i propri piccoli perché il
latte è contaminato dalla diossina. I tumori del sangue sono aumentati del
40% nell’ultimo decennio, nascono bambini già ammalati di tumore, il male
colpisce ormai quasi un terzo della popolazione. Di tutto questo chi
parla?

A parte un articolo su Repubblica.it, un servizio di Uno Mattina e una
puntata di Rosso Malpelo su La 7, nessuno ne ha parlato. Come ben vedete
si tratta di programmi, di ottima fattura, ma al di fuori degli orari di
grande seguito di ascoltatori. Perché nessun telegiornale della fasce
orarie 12.30-14.00, 19.30-21.00 hanno dato risalto a questa informazione?
Perché noi tarantini non abbiamo diritto alla salute come i cittadini
napoletani?

Perché nessuno (solo il sito di Repubblica) parla della rimozione dei
tecnici dell’Arpa Puglia che indagano sulle emissioni di diossina
dell’Ilva? Perché nessun telegiornale o quotidiano (repubblica.it unico
esente) ha riportato le reazioni indignate dell’Arpa Puglia e del
governatore della Regione?

Spero che si tratti soltanto di una svista e non di una scelta e spero di
trovare la risposta nei vostri Telegiornali e negli editoriali dei vostri
giornali. Il mio non è un rimprovero, ma un appello: NON LASCIATE MORIRE
TARANTO E I TARANTINI!



Pierluigi Pozzessere



Per le istituzioni che leggono per conoscenza:

L’appello è rivolto anche all’Istituzioni affinché pongano fine a questo
silenzio che in un paese democratico non dovrebbe verificarsi.


-------------

Caro signor POZZESSERE, come lei potrà verificare, la Gazzetta e il nostro
sito danno molto risalto al caso Ilva. Basterebbe cercare su qualsiasi
motore di ricerca per verificarlo. La salute dei cittadini di Taranto e
dei pugliesi (cioè anche la nostra) è una delle priorità del nostro
mestiere di denuncia.

f.g.

26/10/2008